MACBETTU

di Alessandro Serra

2019

Regia Fabio Cirifino
Collaborazione al progetto Laura Marcolini
Riprese video Alberto Danelli, Martina Rosa
Montaggio video Alberto Danelli

L'uomo che cammina

L’UOMO CHE CAMMINA

di DOM- / Leonardo Delogu, Valerio Sirna

24’, 2018

Progetto video a cura di Laura Marcolini e Alberto Danelli
Riprese video Alberto Danelli, Alexey Demichev, Laura Marcolini, Martina Rosa
Montaggio video Alberto Danelli, Martina Rosa

Trailer

DÉSERT

di DOM- / Leonardo Delogu

14’50", 2018

Progetto video a cura di Laura Marcolini, Martina Rosa, Alberto Danelli
Riprese video Pietro Belfiore, Alberto Danelli, Laura Marcolini, Vincenzo Rodi, Martina Rosa
Montaggio video Alberto Danelli, Martina Rosa
Supervisione al montaggio Fabio Cirifino

LA LUNA SUL COLOSSEO, il sogno del gladiatore

Roma, 2019

spettacolo

Suoni di cimbali e liuti, giunti da un tempo lontano, accompagnano i primi passi del visitatore che si avvia al secondo ordine del Colosseo. Da lì si può godere della straordinaria vista sull’Arco di Costantino e sul colonnato del Tempio di Venere e Roma. La storia dell’Anfiteatro Flavio, raccontata da Read More

Contaminafro

CONTAMINAFRO

Identità in evoluzione

16', 2015

Riprese video Mario Coccimiglio
Montaggio video Alberto Danelli

SENZA MURA: SUI CONFINI DELLA MULTIMEDIALITÀ

24 maggio 2019 | Napoli, Accademia di belle arti, Scuola di Didattica dell'arte AbaNapoli

giornata di studi

La scuola di didattica dell’arte dell’Accademia di belle arti di Napoli ha salutato l’anno accademico con un seminario dedicato ai temi e alle forme della multimedialità. La giornata di studi ha messo insieme da un lato Studio Azzurro nella persona di Laura Marcolini, dall’altro il professor Pietro Montani, chiamati a Read More

RELAZIONE TRA ANTROPOCENE E ARCHITETTURA

24 maggio 2019 | Milano, Arch week 2019

incontro

Conversazione sulla memoria collettiva tra Leonardo Sangiorgi (Studio Azzurro) e Edoardo Tresoldi, organizzata dal giovane collettivo SuperSpatial che cura le conversazioni intergenerazionali Safety Plan for a Burning House. Relazione tra antropocene e architettura Arch Week 2019

STUDIO AZZURRO. LO SPAZIO DELLA NARRAZIONE

15 maggio 2019 | Aversa, Dipartimento di Architettura e Disegno Industriale dell'Università degli Studi della Campania Luigi Vanvitelli

incontro e laboratorio

Incontro e laboratorio con gli studenti di design dell’Università Luigi Vanvitelli, occasione di un viaggio nella poetica di Studio Azzurro. L’intervento ha mostrato la possibilità di coniugare l’applicazione di tecnologie sofisticate con un’arte dalla forte vocazione sociale, recuperando la centralità delle “storie” e delle testimonianze di vita. Con Laura Marcolini Read More

PRESENTAZIONE DELLA MOSTRA LEONARDO, LA MACCHINA DELL’IMMAGINAZIONE

13 maggio 2019 | Milano, Politecnico, Workshop Imagining Future

presentazione

In occasione del workshop Imagining Future al Politecnico di Milano, Fabio Cirifino e Laura Marcolini presentano, come caso studio, la mostra Leonardo. La macchina dell’immaginazione in corso a Palazzo Reale (Milano, 19 aprile – 14 luglio 2019).  

STUDIO AZZURRO SU PELLICOLA

4 maggio 2019 | Rimini, La settima arte

conferenza

Lecture sul percorso di Studio Azzurro, dai film agli habitat narrativi, prendendo a riferimento la produzione cinematografica. Con Fabio Cirifino, Leonardo Sangiorgi e Laura Marcolini (Studio Azzurro), a cura di Ines Tolic (Dipartimento di Scienze per la Qualità della Vita dell’Università di Bologna). L’intervento si inserisce all’interno del festival La Read More

LE IMMAGINI DEI GESTI, I GESTI DELLE IMMAGINI

8 - 12 aprile 2019 | Seravezza, Palazzo Mediceo, Museo del Lavoro e delle Tradizioni Popolari della Versilia Storica

workshop realizzativo per un’installazione interattiva sull’identità della memoria

A cura di Studio Azzurro, docente Leonardo Sangiorgi. Una declinazione del format I Portatori di Storie che, attraverso un’azione con risvolti sociali e antropologici, si presenta come strumento di gesto poetico e al contempo, attraverso un confronto diretto nell’arco di tempo di alcuni giorni, come momento (in)-formativo e divulgativo rispetto Read More

DECLINAZIONI

12 ottobre 2018 - 31 marzo 2019 | Milano, La Fabbrica del Vapore

laboratorio

Corso di perfezionamento nelle arti visive aperto a studenti e giovani artisti (visivi, coreografi, performer) under 35, che desiderano approfondire una conoscenza delle nuove tecnologie applicate alle arti visive e alla performance e indagare l’insieme dei dispositivi, drammaturgici, illuminotecnici, visivi, sonori, coreutici ed esperienziali che compongono la complessità del linguaggio Read More

Installazione audiovisiva con microfono e primo piano di labbra

MUSEO LABORATORIO DELLA MENTE

museo permanente

Un percorso dedicato alla malattia mentale e alla sua segregazione. Il museo ripercorre la storia dell’ex-ospedale psichiatrico di Santa Maria della Pietà a Roma, fino alla chiusura del manicomio. Comprende l’ambiente sensibile Da vicino nessuno è normale, parte del ciclo Portatori di storie. vai alla scheda dell’opera   >> INFO Read More

Mano di un visitatore sopra installazione video interattiva

IN PRINCIPIO (e poi)

opera permanente

Videoinstallazione interattiva in quattro parti. L’opera è stata progettata per il Padiglione della Santa Sede alla 55.ma Esposizione Internazionale d’Arte Biennale di Venezia. Oggi è esposta all’interno della collezione d’arte contemporanea nel percorso dei Musei Vaticani. vai alla scheda dell’opera   >> INFO Roma, Musei Vaticani dal lunedì al sabato Read More

Tavolo interattivo con proiezione di oggetti in ceramica

MUSEO DELLA CERAMICA

allestimento museale permanente

Il progetto comprende due ambienti multimediali all’interno del Museo della Ceramica di Mondovì. L’intervento anima il racconto di un’attività che ha profondamente segnato l’economia e la tradizione del monregalese. vai alla scheda dell’opera   >> INFO Mondovì (CN), Palazzo Fauzone di Germagnano, Piazza Maggiore 1 Tel. 0174 481518 Museo della Read More

Installazione multimediale del pozzo con immagine del volto di una donna

FINESTRE VISCONTEE

allestimento museale permanente

Il progetto costituisce un centro multimediale all’interno del Castello di Belgioioso. Racconta ed evoca le storie del tempo dei Visconti, in chiave partecipativa. vai alla scheda dell’opera   >> INFO Belgioioso (PV), viale Dante Alighieri 3 Castello di Belgioioso Tel. 0382 969250  

Rappresentazione multimediale del vulcano del Monte Amiata

I LUOGHI DEL MERCURIO

museo permanente

Museo multimediale all’interno del Parco Museo Minerario di Abbadia San Salvatore. Racconta del mercurio e dell’alchimia, del mito e della tradizione, ma anche dei minatori e del loro lavoro. Sono storie, testimonianze, momenti di vita quotidiana e rivendicazioni sociali. vai alla scheda dell’opera   >> INFO Abbadia San Salvatore (SI), Read More

Allestimento multimediale per il museo dedicato all'arcangelo Michele

IL SENTIERO DELL’ANGELO

museo permanente

Un percorso museale dedicato al culto dell’Arcangelo Michele. Il sentiero dell’angelo accompagna il visitatore alla scoperta del sacro e della storia del culto. Suono, immagine e interazione restituiscono la tradizione delle apparizioni attraverso una serie di ambienti. vai alla scheda dell’opera   >> INFO Monte Sant’Angelo (FG), via Garibaldi 3 Read More

Progetto dello scenario interattivo per il Museo Multimediale della Memoria del Terremoto, con telecamera

PAESAGGIO IN MOVIMENTO

allestimento permanente

Ambiente sensibile dedicato agli elementi fissi e a quelli instabili del territorio di S. Giuliano. Il progetto è parte del Museo Multimediale della Memoria del Terremoto, nato in memoria delle vittime del terremoto in Molise avvenuto il 31 ottobre del 2002, in cui persero la vita 27 bambini e una Read More

Una mano tocca un portafoto e un oggetto di metallo, appartenuti a Trilussa

LA STANZA DI TRILUSSA

allestimento museale permanente

Ambiente multimediale dedicato al poeta romano Carlo Alberto Salustri, detto Trilussa. All’interno del percorso del Museo di Roma in Trastevere, una stanza ricrea momenti della vita pubblica e privata del poeta. Il video rievoca e dà vita agli oggetti appartenuti a Trilussa. vai alla scheda dell’opera   >>INFO Roma, piazza Read More

Proiezione di una processione romana notturna

CAPITOLIUM

allestimento permanente

I riti del giorno e della notte mettono in scena le processioni dei culti romani in un ambiente multimediale del Parco Archeologico di Brescia. All’interno della cella del Capitolium le proiezioni permettono ai visitatori di interagire. Un plastico animato consente di esplorare il sito. vai alla scheda dell’opera   >> Read More

Allestimento museale multimediale su Beatrice d’Este, Duchessa di Milano

LA STANZA DELLA DUCHESSA

museo permanente

Spazio multimediale all’interno del Museo Internazionale della Calzatura. Una scarpa può rappresentare il mondo da cui proviene e raccontare delle storie. La stanza della duchessa narra di Beatrice d’Este, duchessa di Milano, attraverso una calzatura: la pianella. vai alla scheda dell’opera   >> INFO Vigevano, Castello Sforzesco da martedì a Read More

Soglia delle acque e delle fonti, proiezione al Museo dell'acqua di Siena

MUSEO DELL’ACQUA DI SIENA

museo permanente

Il museo racconta la storia di Siena attraverso l’affascinante mondo sotterraneo dei bottini, sistema antico che porta l’acqua alle fonti storiche della città. vai alla scheda dell’opera   >> INFO Siena, Fonte di Pescaia max 15 visitatori per turno, consigliata la prenotazione Tel. 0577 292614 / 0577 292615 Museo dell’Acqua Read More

Installazione con proiezioni su polvere di marmo

MUSEO CIVICO DEL MARMO DI CARRARA

museo permanente

Percorso multimediale sulla lavorazione del marmo e le storie dei cavatori. vai alla scheda dell’opera   >>INFO Carrara, viale XX Settembre 85 Tel. 0585 845746 Museo civico del Marmo di Carrara  

Silhouette di un soldato della Prima Guerra Mondiale con mitragliatrice

LA FORTEZZA DELLE EMOZIONI

museo permanente

Ambienti sensibili multimediali per architetture di guerra in tempo di pace. Il percorso rievoca il ricordo della Grande Guerra, tra le mura di Forte Belvedere Gschwent. Trasmette la memoria storica attraverso un’esperienza emozionale. vai alla scheda dell’opera   >> INFO Lavarone (TN), Forte Belvedere Gschwent Tel. 0464 780005 / 349 5025998 Read More

Leggio interattivo sulle Alpi Marittime

MONTAGNA IN MOVIMENTO

museo permanente

Percorso multimediale permanente attraverso le Alpi Meridionali. Racconta la dimensione dinamica della montagna, come luogo di passaggio, di incontro e di innovazione. vai alla scheda dell’opera   >> INFO Vinadio (CN), Piazza V. Veneto Forte Albertino Tel. 0171 959151 / 340 4962384 Forte di Vinadio  

Installazione multimediale con libro antico davanti alla finestra della torre nel castello di Formigine

IL CASTELLO DI FORMIGINE

museo permanente

Il castello si anima delle vicende che lo hanno attraversato nel corso dei secoli e degli usi che lo hanno segnato. vai alla scheda dell’opera   >> INFO Formigine (MO), Piazza Calcagnini 1 Tel. 059 416145 aperto solo domenica o weekend, consultare il sito per orario nei diversi mesi dell’anno Read More

Leggio interattivo davanti a spaccatura di luce nell'info-centre di Arbus

MUSEO MULTIMEDIALE DELLA MINIERA DI POZZO GAL

museo permanente

Un museo dedicato al lavoro dei minatori, che qui hanno vissuto con le loro famiglie, che hanno utilizzato i macchinari. Un percorso audiovisivo per ricordare coloro che hanno percorso e scavato le gallerie della miniera, attraverso testimonianze, racconti, volti. vai alla scheda dell’opera   >> INFO Ingurtosu, Arbus (SU), Complesso Read More

