Scena con orchestra e grande scrivania rotonda con proiezioni video

GIACOMO MIO, SALVIAMOCI!

posted in OPERE

GIACOMO MIO, SALVIAMOCI!

GIACOMO MIO, SALVIAMOCI!

Opera videomusicale per voce docente, orchestra, scenario

spettacoli

Macerata, Teatro Lauro Rossi, 1998
  • Descrizione
  • Scheda Tecnica
  • Credits

Un’imponente orchestra abbraccia l’unico personaggio in scena: un conferenziere che recita il proprio omaggio alla nascita di Giacomo Leopardi. Davanti a lui, nello spazio della platea, si estende un immenso tavolo: è la scrivania-mondo del poeta su cui gli spettatori, dalle balconate, possono osservare il susseguirsi delle immagini.

La narrazione si sviluppa nell’intenso dialogo tra componente musicale, letteraria e visiva. I diversi elementi si affiancano per tutto il tempo dello spettacolo, senza essere mai didascalici. Questo piccolo affresco si rivela proprio nelle sottili vibrazioni procurate dagli accostamenti, nella sorpresa di fugaci sovrapposizioni, nei vuoti lasciati da queste tre narrazioni parallele.

6 programmi video sincronizzati
6 videoproiettori
6 lettori multimediali
1 computer
1 sensore microfonico
16 casse audio
progetto luci
1 orchestra sinfonica
1 schermo da retroproiezione
2 gradinate
1 tavolo di legno

Produzione Macerata Opera / RAI-SAT, Radio Rai
Ideazione Giorgio Battistelli, Paolo Rosa
Regia Paolo Rosa
Collaborazione alla regia Davide Sgalippa
Fotografia e progetto luci Fabio Cirifino
Riprese video Riccardo Apuzzo
Montaggio video Paolo Ranieri
Suoni e musiche Giorgio Battistelli
Sistemi interattivi e tecnologici Stefano Roveda
Sviluppo software Orf Quarenghi
Live electronics e regia del suono Alvise Vidolin
Attori Umberto Orsini
Solisti N. Raffone, L. Venitucci
Orchestra Filarmonica Marchigiana
Direttore d'orchestra Donato Renzetti
Produzione generale Reiner Bumke