LA PERFEZIONE DI UNO SPIRITO SOTTILE

Opera videomusicale

Spettacolo

Firenze, Teatro Comunale, Maggio musicale fiorentino, 1991

“Certi luoghi poi, come palcoscenici vuoti, attendono da sempre, li visitiamo saturi di presenze – l’anima e il vento erano per gli antichi una sola parola. E siccome la musica, quella divina, svela l’invisibile, essa ama e ricerca queste solitudini, dove nessuna vibrazione è perduta. Non esiste silenzio su un’isola.” Un’isola lunga, incorniciata da una salina, è lo scenario per dare vita a un palcoscenico vuoto che contiene i soffi di suono e le vibrazioni di voci. Le stesse che Sciarrino evoca nelle parole scritte sopra – e soprattutto nella – sua partitura musicale. Tre schermi, che ruotano come mulini a vento sotto la pressione di immagini accecate dal sole e dal biancore del sale, sono il supporto per una coreografia che contrappunta i due straordinari musicisti che si esibiscono in scena.

Descrizione tecnica

3 proiezioni su schermi, 3 programmi video sincronizzati

Crediti

Produzione Maggio Musicale Fiorentino
Ideazione Fabio Cirifino, Franco Ripa di Meana, Paolo Rosa
Regia Paolo Rosa
Fotografia e progetto luci Fabio Cirifino
Riprese video Mario Coccimiglio
Montaggio video Cinzia Rizzo
Suoni e musiche Salvatore Sciarrino
Performers Sabrina Cesaroni, Alessandra Palma
Mezzo soprano Sonia Turchetta
Flauto Roberto Fabbriciani