Installazione multimediale con primo piano di ex-partigiano

MUSEO AUDIOVISIVO DELLA RESISTENZA

museo permanente

Museo dedicato alle storie partigiane delle province di La Spezia, Massa e Carrara. vai alla scheda dell’opera   >> INFO Fosdinovo (MS), via delle Prate, 12 Museo audiovisivo della Resistenza delle provincie di Massa Carrara e La Spezia Tel. 0187 680014 Museo della Resistenza  

Leonardo, la macchina dell'immaginazione

LEONARDO, la macchina dell’immaginazione

Milano, 2019

percorso espositivo

«Musico», «Architetto et Ingegnero Generale», cartografo, pittore. Per i suoi studi e le sue macchine Leonardo è a volte considerato «scienziato» più che artista. A volte è ritenuto incarnazione totale dell’uomo rinascimentale. Con la sua incostanza, così familiare all’impazienza del nostro tempo, ma scomoda per la sua epoca. Con la Read More

TESTIMONI DEI TESTIMONI, ricordare e raccontare Auschwitz

Roma, 2019

percorso espositivo

Si avvicinano i cent’anni dalla Crisi del 1929, dalle leggi sulla sterilizzazione a fini eugenetici in Germania (1933), dalla promulgazione delle leggi razziali in Italia (1938). Dopo circa quattro generazioni la trasmissione diretta dell’esperienza sarà definitivamente interrotta, mentre attorno si ripresentano familiari atteggiamenti politichi, disordini mal interpretati o volutamente manipolati, Read More

Studio Azzurro. L'esperienza delle immagini

STUDIO AZZURRO. L’ESPERIENZA DELLE IMMAGINI

A cura di Valentina Valentini

Milano - Udine, Mimesis / Resilienze, 2017

L’esperienza delle immagini esplora alcuni concetti fondativi della ricerca e della produzione di Studio Azzurro dagli anni Ottanta ai primi decenni del nuovo secolo, nella sperimentazione delle nuove tecnologie.

I saggi che compongono il volume si interrogano sulla riconfigurazione del tempo e del racconto, sulla dimensione della liveness e del tempo reale, sulla percezione aptica e incoativa dell’immagine, sull’immagine sonora. Esplorano il ruolo dello spettatore e la dimensione rituale nelle installazioni interattive, il carattere collettivo della fruizione che richiede un fare e un condividere.

Dall’analisi di questi e altri concetti elaborati dai contributi di Roberto Calabretto, Derrick de Kerckhove, Roberto Diodato, Paolo Fabbri, Pietro Montani, Silvana Borruti e Valentina Valentini, emergono i tratti peculiari della sperimentazione di Studio Azzurro, come l’andare oltre l’idea tradizionale di opera, sostituita dal concetto di un dispositivo di pensiero e sensibilità, che si presenta come work in progress.

STUDIO AZZURRO. Film e video

Cinisello Balsamo, Silvana Editoriale, 2016

Parallelamente alla mostra STUDIO AZZURRO, immagini sensibili (Palazzo Reale, Milano 9 aprile – 4 settembre 2016) si è tenuta una rassegna di film e video realizzati da Studio Azzurro dal 1980 al presente.

 

La parte video è costituita da materiale quasi totalmente inedito. Il volume, gemello del catalogo della mostra, rende conto dei lavori non installativi con un’impostazione cronologica che permette di avere un panorama completo e organico della produzione di Studio Azzurro. La pubblicazione, oltre ai testi di Paolo Rosa e Studio Azzurro, presenta un’ampia introduzione di Angela Madesani e raccoglie contributi di Lionello Cerri, Gino Di Maggio e Lara Fremder.

Catologo della mostra Studio Azzurro. Immagini sensibili

STUDIO AZZURRO. Immagini sensibili

Cinisello Balsamo, Silvana Editoriale, 2016

Il catalogo della mostra retroprospettiva a Palazzo Reale (Milano, 9 aprile – 4 settembre 2016), STUDIO AZZURRO, immagini sensibili, raccoglie trentacinque anni di lavoro. Introdotto da testi di Studio Azzurro e Valentina Valentini e da un contributo di Andrea Balzola, riunisce scritti che hanno segnato i momenti più significativi del percorso artistico del gruppo. Comprende alcuni materiali inediti, come il testo che segue.

Perché azzurro?

Le nostre scelte, le nostre modalità hanno determinato di formare un’entità autonoma, organizzata, autosufficiente e svincolata per necessità e virtù dal sistema dell’arte. Sin dall’inizio ereditiamo questo nome […] dall’originario studio fotografico. Il senso dello stesso non ha mai avuto una forma chiara: un nome così, perché è un colore, perché è astratto, perché ci piace. Un nome di un gruppo? Per certi versi sì, ma nel corso del tempo e nel proseguimento dell’esperienza prende forma il suo proprio significato, che ora si adatta precisamente al progetto. L’entità prende la sua identità e alimenta il formarsi di un clima interno in cui, dissolta in parte la figura autoriale assoluta, tutti concorrono a generare un habitat creativo. […] Azzurro dunque è l’alimento identitario, l’aria comune che dà vita al nostro percorso.

Catalogo della mostra Studio Azzurro. Campo controcampo

Studio Azzurro. CAMPO CONTROCAMPO

A cura di Lea Mattarella

Salerno, Galleria Paola Verrengia, 2015

In occasione della mostra a cura di Lea Mattarella CAMPO CONTROCAMPO presso la Galleria Paola Verrengia (13 dicembre 2015 – 31 gennaio 2016) è stato pubblicato l’omonimo catalogo.
La mostra presentava una serie di dittici fotografici inediti e un trittico video.

La nostra è una storia di sguardi. Studio Azzurro ce li offre in una nuova prospettiva, inaspettata eppure, a questo punto, irrinunciabile. La fotografia è di solito considerata un’immagine che respira in solitudine: vive dell’attimo, dello scatto che immortala per sempre un punto di vista, bello o brutto che sia. Non è come la pittura che, fin da subito, si è prodigata a raccontare storie in dittici, trittici, polittici, cicli. Eppure qui viene esibita la possibilità di scatti che si stringono, convergono, battono lo stesso ritmo. Aver accostato le inquadrature di ognuna di queste immagini riconoscendo una fratellanza tra loro ha significato potenziarne l’impatto visivo, aumentarne la possibilità di fare mondo. Si è dato così vita a una vera e propria narrazione, all’interno di cui non c’è nessun altro oltre a noi che guardiamo. Siamo gli unici protagonisti.

Lea Mattarella

Giuliano Mauri. Architetture dell’immaginario

GIULIANO MAURI. Architetture dell’immaginario

Studio Azzurro, Francesca Regorda. A cura di Studio Azzurro, Archivio Giuliano Mauri, La Triennale di Milano

Catanzaro, Rubbettino, 2015

Occorrente: 4 carpentieri, giardinieri che sappiano lavorare di ferraglia. 1 ql filo ferro nero da carpenteria da 2mm. 2000 bastoni di faggio o castagno o pianta similare, forte e flessibile.

Giuliano Mauri

 

Conoscevo Giuliano come artista già dagli anni Settanta. Ricordo, in particolare, una sua performance alla Palazzina Liberty, a Milano, in cui presentava grandi tele che galleggiavano nell’aria, appese come panni. Un lavoro che dava un grande senso di libertà e leggerezza, che in quel periodo fu molto sentito e apprezzato. Nel lavoro che facevano artisti come lui era evidente per noi, appartenenti a una generazione più recente, un rapportarsi con l’arte che trasgrediva tutte le forme classiche che in quel momento conoscevamo.

Fabio Cirifino

 

[Progetto grafico del catalogo di Marco Strina]

IN VIAGGIO CON L’ITALIA. Un racconto sonoro e visivo

IN VIAGGIO CON L’ITALIA. Un racconto sonoro e visivo

Studio Azzurro e TCI

Cinisello Balsamo, Silvana Editoriale, 2014

In occasione della mostra per i 120 anni dalla fondazione del Touring Club Italiano, Studio Azzurro ha progettato un percorso espositivo che ha messo in scena la storia e parte del vasto e prezioso archivio del TCI, negli spazi storici di Palazzo della Ragione a Milano.

Il catalogo raccoglie testi e immagini nati per la mostra, nel corso della stretta collaborazione con il Centro Documentazione del Touring Club Italiano.

 

[Progetto grafico del catalogo di Magutdesign]

Revelaciones Mediterraneo. La voz revela el tiempo

REVELACIONES MEDITERRÁNEO. La voz revela el tiempo

Testi di Carmelo Di Gennaro, Laura Marcolini (Studio Azzurro). Coordinamento Alessandra Picone

Madrid, Punto Verde, 2014

L’Istituto Italiano di Cultura di Madrid è il committente della mostra per la tappa spagnola del lungo lavoro dedicato al Mediterraneo, cui Studio Azzurro ha partecipato già nel 2002 e nel 2010.

Da questo progetto è nata anche la pubblicazione di un volume che riunisce testi, materiali progettuali e fotografie di viaggio raccolti in preparazione dell’installazione interattiva La voce rivela il tempo, realizzata nel territorio della regione de La Mancha.

Ballo & Ballo

BALLO & BALLO

Video esposto alla mostra "Il linguaggio dell’oggetto attraverso le fotografie di Aldo Ballo e Marirosa Toscani Ballo", PAC, Milano, 2009

15', 2009

Padiglione di Arte Contemporanea – Ballo + Ballo

Regia Fabio Cirifino
Riprese video Mario Coccimiglio
Montaggio video Monica De Benedictis

Copertina del catalogo In Principio

IN PRINCIPIO

A cura di Micol Forti, Pasquale Iacobone

Loreto, FMR-ARTÈ spa, 2013

Il catalogo del Padiglione della Santa Sede – presente per la prima volta alla 55. Esposizione Internazionale d’Arte della Biennale di Venezia 2013 – raccoglie testi critici, scritti degli artisti e immagini dei progetti commissionati a Studio Azzurro per il tema della Creazione, a Josef Koudelka per il tema della De-Creazione e a Lawrence Carroll per la Ri-Creazione.
Studio Azzurro ha risposto all’invito con la videoinstallazione interattiva in quattro parti In principio (e poi), un ambiente sensibile strutturato nella forma dei Portatori di Storie.

Il volume comprende testi di Paolo Baratta, Francesca Boschetti, Lawrence Carroll, Micol Forti, Alessandra Mauro, Rosalia Pagliarani, Antonio Paolucci, Gianfranco Ravasi, Studio Azzurro.

Copertina del catalogo Portatori di storie. Da vicino nessuno è normale

PORTATORI DI STORIE. Da vicino nessuno è normale

Milano

Il libro è stato pubblicato per accompagnare l’installazione Da vicino nessuno è normale, parte del ciclo Portatori di storie, allestita presso la Biblioteca Cencelli nell’ex-ospedale psichiatrico di Santa Maria della Pietà a Roma. L’opera è stata pensata come nucleo del secondo piano del Museo Laboratorio della Mente.

Dal 2007 siamo impegnati in quello che ormai è un vero e proprio obiettivo condiviso con il Centro Studi e Ricerche della ASL Roma-E, quello di rendere il Museo Laboratorio della Mente un’eccellenza nell’ambito dei Musei di Narrazione.
Il mancato restauro del secondo piano dell’ex padiglione 6 del Comprensorio del Santa Maria della Piet
à ci ha fatto pensare che, per rendere visibile quello che spesso si ferma per mancanza di fondi, bisogna metterlo in scena anche in maniera precaria e temporanea, come ce lo impone la società del nostro tempo. Così abbiamo reso visibili le storie di coloro che hanno vissuto questi spazi. Nel dicembre 2010 abbiamo realizzato, in collaborazione con UOS Centro Studi e Ricerche, il Dipartimento Salute Mentale, i pazienti, i familiari e gli operatori della ASL Roma E, una raccolta di 50 testimonianze sui percorsi di cura e promozione della salute mentale.

Spettacolo teatrale Stanze

STANZE

Spettacolo della compagnia teatrale Aldes

30', 2008

Regia Fabio Cirifino
Fotografia Fabio Cirifino
Riprese video Elisa Giardina Papa
Montaggio video Silvia Pellizzari
Produzione esecutiva Olivia Demuro

Copertina del volume Studio Azzurro. Teatro

Studio Azzurro TEATRO

A cura di Noemi Pittaluga e Valentina Valentini

Roma, Contrasto, 2012

Il lavoro di Studio Azzurro si legge all’interno dei nuovi paradigmi connessi al mutamento che la scienza, le nuove tecnologie e l’estetica vanno elaborando a partire dagli ultimi tre decenni del XX secolo. Il volume analizza gli spettacoli musicali, teatrali e di danza ai quali Studio Azzurro ha lavorato e che costituiscono una parte significativa della sua articolata produzione nel corso di trent’anni di attività.

La struttura del libro è data da una rigorosa ricostruzione degli spettacoli basata sui documenti conservati negli archivi di Studio Azzurro (schizzi, storyboard, testi, immagini fotografiche, recensioni, locandine) e sulla memoria diretta degli autori.

Molte domande vengono poste attraversano i testi. L’uso di dispositivi tecnologici ha narcotizzato o amplificato la dimensione teatrale? Una drammaturgia che ha come dispositivo costruttivo le nuove tecnologie è stata in grado di reinventare il medium teatro?

Catalogo della mostra Fare gli Italiani

FARE GLI ITALIANI

Studio Azzurro

Cinisello Balsamo, Silvana Editoriale, 2011

La mostra ripercorre i 150 anni dall’unità d’Italia utilizzando una pluralità di linguaggi, dalla scultura alla pittura, dalla fotografia alle immagini cinematografiche, dalla radio alla televisione, dalla musica alla parola, dagli oggetti alle immagini virtuali. Emozione e conoscenza diventano la chiave per rivivere e interpretare il passato e per comprendere come si sono formati gli italiani.

L’ampio scenario delle Officine grandi riparazioni di Torino, che accoglie l’esposizione, è un affascinante sito di archeologia industriale che ha permesso di rappresentare lo spazio aperto del paesaggio italiano attraversato dalla sua storia, dalle persone che lo abitano, dalla sua varietà e ricchezza. Il catalogo accompagna e racconta l’esposizione.

L'arte fuori di sè di Paolo Rosa e Andrea Balzola

L’ARTE FUORI DI SÉ. Un manifesto dell’arte nell’era tecnologica

Andrea Balzola, Paolo Rosa

Millano, Feltrinelli, 2011

Il libro nasce da anni di appunti e riflessioni suscitate dalla pratica quotidiana dell’arte e dell’insegnamento nei luoghi di formazione artistica. Racconta esperienze, raccoglie considerazioni e propone antidoti e orizzonti per un nuovo orientamento, traducendosi in manifesto e in opera fondamentale sul pensiero di Studio Azzurro.

Per restituire all’arte la sua centralità sociale è necessario, oggi, uscire dall’autoreferenzialità del sistema dell’arte contemporanea. La pratica artistica deve divenire consapevole, per conquistare un nuovo ruolo nella ridefinizione dell’etica e dell’estetica. In questa dimensione nasce l’artista plurale, colui che non crea semplicemente opere ma relazioni, che lavora in una rete, senza tuttavia perdere la sua autorialità. L’artista plurale attiva una dimensione rituale partecipativa, senza gerarchie e senza chiusure.

Nel terzo millennio, la ricerca artistica deve appropriarsi dell’interattività e farne uno strumento di espressione collettiva e di dialogo tra autore e spettatore, creando un’estetica non più basata sulle forme e sulle cose ma sui comportamenti. In una società dello spettacolo sempre più sofisticata, è necessario creare un laboratorio antropologico permanente, che produca consapevolezza e creatività partecipata.

Copertina del catalogo Pozzanghera. Micropaesaggio interattivo dedicato ai bambini

LA POZZANGHERA. Micropaesaggio interattivo dedicato ai bambini

Studio Azzurro

Milano, Scalpendi Editore , 2011

Micropaesaggio interattivo dedicato all’infanzia, una pozzanghera virtuale reagisce quando viene calpestata, producendo suoni e immagini che fanno vibrare di storie la sua superficie. È un minuscolo territorio instabile, progettato per i bambini, da praticare e condividere con i compagni o con persone più grandi.

Il catalogo di questo ambiente sensibile è pensato come un libricino-cornice dove poter inserire la propria foto da conservare, diventando così memoria dell’esperienza.

Musei di narrazione di Studio Azzurro

MUSEI DI NARRAZIONE. Percorsi interattivi e affreschi multimediali

Studio Azzurro

Cinisello Balsamo, Silvana Editoriale, 2011

Questo libro, insieme al DVD, ripercorre per la prima volta l’attività di Studio Azzurro nell’ambito dei musei tematici e territoriali, presentando una selezione di progetti e di riflessioni nate dalla sperimentazione diretta sul campo.

L’insieme di queste esperienze fa emergere un’idea di museo come habitat narrativo, luogo immersivo della sperimentazione artistica e territorio della memoria. Le tecnologie multimediali utilizzate favoriscono l’approccio esperienziale, i linguaggi interattivi valorizzano le condizioni di partecipazione con il pubblico. Si delinea tra le pagine una nuova visione in cui i musei di collezione si trasformano in musei di narrazione.

Catalogo Valentia sensibile.

VALENTIA SENSIBILE. I racconti degli orizzonti, la scatola di montaggio

Studio Azzurro

Milano, Scalpendi Editore , 2011

Valentia Sensibile nasce come progetto di un intervento artistico predisposto all’ascolto oltre che allo sguardo, su un’area solo apparentemente definita che parte dalla città di Vibo Valentia.

Il progetto raccontato in questo volume si sviluppa attraverso una riscoperta della cultura del territorio che passa per il tempo, le parole, i gesti e i suoni per affrontare, successivamente, un momento durante il quale ascoltare, raccontarsi, osservare.

L’intervento è frutto della volontà di creare il primo nucleo di una realtà permanente e allo stesso tempo sempre in trasformazione, un patrimonio incrementabile per un futuro museo dedicato alla cultura del territorio vibonese. Non un museo tradizionale, bensì ciò che Studio Azzurro definisce una “stazione creativa”: uno spazio culturale vivo e adattabile a diverse prospettive, teatro di relazioni e di scambio creativo, catalizzatore di attività culturali, di esperienze formative e sperimentali, interprete della memoria del territorio.

Catalogo Dentro l'ultima cena

DENTRO L’ULTIMA CENA: IL XIII TESTIMONE

Simone Ferrari, Studio Azzurro, Euphon Communication

Milano, Electa, 2010

Dentro l’ultima cena. Il tredicesimo testimone, promosso dalla Fondazione Banca del Monte di Lombardia, è un percorso caratterizzato dall’idea di valorizzazione culturale di un intero territorio, per la promozione del territorio lombardo.

Il progetto offre un approccio peculiare alla conoscenza del capolavoro di Leonardo da Vinci L’Ultima cena racchiuso a poche decine di chilometri da Vigevano, tra le mura di Santa Maria delle Grazie a Milano. Un punto di vista creativo, fondato sull’innovazione tecnologica e sulle competenze che il territorio sa esprimere al meglio. Realizzato in un contesto ideale in quanto storicamente legato a Leonardo e alla sua arte.

Aldo Poli, Presidente Fondazione Banca del Monte di Lombardia

Copertina del catalogo del Museo dell'acqua

MUSEO DELL’ACQUA, FONTE DI PESCAIA, SIENA

Mizar, SocialDesign, Studio Azzurro

Cinisello Balsamo, Silvana Editoriale, 2010

Il Museo dell’acqua permette di conoscere e apprezzare una delle realizzazioni più straordinarie della storia di Siena: la rete dei canali sotterranei denominati “bottini”, un sistema di gallerie che per secoli ha portato l’acqua nelle fonti, nelle piazze e nelle case della città antica.

Il volume racconta il progetto del museo. Il percorso offre al visitatore la possibilità di compiere un’esperienza istruttiva ed emozionante, per cogliere la molteplicità delle relazioni tra natura, geologia, storia, arte e ingegneria grazie agli ambienti multimediali e interattivi che raccontano la complessità di questa grande opera.

MUSEO LABORATORIO DELLA MENTE

Uos Centro Studi e Ricerche ASL Roma E, Studio Azzurro

Cinisello Balsamo, Silvana Editoriale, 2010

La cosa importante è che abbiamo dimostrato che l’impossibile diventa possibile. Dieci, quindici anni fa era impensabile che un manicomio potesse essere distrutto. Magari i manicomi torneranno ad essere chiusi e più chiusi di prima. Io non lo so. Ma ad ogni modo noi abbiamo dimostrato che si può assistere la persona folle in un altro modo e la testimonianza è fondamentale. Non credo che il fatto che un’azione riesca a generalizzarsi, voglia dire che si è vinto. Il punto importante è un altro, è che ora si sa cosa si può fare.

Franco Basaglia, Conferenze brasiliane, 1979

Il Museo Laboratorio della Mente di Roma è un museo di narrazione, che si confronta con il complesso tema del disagio mentale attraverso testimonianze, documenti, oggetti, interpretazioni artistiche. Un percorso multimediale cala i visitatori in una inconsapevole interpretazione degli stadi della follia, delle sue posture, dei suoi ossessivi comportamenti. Follia intesa come altra interpretazione della realtà, come sottile linea di confine tra un mondo intimo e un’alterata oggettività, espressa nell’irrisolto contrasto tra reale e virtuale.

Copertina del catalogo Sensitive city

SENSITIVE CITY

Studio Azzurro

Milano, Scalpendi, 2010

Sensitive City è l’opera realizzata da Studio Azzurro e curata da offiCina Beijing per il Padiglione Italia in occasione dell’Esposizione Universale di Shanghai 2010. Il tema di Expo 2010, “Better City, Better Life”, invitava i paesi partecipanti a riflettere sul futuro delle città per trovare risposte alternative al processo di urbanizzazione contemporaneo.

Con Sensitive City, Studio Azzurro ha voluto ipotizzare una città ideale non generata da un pensiero astratto bensì disegnata dal racconto degli abitanti di sei città italiane, significative per qualità della vita e bellezza (Lucca, Trieste, Siracusa, Matera, Chioggia, Spoleto).

Sensitive City appare al visitatore come un percorso interattivo in cui si può interrogare ciascun personaggio con un semplice gesto, generando uno spazio fatto di relazioni, memorie, sogni, paure e disegnando un percorso in continua trasformazione, capace di conservare e tramandare le tracce dei suoi “portatori di storie”. Il libro raccoglie le testimonianze e le immagini che hanno dato vita a questa città immaginaria. Una città possibile, se i sentimenti, le emozioni e i vissuti delle persone torneranno ad essere considerati nel progetto urbanistico.

Copertina del volume Ambientes sensibles

AMBIENTES SENSIBLES

A. Balzola, A. Molina, P. Rosa

Valencia, Sala Parpallò, 2008

Il catalogo accompagna la mostra Ambientes Sensibles di Studio Azzurro, che comprende le opere Dove va tutta sta gente, Coro e Tavoli (Perchè queste mani mi toccano).

Gli ambienti sensibili allestiti creano una relazione tra lo spazio, lo spettatore con i suoi gesti e gli schermi come elementi narrativi. Il pubblico è chiamato a essere soggetto attivo, creando una propria storia sulla base delle sensazioni provate. Lo spettatore tocca, calpesta la superficie immateriale creata per l’immagine.

Il risultato è un’esperienza poetica, effimera e intangibile.

Copertina del catalogo Fabrizio De Andrè - La mostra

FABRIZIO DE ANDRÈ – LA MOSTRA

V. Bo, G. Harari, Studio Azzurro

Cinisello Balsamo, Silvana Editoriale, 2008

A dieci anni dalla sua scomparsa Faber è più vivo che mai: nei tanti concerti che lo ricordano, nei convegni che si susseguono, nei libri che segnano la sua memoria.

Nella mostra a lui dedicata, Studio Azzurro ha scelto di tracciare il percorso di una vita e di una poesia della canzone nella sua molteplicità, nelle contraddizioni, nelle pieghe intime, tra colpi di genio, abbagli e anche zone d’ombra.

Si può parlare di Genova, di amore e di donne, di anarchia e libertà, degli ultimi, persino della morte e della guerra attraverso le canzoni di Fabrizio De Andrè. Il percorso, fatto di immagini e di suoni resi vivi dall’interazione, propone delle pause riflessive, più didascaliche, nelle sale dedicate alla discografia e alla vita.

La mostra raccontata in questo catalogo diviene occasione per avviare dei processi, dei metodi di lettura, più che offrire dei racconti finiti e definitivi.

Copertina del catalogo del castello di Formigine

IL CASTELLO DI FORMIGINE

Cinisello Balsamo, Milano, Silvana Editoriale, 2007

Per lungo tempo conosciuto molto superficialmente, il castello di Formigine ha trovato nelle ampie indagini ricognitive e nei restauri una straordinaria occasione per ricomporre la propria storia costruttiva e soprattutto per ritrovare forme e spazi. Il risultato è stato quello di riportare alla conoscenza e al patrimonio collettivo un monumento che è prima di tutto la storia di un luogo.

La grande attenzione ai cantieri di scavo archeologico e di restauro ha, infatti, permesso di fare delle scoperte. L’entità del borgo medievale rinvenuto, con la chiesa e il cimitero, ha consentito di chiarire i processi attraverso i quali si era passati da una piccola fortezza a un castello residenza e ha fatto comprendere i mutamenti nella ritualità funeraria. Questo ha permesso, inoltre, di riconoscere le forme di un complesso sviluppo architettonico, significativo per lo studio degli insediamenti fortificati emiliano-romagnoli.

Il volume narra questo ampio lavoro multidisciplinare e di equipe, condotto anche in pieno cantiere aperto mentre le opere fervevano e le sorprese non mancavano, che ha portato alla creazione di un percorso di visita e di una narrazione multimediale realizzata da Studio Azzurro.

Copertina del catalogo di Montagna in movimento

MONTAGNA IN MOVIMENTO

Cinisello Balsamo, Milano, Silvana Editoriale, 2007

Una fortificazione di metà Ottocento, in alta valle Stura, diventa sede di un racconto museale sulla montagna che rifiuta gli stereotipi tradizionali di un mondo immobile e chiuso.

Il museo è occasione per sperimentare un linguaggio d’avanguardia: volti, voci, gesti, paesaggi sfilano come un archivio dell’identità culturale di chi vive in montagna, restituendo un ipertesto sorprendentemente ricco di suggestioni e un percorso tra tracce del passato e speranze per il futuro.

Il volume racconta il progetto di Studio Azzurro, accompagnato da testi di esperti del mondo alpino.

Copertina di Studio Azzurro. Videoambienti, ambienti sensibili

VIDEOAMBIENTI, AMBIENTI SENSIBILI E ALTRE ESPERIENZE TRA ARTE, CINEMA, TEATRO E MUSICA

Bruno di Marino

Milano, Feltrinelli, 2007

Il doppio DVD contiene una selezione di video che documentano 60 opere di Studio Azzurro durante più di vent’anni di attività.

Sono frammenti e memorie di opere che per le loro caratteristiche – videoinstallazioni, spettacoli, opere musicali, ambienti interattivi e film – non è facile ritrovare allestite in modo permanente. Anzi, per loro natura e per volontà, queste opere scompaiono e riappaiono solo secondo le necessità e le condizioni.

I DVD sono accompagnati da un libro con testi critici, una conversazione con Paolo Rosa, le schede complete dei lavori presenti in video, disegni e fotografie.

Copertina del volume Immagini

IMMAGINI VIVE

Studio Azzurro

Milano, Electa, 2005

Questo volume non ha la forma né del catalogo illustrato, né del libro d’artista. È piuttosto il corpo di un racconto. È un libro che si colloca fuori dai canoni dell’arte, ma criticamente dentro la spettacolare e angosciante trasformazione tecnologica a cui, nel 2005, si stava ormai assistendo da anni.

La pubblicazione è stata realizzata per raccontare i lavori di Studio Azzurro, opere virtuali che non ingombrano uno spazio fisico con la loro presenza, immagini vive.

Venticinque icone emblematiche, associate a un breve testo, introducono capitoli formati da più opere. È un alternarsi di punti fermi e mondi graficamente caotici, di immagini vitali e di testi brevissimi. Questo libro, infatti, è di poche parole.

Copertina del catalogo del Museo Audiovisivo della Resistenza

MUSEO AUDIOVISIVO DELLA RESISTENZA

A cura di Maurizio Fiorillo, Francesca Pelini, Paolo Ranieri

La Spezia, Edizioni RES, 2004

Il volume racconta il Museo Audiovisivo della Resistenza, nato dalla volontà di tramandare le storie partigiane delle province di Massa, Carrara e La Spezia con un linguaggio contemporaneo, grazie all’utilizzo delle nuove tecnologie. L’intento è quello di dare nuova forza alla memoria, accompagnando il ricordo attraverso i cambi di sensibilità che avvengono, inevitabili, con il trascorrere del tempo.

Il video ha raccolto quella densità umana che vive nel racconto orale e che risiede nei gesti, nelle espressioni, nella luminosità degli sguardi, nell’intensità dei silenzi. Quelle che si vedono nel museo non sono semplici interviste, ma ritratti che accompagnano le storie, racconti di una generazione anziana, che non si può lasciar partire con un bagaglio così importante.

Il semplice gesto di avvicinare la mano e toccare la pagina virtuale di un libro coinvolge lo spettatore e gli trasferisce il senso dell’esperienza. Il Museo Audiovisivo della Resistenza è luogo della memoria e luogo partecipativo.

Copertina del volume Caveau. Studio Azzurro

CAVEAU. STUDIO AZZURRO

A cura di Andrea Lissoni

Siena-Prato, Gli Ori , 2002

Caveau è un ciclo espositivo che si articola all’interno di uno degli spazi più singolari del Centro Arte Contemporanea: la camera di sicurezza fatta costruire nel 1952 dalla Banca d’Italia, che allora aveva sede a Palazzo delle Papesse.

L’ambiente, intatto e completo degli arredi originali – dagli armadi in ferro alla porta blindata – si presta a trasformarsi in project room, affidata ad artisti diversi che sappiano misurarsi con un luogo così fortemente caratterizzato e di difficile interpretazione.

Il caveau, pertanto, non si configura mai come “contenitore”, ma aspira a farsi opera esso stesso o, quanto meno, a divenire una delle sue parti costitutive.

Il volume tratta l’intervento di Studio Azzurro all’interno di questo interessante spazio.

Copertina del catalogo Meditazioni Mediterraneo

MEDITAZIONI MEDITERRANEO

Studio Azzurro

Cinisello Balsamo, Silvana Editoriale, 2002

Tra il bagaglio che comunque prepariamo per questo viaggio nel Mediterraneo, tra le telecamere, i microfoni, i cavi e gli innumerevoli marchingegni elettronici, spicca per imponenza e per valore simbolico il cavalletto. Ci aiuterà a tenere i piedi per terra, a stare fermi ad osservare, ad attendere per lasciare che le cose ci arrivino, senza forzarle. I suoi piedi conficcati nel calore di un vulcano, nelle crepe di una salina, sprofondati nelle sabbie in riva al mare o nelle dune del deserto ci aiuteranno a dialogare con il territorio, a vibrare con il vento, a oscillare con il mare.

Il volume, edito in occasione dell’omonima mostra allestita a Napoli nel 2002, nasce da un progetto di Studio Azzurro teso a condurre lo spettatore nei luoghi e nell’arte di vivere del Mediterraneo. Attraverso un itinerario nei sensi, cinque videoinstallazioni mostrano altrettanti territori – Italia, Grecia, Francia, Marocco e Libia – emblematici di un’area geografica ricca di culture, religioni e costumi. Da immagini raccolte sul campo, colte nella quotidianità della vita del Mediterraneo, nascono le installazioni documentate nelle pagine del libro.

Copertina del volume Studio Azzurro. Tamburi - Embracing interactive art

STUDIO AZZURRO. TAMBURI. Embracing interactive art

Studio Azzurro, Minoru Hatanaka

Tokyo, Nozaky Takeo ICC, 2001

Dobbiamo cercare le linee che portano a far convergere quell’esperienza della materia, degli affetti e dell’immaginazione, con quegli elementi immateriali e virtuali che pur nella loro quotidiana invasività, ci appaiono ancora estranei o perlomeno incapaci di esser portatori di sogni e di vere narrazioni.

Uno degli strumenti che ci aiutano a unire questi due mondi è l’interattività… unita all’esperienza delle persone. A patto che nella sua semplicità naturalezza e socialità risulti un vero e proprio “abbraccio” interattivo.

Copertina del volume Interattività. Studio Azzurro, opere tra partecipazione e osservazione

INTERATTIVITÀ. STUDIO AZZURRO, OPERE TRA PARTECIPAZIONE E OSSERVAZIONE

Studio Azzurro. A cura di Maria Grazia Mattei

Perugia, Fondazione Umbria Spettacolo, 1999

Il libro prende spunto dalla mostra Studio Azzurro, opere tra partecipazione e osservazione, dedicata alla ricerca artistica dello studio e presentata al centro Espositivo Rocca Paolina della provincia di Perugia, durante l’edizione 1998 di Progetto Tecnoarte.

Parte integrante del progetto, la pubblicazione si concentra sul tema dell’interattività, in relazione sia alle arti visive contemporanee che alle sue implicazioni sociali, rappresentando perciò una novità nel panorama editoriale italiano.

Il volume comprende scritti inediti di artisti internazionali ed esperti, tra cui Itsuo Sakane, Anne marie Duguet e Paolo Rosa, nonchè contributi provenienti dall’archivio di MediaMente / Rai educational.

Copertina del volume Studio Azzurro - ambienti sensibili

STUDIO AZZURRO. AMBIENTI SENSIBILI

Studio Azzurro

Milano, Electa, 1999

Il catalogo è nato in occasione della mostra romana Ambienti Sensibili. Esperienze tra interattività e narrazione (1999).

Il percorso espositivo è il frutto di un’incessante attività di sperimentazione dello studio, in una dimensione in cui più persone hanno contribuito alla realizzazione dei progetti e più decisioni hanno fatto procedere il racconto degli ambienti sensibili. Accanto alla relazione tra uomo e dispositivo, è presente quella, essenziale per Studio Azzurro, tra uomo e uomo.

Questa dimensione di relazione interpersonale, unita alla ricerca per un’interazione naturale con la tecnologia, che riproduca l’esperienza umana, racchiude il senso di quelli che sono stati denominati “ambienti sensibili”.

Copertina del volume Pensare l'arte. Verità, figura, visione

PENSARE L’ARTE. VERITÀ, FIGURA, VISIONE

Studio Azzurro, J. Derrida, C. Sini

Milano, Trivioquadrivio - Federico Motta Editore, 1998

Jacques Derrida, Carlo Sini e Studio Azzurro: l’incontro tra figure ed esperienze così differenti ha dato vita a una serie di riflessioni ricche ed eterogenee in un intreccio di istanze, linguaggi e tempi diversi, guidati dalla comune esigenza di abitare e progettare quel luogo o meglio, quel limite che al contempo unisce e distingue pensiero filosofico e pratica artistica.

Alla creazione di questo volume hanno contribuito, oltre agli autori in senso stretto, i trenta partecipanti che hanno preso parte al laboratorio “pensare l’arte”, di cui questa pubblicazione è frutto.

Copertina del volume Mutazioni elettroniche. Le immagini di Studio Azzurro

MUTAZIONI ELETTRONICHE. LE IMMAGINI DI STUDIO AZZURRO

Domenico De Gaetano

Torino, Lindau, 1995

Il volume presenta una rassegna di film e video di Studio Azzurro e propone, a metà degli anni Novanta, uno sguardo ipotetico sul futuro delle immagini in movimento, sulle “mutazioni elettroniche”.

Le pagine di Domenico De Gaetano tracciano una lettura di un mondo di immagini sintetiche e digitali, che nello sguardo di quegli anni appare sempre più interattivo e virtuale.

Copertina del volume Studio Azzurro. Percorsi tra video, cinema e teatro

STUDIO AZZURRO. PERCORSI TRA VIDEO, CINEMA E TEATRO

Studio Azzurro. A cura di Valentina Valentini

Milano, Electa, 1995

Questo libro, pubblicato dopo oltre dieci anni di intensa attività di Studio Azzurro in Italia e all’estero, offre uno sguardo su quella parte di percorso svolto tra il 1982 e il 1993 che, per il suo tracciato non lineare, è spesso conosciuto solo parzialmente.

Allo stesso tempo, il testo è memoria di un’esperienza che si è mossa dentro i nuovi linguaggi poiché, paradossalmente, il dispositivo elettronico, depositario di eventi che un tempo si consumavano senza lasciar traccia, riesce solo parzialmente a trattenere i segni più intensi della sua cultura.

Copertina del volume Bull shit 06 - Studio Azzurro, videoambienti

STUDIO AZZURRO. Videoambienti bull shit 06

A cura di Gino Di Maggio

Milano, Mudima, 1992

Sono racchiusi in questo catalogo dieci anni di attività di Studio Azzurro, a partire da Luci di inganni (1982). I concetti di immateriale, simulato e artificiale cominciavano a prendere forma attraverso il video.

Nelle opere che sono seguite, il video è entrato in dialogo con l’ambiente (Il nuotatore), con i corpi e gli spazi (Prologo a un diario segreto contraffatto e La camera astratta), con gli spettatori e l’ambiente (Vedute), con il tempo (Storie per corse), con la natura e gli spazi illimitati (Primo scavo. Osservazioni sulla natura e Kepler’s Traum), con la luce e il buio (Delfi).

Dieci anni dopo, Il giardino delle cose (1992) evidenzia una componente più reale e fisica. Sugli schermi c’è una immagine video che non rispecchia più nulla ed è solo se stessa. Importanza è data al concetto di interazione: toccare per vedere.

Copertina del catalogo Cosa ti sei messo in testa

COSA TI SEI MESSO IN TESTA

A cura di Aldo Colonnetti, Gianni Sassi, Marco Maria Sigiani

Milano, Gabriele Mazzotta, 1991

Immaginare uno spazio organizzato in modo da contenere non tanto un complesso di oggetti, quanto un insieme di concetti e suggestioni è parso a Studio Azzurro, che da tempo sperimenta sulla dimensione immateriale, una proposta stimolante in continuità con le esperienze fatte. Mettere, inoltre, in relazione non solo dati reali, ma anche elementi provenienti da una dimensione immaginaria – principalmente quella cinematografica e televisiva – è stato lo spunto per tentare di esporre quel mondo virtuale che si è ormai formato nella testa dell’uomo.

La mostra che questo catalogo accompagna, Cosa ti sei messo in testa, incentrata sul cappello, ha posto lo spettatore di fronte alla scelta di un itinerario. Il pubblico può iniziare la visita dall’approccio materico-produttivo al copricapo (sopra la testa) o da quello linguistico-immaginativo (dentro la testa), scoprendo come un oggetto d’uso possa trasformarsi in elemento creativo di un nuovo linguaggio espressivo.

Copertina del volume Gli stili del corpo

GLI STILI DEL CORPO

Studio Azzurro. A cura di Coop

Modena, Coptip Industrie grafiche, 1988

Il catalogo racconta una mostra che induce a riflettere sul corpo e sui rapporti tra questo e l’alimentazione, un percorso che traduce in conoscenza, racconto e immagine evocativa un intreccio di comportamenti generalmente considerati in termini pratici piuttosto che culturali.

Gli stili del corpo tratta un tema complesso, ripercorrendo i simboli della ritualità del cibo e i miti del corpo nel corso del Novecento e tracciando i segni delle diverse epoche attraverso il video e sei monumentali totem.

Copertina del volume La camera astratta

LA CAMERA ASTRATTA

Studio Azzurro, G.B. Corsetti. A cura di Valentina Valentini

Milano, Ubu Libri, 1988

Attori e monitor contemporaneamente sulla scena, in un serrato confronto tra la realtà e la sua riproduzione elettronica: è questo lo spunto del percorso di ricerca tracciato da Studio Azzurro e Giorgio Barberio Corsetti in tre spettacoli, Prologo a diario segreto contraffatto, Correva come un lungo segno bianco e La camera astratta.

Il set e il palcoscenico, l’oggetto e l’immagine, lo schermo e il corpo sono gli elementi di una nuova pratica espressiva, che è allo stesso tempo riflessione teorica sui meccanismi della simulazione e della comunicazione.

Il libro raccoglie la documentazione di questo percorso di sperimentazione: l’incontro tra due generi che si fondono per dar vita a un nuovo linguaggio espressivo, tra soluzioni tecnologiche e immediatezza dello spettacolo dal vivo, con inedite possibilità. Il volume ripercorre questa esperienza attraverso gli appunti di regia, gli storyboard, le immagini e i testi degli spettacoli, i contributi critici di Vittorio Fagone, Pietro Montani e Valentina Valentini.

Spettacolo teatrale Racconta

RACCONTA

Spettacolo della compagnia teatrale Aldes

30', 2007

Regia Fabio Cirifino
Fotografia Fabio Cirifino
Riprese video Mario Coccimiglio
Montaggio video Silvia Pellizzari
Produzione esecutiva Olivia Demuro

Il nuotatore di Studio Azzurro

IL NUOTATORE (va troppo spesso ad Heidelberg)

Vittorio Fagone, Studio Azzurro, Peter Gordon

Venezia, Centro di documentazione di Palazzo Fortuny, 1984

Il testo racconta un’opera significativa degli orientamenti della ricerca video negli anni Ottanta e dell’interesse precoce di Studio Azzurro per l’esperienza percettiva dello spettatore.

Il nuotatore (va troppo spesso ad Heidelberg) sviluppa un uso dei nuovi mezzi elettronici impiegati per la rivelazione di una serie di segnali minimi della persistenza, della varietà e della complessione delle differenze percepite. I monitor sono allineati in una piscina vuota, un orologio segna un tempo – reale e artificiale insieme – mentre brevi flash di immagini scivolano dall’alto sugli schermi. Lo spettatore è coinvolto in una situazione di ambiguità.

Alfredo Pirri

ALFREDO PIRRI

Mostra galleria Tucci Russo, Montepelice

15', 2006

Regia Paolo Rosa
Fotografia Fabio Cirifino
Riprese video Elisa Giardina
Montaggio video Laura Gatta, Silvia Pellizzari

Festival dei popoli

TAGHEIRE

Festival dei Popoli

30', 2005

Regia Fabio Cirifino, Elisa Giardina Papa
Fotografia Fabio Cirifino
Riprese video Elisa Giardina Papa
Montaggio video Silvia Pellizzari

Spettacolo teatrale Ambleto

AMBLETO

Spettacolo della compagnia teatrale Magazzini - Teatro Studio

60', 2003

Regia Paolo Rosa
Fotografia Fabio Cirifino
Riprese video Riccardo Apuzzo, Mario Coccimiglio
Montaggio video Fanny Molteni

Body art

IL CORPO DELL’ARTE

Video didattico di arte contemporanea

38', 2001

Ideazione Paolo Rosa
Regia Paolo Ranieri, Paolo Rosa
Fotografia Fabio Cirifino
Riprese video Mario Coccimiglio
Montaggio video Paolo Ranieri
Collaborazione al  montaggio video Silvia Pellizzari
A cura di Andrea Lissoni, in collaborazione con Marina Pugliese

Video didattico

DI CHE NATURA È L’ARTE ?

Video didattico di arte contemporanea

32', 2000

Ideazione Paolo Rosa
Regia Paolo Ranieri, Paolo Rosa
Fotografia Fabio Cirifino
Riprese video Mario Coccimiglio
Montaggio video Paolo Ranieri
Collaborazione al  montaggio video Silvia Pellizzari
A cura di Andrea Lissoni, in collaborazione con Marina Pugliese

Spettacolo teatrale Due Lai

DUE LAI

Spettacolo della compagnia teatrale Magazzini - Piccolo Teatro

58', 2000

Regia Paolo Rosa
Fotografia Fabio Cirifino
Riprese video Mario Coccimiglio
Montaggio video Fanny Molteni

Zapping 2

ZAPPING 2

Milano verso Pero

40', 2000

Regia Paolo Rosa
Fotografia Fabio Cirifino
Riprese video Mario Coccimiglio
Montaggio video Cinzia Rizzo

Philip Corner

PHILIP CORNER

More than art, Collana Mudima

20', 2000

Regia Fabio Cirifino
Fotografia Fabio Cirifino
Riprese video Mario Coccimiglio, Cinzia Rizzo
Montaggio video Fanny Molteni, Paolo Ranieri

Interni essere benessere - workshop

INTERNI ESSERE E BENESSERE

Workshop con i più importanti designer italiani e internazionali

60', 2000

Regia Fabio Cirifino
Fotografia Fabio Cirifino
Riprese video Riccardo Apuzzo, Mario Coccimiglio
Montaggio video Fanny Molteni

Joe Jones

JOE JONES

Omaggio a Joe Jones, Collana Mudima

15', 2000

Regia Fabio Cirifino
Fotografia Fabio Cirifino
Riprese video Mario Coccimiglio, Cinzia Rizzo
Montaggio video Fanny Molteni, Paolo Ranieri

Che cosa è l'arte, 1999

CHE COS’È L’ARTE ?

Video didattico di arte contemporanea

34', 1999

Ideazione Paolo Rosa
Regia Paolo Ranieri, Paolo Rosa
Fotografia Fabio Cirifino
Riprese video Mario Coccimiglio
Montaggio video Paolo Ranieri
A cura di Andrea Lissoni, in collaborazione con Marina Pugliese

Detente, artisti contemporanei

DETENTE

Collana Mudima

30', 1999

Regia Fabio Cirifino
Fotografia Fabio Cirifino
Riprese video Mario Coccimiglio, Cinzia Rizzo
Montaggio video Fanny Molteni, Paolo Ranieri

Pier Lombardo

PIER LOMBARDO

Progetto Città della Luna

8', 1999

Regia Leonardo Sangiorgi
Fotografia Fabio Cirifino
Riprese video Mario Coccimiglio
Montaggio video Leonardo Sangiorgi

Saline di Trapani

SALINE

Le saline intorno a Trapani

8', 1999

Regia Fabio Cirifino
Fotografia Fabio Cirifino
Riprese video Mario Coccimiglio, Cinzia Rizzo
Montaggio video Fanny Molteni

Intervista a designer italiani e internazionali

INTERNI SALONE DEL MOBILE

Intervista ai più importanti designer italiani e internazionali

40', 1999

Regia Fabio Cirifino
Fotografia Fabio Cirifino
Riprese video Riccardo Apuzzo, Mario Coccimiglio
Montaggio video Fanny Molteni

60 poeti, Milano poesia

60 POETI, MILANO POESIA

Frammenti di poesia

177', 1998

Ideazione Fabio Cirifino, Paolo Rosa
Regia Paolo Ranieri
Fotografia Fabio Cirifino
Riprese video Mario Coccimiglio, Luca Scarzella
Montaggio video Fanny Molteni

Rilievi sull'architettura di Castel del Monte

CASTEL DEL MONTE – OSSERVAZIONI

Rilievi sull'architettura del castello svevo

8', 1998

Regia Fabio Cirifino
Fotografia Fabio Cirifino
Riprese video Elmar Bartlmae, Cinzia Rizzo
Montaggio video Fanny Molteni

Moni Ovadia

DYBBUK

Concerto di Moni Ovadia al Teatro Orfeo

45', 1998

Regia Fabio Cirifino
Fotografia Fabio Cirifino
Riprese video Mario Coccimiglio
Montaggio video Fanny Molteni

Workshop di arte, scienza e filosofia

ALBUM DI PENSARE L’ARTE

Workshop di arte, scienza e filosofia

15', 1998

Regia Paolo Rosa
Fotografia Fabio Cirifino
Riprese video Mario Coccimiglio
Montaggio video Paolo Ranieri

Lips, eyes, bang

LIPS, EYES, BANG

Opera musicale di Luca Francesconi

30', 1998

Regia Paolo Rosa
Fotografia Fabio Cirifino
Riprese video Mario Coccimiglio
Montaggio video Fanny Molteni
Suoni e musiche Luca Francesconi

Remo Salvadori

REMO SALVADORI

Continuo Infinito Presente

23', 1998

Regia Fabio Cirifino
Fotografia Fabio Cirifino
Riprese video Mario Coccimiglio
Montaggio video Lisa Menegotto

Icone del cinema

CREAZIONI, CAPRICCI E CINEMA

Cinema e moda, ieri e oggi

31', 1997

Regia Dagmar Heusler
Fotografia Fabio Cirifino
Riprese video Riccardo Apuzzo, Mario Coccimiglio
Montaggio video Paolo Ranieri

Jacques Herzog e Eduardo Souto de Moura

OLIVETTI THE BANK

Progetti e interviste con architetti e designer italiani e internazionali

10', 1997

Regia Leonardo Sangiorgi
Collaborazione alla regia Paolo Ranieri
Fotografia Fabio Cirifino
Riprese video Mario Coccimiglio
Montaggio video Paolo Ranieri

Michele Delucchi

FESTIVAL OFFICIES

Progetto di ricerca di Domus Accademy

4', 1997

Regia Leonardo Sangiorgi
Fotografia Fabio Cirifino
Riprese video Mario Coccimiglio
Montaggio video Fanny Molteni

Hiroshi Teshigahara

HIROSHI TESHIGAHARA

Tout et rien, Collana Mudima

24', 1997

Regia Fabio Cirifino
Fotografia Fabio Cirifino
Riprese video Carola Aricò, Mario Coccimiglio
Montaggio video Fanny Molteni

Arte a Venezia fra anni '50 e '60

OFFICINA DEL CONTEMPORANEO

I personaggi dell'arte a Venezia fra anni '50 e '60

84', 1997

Regia Cinzia Rizzo
Fotografia Fabio Cirifino
Riprese video Riccardo Apuzzo, Mario Coccimiglio
Montaggio video Fanny Molteni
Suoni e musiche Alberto Morelli

Installazione di Bruno Vaerini e Gabriele Basilico

ACCORDI

Installazione di Bruno Vaerini e Gabriele Basilico al Teatro sociale di Bergamo

5', 1996

Regia Fabio Cirifino
Fotografia Fabio Cirifino
Riprese video Mario Coccimiglio
Montaggio video Fanny Molteni

Giuliano Mauri

GIULIANO MAURI

Osservatorio per talpe, Collana Mudima

30', 1996

Regia Fabio Cirifino
Fotografia Fabio Cirifino
Riprese video Riccardo Apuzzo, Mario Coccimiglio
Montaggio video Fanny Molteni

Progetti sui nuovi media, 1996

NEW OBJECTS, NEW MEDIA, OLD WALLS

Progetti e prototipi sui nuovi media

25', 1996

Regia Paolo Rosa
Collaborazione alla regia Paolo Ranieri
Fotografia Fabio Cirifino
Riprese video Riccardo Apuzzo, Mario Coccimiglio
Montaggio video Paolo Ranieri

Intervista a Bruno Vaerini

SCATOLA INTERNA

Intervista con Bruno Vaerini

10', 1996

Regia Fabio Cirifino
Fotografia Fabio Cirifino
Riprese video Mario Coccimiglio
Montaggio video Fanny Molteni

Intervista ai protagonisti della Triennale

GALLERIA STORICA DELLA TRIENNALE

Intervista ai protagonisti delle diverse edizioni della Triennale

12', 1996

Regia Fabio Cirifino
Collaborazione alla regia Cinzia Rizzo
Fotografia Fabio Cirifino
Riprese video Mario Coccimiglio
Montaggio video Paolo Ranieri

Workshop con Michele De Lucchi, Stefano Marzano, Mario Trimarchi

OLIVETTI PHILIPS

Workshop con Michele De Lucchi, Stefano Marzano, Mario Trimarchi

6', 1996

Regia Paolo Rosa
Collaborazione alla regia Cinzia Rizzo
Fotografia Fabio Cirifino
Riprese video Riccardo Apuzzo, Mario Coccimiglio
Montaggio video Paolo Ranieri

Lezioni di Bruno Munari

BRUNO MUNARI

Lezioni di Bruno Munari all'Accademia di Brera con giovani artisti

16', 1996

Regia Paolo Rosa
Fotografia Fabio Cirifino
Riprese video Giuseppe Baresi
Montaggio video Davide Martinez

Festival a Montepulciano

IL CANTIERE DEI SUONI

Festival musicale di Montepulciano

33', 1996

Regia Fabio Cirifino
Fotografia Fabio Cirifino
Riprese video Riccardo Apuzzo
Montaggio video Fanny Molteni
Consulenza musicale Giorgio Battistelli

Futuro di architetti e designer

VISION ON THE FUTURE

Visioni sul futuro di architetti e designer

7', 1995

Regia Paolo Rosa
Collaborazione alla regia Paolo Ranieri
Fotografia Fabio Cirifino
Riprese video Riccardo Apuzzo, Mario Coccimiglio
Montaggio video Paolo Ranieri

Joe Colombo e Gianni Colombo

I COLOMBO

Joe Colombo, Gianni Colombo. Arte, design, architettura

20', 1995

Regia Paolo Rosa
Fotografia Fabio Cirifino
Riprese video Riccardo Apuzzo, Carola Aricò
Montaggio video Fanny Molteni
A cura di Vittorio Fagone

Ariel Solei

ARIEL SOLEI

Reflections

5', 1995

Regia Leonardo Sangiorgi
Fotografia Fabio Cirifino
Riprese video Riccardo Apuzzo
Montaggio video Fanny Molteni

Serata Sassi al Teatro Lirico di Milano

SERATA SASSI

Serata in ricordo di Gianni Sassi al Teatro Lirico di Milano

50', 1994

Regia Fabio Cirifino
Fotografia Fabio Cirifino
Riprese video Giuseppe Baresi, Mario Coccimiglio
Montaggio video Monica De Benedictis
Consulenza musicale Tommaso Leddi

Paesaggi italiani del '900, in b/n

PAESAGGIO ITALIANO DEL NOVECENTO

Documenti del Touring Club Italiano

50', 1994

Regia Cinzia Rizzo
Fotografia Fabio Cirifino
Riprese video Riccardo Apuzzo, Mario Coccimiglio
Montaggio video Cinzia Rizzo

Interviste a designer e architetti italiani

40 ANNI DI DESIGN

Interviste e contributi dei più importanti designer e architetti italiani

120', 1994

Regia Fabio Cirifino
Collaborazione alla regia Cinzia Rizzo
Fotografia Fabio Cirifino
Riprese video Riccardo Apuzzo, Mario Coccimiglio
Montaggio video Cinzia Rizzo

Joseph Beuys

JOSEPH BEUYS

Dal segno al disegno, Collana Mudima

40', 1993

Regia Fabio Cirifino
Fotografia Fabio Cirifino
Riprese video Mario Coccimiglio, Cinzia Rizzo
Montaggio video Paolo Ranieri

Imai

IMAI

Hommage à Venise, Collana Mudima

20', 1993

Regia Fabio Cirifino
Fotografia Fabio Cirifino
Riprese video Mario Coccimiglio
Montaggio video Fanny Molteni, Paolo Ranieri

Takako Saito

TAKAKO SAITO

Looking in the garbage can, Collana Mudima

15', 1993

Regia Fabio Cirifino
Fotografia Fabio Cirifino
Riprese video Mario Coccimiglio
Montaggio video Fanny Molteni, Paolo Ranieri

Illustrazioni di Emanuele Luzzati del libro di Claudio Abbado

LA CASA DEI SUONI

Racconto illustrato da Emanuele Luzzati del libro La casa dei suoni di Claudio Abbado

35', 1993

Regia Daniele Abbado,  Leonardo Sangiorgi

Riminilux

RIMINILUX

La riviera all'epoca dei cinegiornali Luce

16', 1993

Regia Paolo Rosa
Montaggio video Fanny Molteni
A cura di Miro Gori

Artisti americani anni '30-'60

ARTE AMERICANA

L'arte americana dagli anni '30 agli anni '60

40', 1992

Regia Paolo Rosa
Montaggio video David Martinez, Cinzia Rizzo
Redazione Giuliano Corti

Milano poesia 92

MILANO POESIA 92

Performance e ritratti

80', 1992

Regia Fabio Cirifino
Fotografia Fabio Cirifino
Riprese video Riccardo Apuzzo, Mario Coccimiglio
Montaggio video Paolo Ranieri
Coordinamento progetto Gianni Sassi

Ben Patterson

BEN PATTERSON

Getting ready for 2000 A. D., Collana Mudima

20', 1992

Regia Fabio Cirifino
Fotografia Fabio Cirifino
Riprese video Mario Coccimiglio
Montaggio video Fanny Molteni

Jule Verne, opera di Giorgio Battistelli

JULE VERNE

Opera favolistica di Giorgio Battistelli

40', 1992

Regia Fabio Cirifino
Fotografia Fabio Cirifino
Riprese video Mario Coccimiglio
Montaggio video Fanny Molteni
Suoni e musiche Giorgio Battistelli

Mauro Staccioli

MAURO STACCIOLI

Sculture, Collana Mudima

25', 1992

Regia Fabio Cirifino
Fotografia Fabio Cirifino
Riprese video Mario Coccimiglio
Montaggio video Fanny Molteni

Arturo Schwarz con opere di Marcel Duchamp

ARTURO SCHWARZ

La Galleria 1954-1975, Collana Mudima

50', 1992

Regia Fabio Cirifino
Fotografia Fabio Cirifino
Riprese video Mario Coccimiglio
Montaggio video Paolo Ranieri

Studio Azzurro, videoambienti 1982-1992

STUDIO AZZURRO

Videoambienti 1982-1992, Collana Mudima

20', 1992

Regia Fabio Cirifino
Fotografia Fabio Cirifino
Riprese video Mario Coccimiglio
Montaggio video Fanny Molteni

Milano poesia 91

MILANO POESIA 91

Performance e ritratti

20', 1991

Regia Fabio Cirifino
Fotografia Fabio Cirifino
Riprese video Mario Coccimiglio, Luca Scarzella
Montaggio video Fanny Molteni
Coordinamento progetto Gianni Sassi

Arman

ARMAN

Work in Italy, Collana Mudima

22', 1991

Regia Fabio Cirifino
Fotografia Fabio Cirifino
Riprese video Mario Coccimiglio, Luca Scarzella
Montaggio video Fanny Molteni

Ale Guzzetti - Suoni di plastica

ALE GUZZETTI

Suoni di plastica, Collana Mudima

7', 1991

Regia Fabio Cirifino
Fotografia Fabio Cirifino
Riprese video Mario Coccimiglio, Luca Scarzella
Montaggio video Cinzia Rizzo

Allan Kaprow - 7 environments

ALLAN KAPROW

7 environments, Collana Mudima

20', 1991

Regia Fabio Cirifino
Fotografia Fabio Cirifino
Riprese video Mario Coccimiglio, Luca Scarzella
Montaggio video Fanny Molteni

Milan Knizak

MILAN KNIZAK

Contemporary design, Collana Mudima

25', 1991

Regia Fabio Cirifino
Fotografia Fabio Cirifino
Riprese video Mario Coccimiglio, Luca Scarzella
Montaggio video Paola Messina

Nam June Paik

NAM JUNE PAIK

Colosseum tv, Collana Mudima

30', 1991

Regia Fabio Cirifino
Collaborazione alla regia Valentina Agostinis
Fotografia Fabio Cirifino
Riprese video Mario Coccimiglio, Luca Scarzella
Montaggio video Paola Messina

Daniel Spoerri

DANIEL SPOERRI

Dalla A alla Z, Collana Mudima

25', 1991

Regia Fabio Cirifino
Fotografia Fabio Cirifino
Riprese video Mario Coccimiglio, Luca Scarzella
Montaggio video Fanny Molteni

Disegno di Ben Vautier

BEN VAUTIER

Tout et rien, Collana Mudima

15', 1991

Regia Fabio Cirifino
Fotografia Fabio Cirifino
Riprese video Mario Coccimiglio, Luca Scarzella
Montaggio video Fanny Molteni

Rainer Witterborn, De finibus terrae

RAINER WITTERBORN

De finibus terrae, Collana Mudima

20', 1991

Regia Fabio Cirifino
Fotografia Fabio Cirifino
Riprese video Mario Coccimiglio, Luca Scarzella
Montaggio video Fanny Molteni

Opera musicale di Giorgio Battistelli

EXPERIMENTUM MUNDI

Opera musicale di Giorgio Battistelli con 3 percussionisti e 20 artigiani

30', 1991

Regia Paolo Rosa
Fotografia Fabio Cirifino
Riprese video Mario Coccimiglio, Luca Scarzella
Montaggio video Cinzia Rizzo
Suoni e musiche Giorgio Battistelli

Giuliano Mauri

UN BOSCO

Percorso tra le installazioni di Giuliano Mauri durante le quattro stagioni

12', 1991

Regia Fabio Cirifino
Fotografia Fabio Cirifino
Riprese video Mario Coccimiglio, Luca Scarzella
Montaggio video Cinzia Rizzo

Paesaggi di pietra

LA PIETRA E I LUOGHI

Percorso per sculture e installazioni, Biennale Internazionale d'arte Francesco Speranza, Bitonto (BA)

15', 1990

Studio Azzurro ha realizzato la documentazione video e partecipato alla biennale con la videoinstallazione Corpi riflettenti.

Regia Fabio Cirifino
Fotografia Fabio Cirifino
Riprese video Mario Coccimiglio, Cinzia Rizzo
Montaggio video Cinzia Rizzo

Opere Fluxus

FLUXUS

Milano poesia 90

60', 1990

Regia Giuseppe Baresi, Roberto Nanni, Luca Scarzella
Fotografia Fabio Cirifino
Riprese video Giuseppe Baresi, Luca Scarzella
Montaggio video Cinzia Rizzo
Coordinamento progetto Gianni Sassi

Yoko Ono

YOKO ONO

To see the skies, Collana Mudima

20', 1990

Regia Fabio Cirifino
Collaborazione alla regia Valentina Agostinis
Fotografia Fabio Cirifino
Riprese video Mario Coccimiglio, Luca Scarzella
Montaggio video Fanny Molteni

Wolf Vostell

WOLF VOSTELL

Requiem tedesco, Collana Mudima

30', 1990

Regia Fabio Cirifino
Fotografia Fabio Cirifino
Riprese video Giuseppe Baresi, Luca Scarzella
Montaggio video Paola Messina

Achille Castiglioni - lezioni sul design al Politecnico di Milano

ACHILLE CASTIGLIONI

4 lezioni sul design al Politecnico di Milano

480', 1990

Regia Fabio Cirifino
Collaborazione alla regia Luca Scarzella
Fotografia Fabio Cirifino
Riprese video Mario Coccimiglio
Montaggio video Luca Scarzella

Videorivista di architettura e design

DIARI DI PROGETTO

Proposte per videorivista di architettura e design

6', 1990

Regia Leonardo Sangiorgi
Fotografia Fabio Cirifino
Riprese video Riccardo Apuzzo, Mario Coccimiglio
Montaggio video David Martinez

Concerto per Parma Festival Due Dimensioni

MR NANOF TANGO

Concerto per Parma Festival Due Dimensioni con musiche di Piero Milesi

16', 1990

Regia Paolo Rosa
Fotografia Fabio Cirifino
Riprese video Luca Scarzella
Montaggio video Fanny Molteni
Suoni e musiche Piero Milesi

Domestic chip - architetto Michele De Lucchi

DOMESTIC CHIP

Progetti e proposte del gruppo dell'architetto Michele De Lucchi

10', 1990

Regia Fabio Cirifino
Fotografia Fabio Cirifino
Riprese video Riccardo Apuzzo, Mario Coccimiglio
Montaggio video David Martinez

Pianoforti trattati da artisti

PIANOFORTISSIMO

40 pianoforti trattati da artisti, Collana Mudima

45', 1990

Regia Fabio Cirifino
Fotografia Fabio Cirifino
Riprese video Elmar Bartlmaer, Giuseppe Baresi, Luca Scarzella
Montaggio video Cinzia Rizzo

 

Greenaway - Il cuoco il ladro, sua moglie e l'amante

PETER GREENAWAY

Backstage / The Cook, The Thief, His wife and her lover

25', 1989

Regia Paolo Rosa
Fotografia Armando Bertacchi
Riprese video Luca Scarzella
Montaggio video Cinzia Rizzo

Domus Design Agency

DOMUS DESIGN AGENCY

Presentazione della Domus Design Agency

12', 1989

Regia Paolo Rosa
Fotografia Fabio Cirifino
Riprese video Mario Coccimiglio
Montaggio video Cinzia Rizzo

Designer a Milano e in Lombardia

DESIGN ESEMPLARE

Milano e la Lombardia: il motore del disegno industriale

120', 1989

Regia Cinzia Rizzo
Fotografia Fabio Cirifino
Riprese video Mario Coccimiglio
Collaborazione alle riprese video Lorenzo Cannavale, Carola Aricò, Tiziana Occleppo
Montaggio video Fanny Molteni
Suoni e musiche Tiziano Popoli
Coordinamento progetto Anty Pansera
Produzione esecutiva Luigia Savo

Intervista a Claudio Abbado

CLAUDIO ABBADO

Intervista sull'opera Aleksandr Nevskij

11', 1989

Regia Leonardo Sangiorgi
Fotografia Fabio Cirifino
Riprese video Mario Coccimiglio, Luca Scarzella
Montaggio video Cinzia Rizzo

TED VICTORIA

Opere di luce

6', 1989

Regia Paolo Rosa
Fotografia Fabio Cirifino
Riprese video Giuseppe Baresi
Montaggio video Cinzia Rizzo

Ombra di telecamera a silhouette su parete di mattoni

MARIANO FORTUNY

Interni ed esterni Palazzo Fortuny a Venezia

5', 1988

Regia Fabio Cirifino
Fotografia Fabio Cirifino
Riprese video Mario Coccimiglio
Montaggio video Cinzia Rizzo

Intervista all'architetto Davide Pizzigoni

DAVIDE PIZZIGONI

Oggetti e Intervista all'architetto Davide Pizzigoni

5', 1988

Regia Fabio Cirifino
Fotografia Fabio Cirifino
Riprese video Mario Coccimiglio
Montaggio video Cinzia Rizzo

Cinzia Ruggeri

CINZIA RUGGERI

Showroom

4', 1988

Regia Fabio Cirifino
Fotografia Fabio Cirifino
Riprese video Mario Coccimiglio
Montaggio video Cinzia Rizzo

Milano poesia 1988

LA POESIA DEL MAGREB

Milano poesia 88

50', 1988

Regia Fabio Cirifino
Fotografia Fabio Cirifino
Riprese video Giuseppe Baresi, Luca Scarzella
Montaggio video Cinzia Rizzo
Coordinamento progetto Gianni Sassi

Danza Butoh

GLASSWORK

Performance di danza Butoh

5', 1988

Regia Leonardo Sangiorgi
Fotografia Fabio Cirifino
Riprese video Mario Coccimiglio, Luca Scarzella
Montaggio video Leonardo Sangiorgi

Teatro, avanguardie dal 1975 al 1988

NUOVO TEATRO ITALIANO

Esperienze delle avanguardie dal 1975 al 1988

45', 1988

Regia Paolo Rosa
Montaggio video David Martinez

Valeria Magli

VALERIA MAGLI

Danze per racchetta

8', 1988

Regia Fabio Cirifino
Fotografia Fabio Cirifino
Riprese video Giuseppe Baresi
Montaggio video Cinzia Rizzo

Andy Warhol e L'ultima cena di Leonardo

ANDY WARHOL A MILANO

Ultima Cena a Palazzo delle Stelline

9', 1988

Regia Paolo Rosa
Fotografia Fabio Cirifino
Riprese video Mario Coccimiglio, Luca Scarzella
Montaggio video Cinzia Rizzo

Prototipi architettonici di Matteo Thun

10 GRATTACIELI

Progetti e prototipi dell'architetto Matteo Thun

7', 1987

Regia Leonardo Sangiorgi
Fotografia Fabio Cirifino
Riprese video Mario Coccimiglio
Montaggio video Leonardo Sangiorgi

Arredi di Carlo Bugatti

BUGATTI

Scene e arredi dell'architetto Carlo Bugatti

7', 1987

Regia Fabio Cirifino
Fotografia Fabio Cirifino
Riprese video Mario Coccimiglio
Montaggio video David Martinez

Performance alla Fabbrica Brown Boveri

CONTATTO

Performance alla Fabbrica Brown Boveri

10', 1986

Regia Esther Musatti
Fotografia Fabio Cirifino
Riprese video Giuseppe Baresi
Montaggio video Paolo Rosa

Mostra "Giuliano Mauri: la terra del cielo" a Milano nel 1986

LA TERRA DEL CIELO

Intervento di Giuliano Mauri nell' ex Chiesa di San Carpoforo

6', 1986

Regia Paolo Rosa
Fotografia Fabio Cirifino
Riprese video Giuseppe Baresi
Montaggio video Paolo Rosa

Intervista ad Andrea Branzi

MODO

Intervista ad Andrea Branzi sulla rivista di architettura e design

13', 1985

Regia Paolo Rosa
Fotografia Fabio Cirifino
Riprese video Mario Coccimiglio
Montaggio video Cinzia Rizzo

Brian Eno

CONVERSAZIONI DI CRISTALLO

Intervista a Brian Eno

40', 1984

Regia Paolo Rosa
Fotografia Fabio Cirifino
Riprese video Giuseppe Baresi
Montaggio video Paolo Rosa

Mostra di Brian Eno

VIDEO SCULTURE

Mostra di Brian Eno

12', 1984

Regia Paolo Rosa
Fotografia Fabio Cirifino
Riprese video Giuseppe Baresi
Montaggio video Paolo Rosa

archivio cartografico

IMMAGINE INTERESSATA

Archivio cartografico

5', 1984

Regia Leonardo Sangiorgi
Fotografia Fabio Cirifino
Riprese video Mario Coccimiglio
Montaggio video Leonardo Sangiorgi

MICHELANGELO PISTOLETTO

Michelangelo Pistoletto a Forte Belvedere

10', 1984

Regia Fabio Cirifino
Fotografia Fabio Cirifino
Riprese video Giuseppe Baresi
Montaggio video Leonardo Sangiorgi

STANZE DI PROVA

Performance a Villa Panza di Biumo

10', 1984

Regia Esther Musatti
Fotografia Fabio Cirifino
Riprese video Giuseppe Baresi
Collaborazione alle riprese video Andrea Lo Musci
Montaggio video David Martinez
Musiche Marco Pix, Michele Sigurani
Interprete Ilaria Pecchioli

Overland

OVERLAND

Performance del Teatro Out Off

12', 1984

Regia Paolo Rosa
Fotografia Fabio Cirifino
Riprese video Giuseppe Baresi
Montaggio video Paolo Rosa
Coordinamento progetto Mino Bertoldo

Achille Castiglioni

ACHILLE CASTIGLIONI A VIENNA

Mostra antologica

15', 1984

Regia Fabio Cirifino
Fotografia Fabio Cirifino
Riprese video Giuseppe Baresi, Mario Coccimiglio
Montaggio video David Martinez

Videoclip GGM

GMM – GIOVANOTTI MONDANI MECCANICI

Videoclip

3', 1984

Regia Paolo Rosa
Fotografia Fabio Cirifino
Riprese video Giuseppe Baresi, Mario Coccimiglio
Montaggio video Paolo Rosa

Luce. Sperimentazioni di design

LIGHT – LUCE E LEGGEREZZA

Sperimentazioni di giovani designer italiani

10', 1983

Regia Paolo Rosa
Fotografia Fabio Cirifino
Riprese video Giuseppe Baresi
Montaggio video Paolo Rosa

Sa truvedda

SA TRUVEDDA

Documento etnomusicale

6', 1983

Regia Paolo Rosa, Leonardo Sangiorgi
Fotografia Fabio Cirifino
Riprese video Giuseppe Baresi
Montaggio video Paolo Rosa

Cargo 1900 (Rockabilly)

CARGO 1900

Performance musicale Rockabilly con il Teatro Out Off

10', 1982

Regia Paolo Rosa, Leonardo Sangiorgi
Fotografia Fabio Cirifino
Riprese video Giuseppe Baresi
Montaggio video Paolo Rosa
Coordinamento progetto Nino Bertoldo

Scultura classica di un cavallo

IL TEATRO DI POMPEO

Roma, 2017

videoinstallazione

Che cosa non hanno visto gli occhi degli uomini e delle statue “Delfi” di Ghiannis Ritsos Nelle sale in mattone a vista, cariche di storia, si sviluppa il dramma della morte di Cesare. Nulla lascia presagire la sua uccisione: scesi alcuni gradini, il visitatore è accolto da un affresco animato, a Read More

Reperti del naufragio a Lampedusa del 3 ottobre 2013

BAMBINI MIGRANTI

Roma, 2017

videoinstallazione

In occasione dell’anniversario del naufragio avvenuto a Lampedusa il 3 ottobre 2013, è stato presentato a Roma il progetto per il Museo Migrante di Lampedusa, con due installazioni. La prima è dedicata al racconto dei viaggi di cinque bambini, Akhmed, Aziz, Esrom, Jon e Saher. Le immagini delle loro storie scorrono Read More

Proiezione di oggetti che ruotano sospesi

SCALE SOGNANTI

Milano, 2016

videoinstallazione

UNA VALIGIA Una donna fugge a scapicollo giù dalle scale. Nella valigia dei sogni, le sue scarpe rosse, un abito bianco e un cappello rosa. Sul pavimento di una stanza quadrata scorrono, a diverse altezze, quattro rampe di scale. Suggeriscono uno spazio profondo che affonda sotto i piedi del visitatore. Read More

Mani che tracciano segni sulla sabbia

RACCONTI DELLA SABBIA. ISIDE A POMPEI

Pompei, 2016

videoinstallazione

Il progetto Egitto Pompei ha portato negli spazi restaurati della Palestra Grande la statua seduta del faraone Thutmosi I e sette statue monumentali della dea Sekhmet, provenienti dal Museo Egizio di Torino. Gli elementi nella cultura romana provenienti dall’Egitto sono evidenziati in un itinerario tra gli scavi, che porta al Read More

Installazione video all'interno di un gigantesco cicco di caffè

ILLY COFFEE ROOM

Milano, 2016

videoinstallazione

Chicchi di caffè, setaccio, veli di tessuto e vapore, fuoco e colori, suoni di lontane terre. Un grande chicco di caffè rappresenta ogni paese produttore: Brasile, Colombia, Costa Rica, El Salvador, Etiopia, Guatemala, India, Nicaragua e Tanzania. Quando il visitatore ci si ferma davanti, il chicco si apre come uno Read More

Proiezione di figure di senzatetto che volano verso il cielo, in un oculo del soffitto

MIRACOLO A MILANO

Milano, 2016

ambiente sensibile

La mostra retrospettiva “STUDIO AZZURRO, immagini sensibili” è stata l’occasione per realizzare un progetto sognato da tempo per la Sala delle Cariatidi, un lavoro dedicato a Milano e ispirato al grande film di Vittorio De Sica e Cesare Zavattini, Miracolo a Milano, di cui riprende il titolo. È un ambiente Read More

Due danzatori sul palco del teatro con videoproiezione di scultura classica

DELFI, cantata

Vicenza, 2016

spettacolo

Sono stanco, come se appartenessi anch’io alla famiglia delle statue e avessi i loro stessi anni. Yannis Ritsos Proposto da Studio Azzurro e Moni Ovadia per la prima volta nel 1990, DELFI, cantata mette in scena l’omonimo poemetto di Yannis Ritsos, con musiche originali di Piero Milesi. L’opera è stata Read More

Proiezione di mani su un cumulo di sale e mano illuminata su tavolo touchscreen

VENEZIA, GLI EBREI, L’EUROPA. 1516-2016

Venezia, 2016

percorso espositivo

Ospitata nelle sale dell’Appartamento del Doge a Palazzo Ducale, la mostra evoca visioni poetiche della storia del Ghetto di Venezia attraverso moderne immagini elettroniche e di sintesi. Il progetto espone una ricca e articolatissima serie di testi, dipinti, documenti e immagini attraverso un percorso multimediale su due livelli: uno emozionale e Read More

Rappresentazione multimediale del vulcano del Monte Amiata

I LUOGHI DEL MERCURIO

Abbadia San Salvatore, 2016

museo

Il museo multimediale è stato realizzato negli spazi della Ex-Officina Meccanica all’interno del Parco Museo Minerario di Abbadia San Salvatore. Miniera, Cinabro, Mercurio, Amiata. Queste parole poste all’ingresso del percorso racchiudono un intreccio di storie legate ai cunicoli della montagna. Sono storie d’alchimia, di scoperte scientifiche e di una natura Read More

Allestimento multimediale per il museo dedicato all'arcangelo Michele

IL SENTIERO DELL’ANGELO

Monte Sant'Angelo, 2015

museo

Il museo è dedicato al culto dell’Arcangelo Michele e progettato come un percorso iniziatico che avvicina il visitatore ai misteri tramandati da un’antichissima tradizione di pellegrinaggi ai luoghi sacri all’Arcangelo Michele. Una successione di ambienti introduce progressivamente il pubblico all’esperienza del fedele, riproponendo situazioni tipiche del culto reinterpretate attraverso il Read More

Installazione multimediale del pozzo con immagine del volto di una donna

FINESTRE VISCONTEE

Belgioioso, 2015

museo

Primo nucleo del museo dedicato ai Visconti, questo ambiente tra le mura restaurate del Castello di Belgioioso si articola in due momenti. Le installazioni, un pozzo e due finestre, coinvolgono il visitatore attraverso paesaggi e storie del castello che emergono dal passato e che vengono attivati dal pubblico. Le finestre sono Read More

Progetto dello scenario interattivo per il Museo Multimediale della Memoria del Terremoto, con telecamera

PAESAGGIO IN MOVIMENTO

San Giuliano di Puglia, 2015

museo

Il Museo Multimediale della Memoria del Terremoto è dedicato alla memoria delle vittime del terremoto in Molise avvenuto il 31 ottobre del 2002 e ai bambini che vi persero la vita. Il progetto vuole fornire informazioni e conoscenza sui temi della biodiversità e del paesaggio attraverso processi esperienziali, creativi e Read More

Schermo con acqua elettronica presso il pozzo nel cortile del Palazzo Comunale di Acquaviva delle Fonti

VE(DE)RE DA POZZO

Acquaviva delle Fonti, 2015

videoinstallazione

Nel cortile del palazzo comunale, quattro monitor emergono appena sollevati dall’apertura del pozzo. Sono posti in verticale a formare una struttura che rimanda a una vera da pozzo, o parapetto. L’acqua appare come riflessa in verticale, sugli schermi. È acqua elettronica, fatta di immagini di luce che rimandano a silhouette Read More

Lungo schermo con skyline di grande metropoli

MEGALOPOLIS’ TASTE

Milano, 2015

videoinstallazione

Nel chiostro d’onore dell’Università Statale di Milano, due lunghe superfici mostrano un susseguirsi di immagini in movimento, raccolte nelle più significative metropoli del pianeta: Calcutta, Città del Messico, Hong Kong, Il Cairo, Las Vegas, Manila, Mosca, San Paolo, Shanghai, Taipei. Le immagini scorrono, sospese nello spazio tra le arcate. Mostrano Read More

Progetto per installazione sulle Dolomiti

LO SPIRITO DELLA MATERIA E DEI LUOGHI

Milano, 2015

videoinstallazione

Il territorio trentino, i suoi prodotti, la sua natura, i suoi miti irrompono nello spazio Expo sia con panorami virtuali che con forti elementi fisici. Il calore del legno racchiude l’allestimento. Al centro svettano tre enormi schegge di pietra dolomia – omaggio alle cime delle tre torri del Vajolet – Read More

Istallazione video interattiva con scenario paesaggistico

ORIZZONTE IN MOVIMENTO

Milano, 2015

ambiente sensibile

Orizzonte in movimento è un’opera-sipario che Studio Azzurro ha ideato per il Padiglione di Banca Intesa Sanpaolo in Expo 2015. Ideale linea di separazione tra terra e cielo, l’orizzonte rappresenta efficacemente la differenza tra ciò che è realizzato e quello che è ancora da realizzare, un traguardo mobile, mai definitivo Read More

Due danzatori interagiscono con videoproiezioni di forme circolari

ISSE, il cerchio

Milano, 2015

spettacolo

ISSE, il cerchio nasce da un ricordo personale di Lazare Ohandja. Mette in scena le conseguenze di un rito della vedovanza diffuso in Camerun, che diventa metafora della segregazione sociale e delle violenze psicologiche e fisiche a cui la donna è sottoposta in molte parti del mondo. Al centro del Read More

Ritratto in bianco e nero di Giuliano Mauri e installazione di una sua opera in legno

GIULIANO MAURI

Lodi, 2015

percorso espositivo

In occasione di EXPO 2015, nel circuito di mostre Triennale Xtra, Studio Azzurro è stato invitato dall’Archivio Storico di Giuliano Mauri e da Triennale a progettare la mostra su Giuliano Mauri a Lodi, suo paese d’origine. Il percorso ha evidenziato la dimensione poetica e il lavoro progettuale dell’artista. I curatori Read More

Aura colorata intorno alle tracce blu di due mani

PATINE E ACCUMULI

Milano, 2015

percorso espositivo

Patine e Accumuli si inserisce all’interno di CONTAMINAFRO, festival di musica, arte e danza dedicato all’Africa contemporanea. La mostra invita alla riscoperta dei gesti di una ritualità spontanea che accompagna l’uomo da millenni: l’offerta. Lo spazio si articola in tre parti diverse per presenza tecnologica, ma con equivalente livello di Read More

Bandiere del mondo e lettere bianche fluttuanti

INNESTI – GRAFTING

Venezia, 2014

percorso espositivo

La mostra del Padiglione Italia curata da Cino Zucchi alla Biennale d’Architettura presenta opere che non sono legate da un’evoluzione temporale lineare, ma da relazioni inaspettate che attraversano il tempo. Tra esse, quattro installazioni multimediali sono state affidate a Studio Azzurro. Rappresentare Milano: Nel corso del Novecento la modernizzazione ha Read More

Silhouette davanti ad allestimento espositivo con proiezioni di un chiostro

IN VIAGGIO CON L’ITALIA

Milano, 2014

percorso espositivo

Nel progettare una mostra dedicata alla storia e alla realtà del Touring Club Italiano è stato immaginato un luogo ricco di suggestioni visive e sonore da far vivere ai visitatori, un percorso che permetta di interpretare l’immaginario collettivo legato al concetto di un’Italia del turismo, tema insidioso e stimolante al Read More

Visitatore di fronte a una proiezione interattiva con paesaggio della Mancha

RIVELAZIONI MEDITERRANEO

Madrid, 2014

ambiente sensibile

L’opera fa parte di una nuova tappa del progetto sul Mediterraneo iniziato nel 2000, cui Studio Azzurro partecipa già nel 2002 con un’installazione a Napoli e nel 2010 con un lavoro a Genova. L’esposizione comprende tre sezioni: una parte progettuale, che mostra il formarsi del pensiero attraverso il disegno e Read More

Installazione Domus - Voices con immagine della città di Milano

DOMUS – VOICES

Milano, 2014

videoinstallazione

Si può disegnare una città di parole? Si può tracciare una mappa con il segno lasciato dai sentimenti? Cosa è visibile ad alcuni e invisibile ad altri? Una città è fatta di persone, non solo di spazi urbani in evoluzione. Più di cinquanta figure, tra noti architetti e cittadini, raccontano Read More

Forme incise e rocce

MATER

Mamoiada, 2014

museo

MATER si sviluppa in un percorso multimediale e interattivo che si snoda in tre sale tematiche. La prima sala è dedicata alla storia del territorio di Mamoiada, alla sua geografia e alla sua dimensione invisibile, ovvero a quegli aspetti nascosti e sconosciuti di una terra che è stata luogo di Read More

Schermo interattivo su Cittadellarte a Biella, sul tema architettura

LE PORTE DI CITTADELLARTE

Parigi, 2013

videoinstallazione

Per la prima mostra personale al Louvre di Michelangelo Pistoletto, Studio Azzurro realizza insieme alla Fondazione Pistoletto Le porte di Cittadellarte, installazione interattiva che immerge il visitatore negli spazi e nel contesto di questo laboratorio di arte e vita. L’installazione è un focus su Cittadellarte, laboratorio creativo fondato da Pistoletto a Read More

Lunga proiezione a terra in piazza con ritratti della Grande Guerra

IL SEGNO DELLA MEMORIA

Imola, 2013

videoinstallazione

Il Segno della Memoria è un’opera dedicata al ricordo della Grande Guerra, un’opera che parte dal passato per guardare avanti. Un fascio di luce si allunga verso il centro della piazza. Come se si sviluppassero al momento, lentamente escono in questa striscia luminosa frammenti di fotografie accompagnati da brevi scritte. Read More

Mano di un visitatore sopra installazione video interattiva

IN PRINCIPIO (E POI)

Venezia, 2013

ambiente sensibile

Progettato appositamente per il Padiglione Vaticano alla Biennale, In principio (e poi) è un ambiente sensibile che affronta il tema della Creazione. L’installazione interattiva è composta da lastre di pietra popolate da personaggi proiettati che lo spettatore è chiamato a interpellare con la mano e ad ascoltare. I racconti, in Read More

Proiezione di una processione romana notturna

CAPITOLIUM

Brescia, 2013

museo

Nella cella orientale del Capitolium, all’interno del Parco Archeologico di Brescia, è stato allestito un ambiente multimediale dai rimandi fortemente teatrali. Al centro della sala, un plastico animato è il principale polo di attrazione dell’attenzione e svolge il ruolo di introdurre il visitatore – attraverso l’utilizzo del suo bordo interattivo – Read More

Installazione multimediale su innovazione e progresso

MAST

Bologna, 2013

museo

La Fondazione MAST è un’istituzione culturale e filantropica internazionale, che si occupa di tecnologia, arte e innovazione. All’interno del percorso espositivo di MAST Studio Azzurro ha creato quattro videoinstallazioni. La prima ambientazione accoglie i visitatori presentando le tematiche care a MAST. Una fila di grandi monitor forma un muro di Read More

Volto di una ragazza e disegni progettuali

MILANO 2033 – SEMI DI FUTURO

Milano, 2013

percorso espositivo

La scienza è risorsa e continua costruzione di conoscenza. Insieme alla ricerca artistica e relazionale, la ricerca scientifica si evolve con la comunità, arricchendosi di percezioni e interpretazioni che ne condizionano gli sviluppi a venire. La mostra racconta una ricerca che immagina il mondo nel 2033. In che modo la Read More

Sovrapposizione di immagini video delle mani e dei gesti di un artigiano

IL COLORE DEI GESTI

Milano, 2013

spettacolo

Numerosi artigiani al lavoro sono stati filmati nel corso dei viaggi di ricerca che Studio Azzurro ha intrapreso per realizzare le installazioni del ciclo Meditazioni Mediterraneo. Liutai, pescatori, sellai, fonditori, vetrai, cesellatori, vasai, tessitori, raccoglitori di olive, vinai, costruttori di barche, restauratori, rilegatori, maniscalchi, conciatori, fabbricanti di bambole: ripresi nel Read More

Ombra del burattino Pinocchio su un pavimento di legno

OMBRE DI PASSAGGIO

San Paolo, 2012

ambiente sensibile

In un gioco di ombre e proiezioni, Pinocchio si trasforma in una fiaba immersiva, un viaggio multimediale che accompagna il burattino fino a diventare bambino in carne e ossa. Il visitatore è direttamente coinvolto nel processo di metamorfosi, in una storia ricca di suoni e avvenimenti. Muovendosi lungo un corridoio, Read More

Figure romane a silhouette dietro a una tenda

CONTINUUM VITAE

Minori, 2012

spettacolo

C’è continuità tra la vita degli uomini di oggi e quella degli antichi che abitavano le terre del salernitano. In un ideale fermarsi del tempo, la vita continua armoniosa e serena, i luoghi sono abitati come in epoca romana, i gesti, i suoni e le azioni si susseguono ancora nel Read More

Frame della testimonianza di un ex-internato dell'Ospedale Psichiatrico Santa Maria della Pietà di Roma

DA VICINO NESSUNO È NORMALE

Roma, 2012

ambiente sensibile

A più di 30 anni dalla legge Basaglia, i servizi di salute mentale in Italia sono oramai ampiamente integrati nel Sistema Sanitario Nazionale. Nel complesso di Santa Maria della Pietà, ex-ospedale psichiatrico, il percorso del MUSEO LABORATORIO DELLA MENTE a piano terra, progettato da Studio Azzurro nel 2008, narra la Read More

Un visitatore in controluce interagisce con l'installazione video interattiva

ESTRELLA DEL DESIERTO

Antofagasta, 2011

ambiente sensibile

L’opera indaga il territorio di Antofagasta, dove sorge la più grande miniera di rame a cielo aperto, non lontano dal Deserto di Atacama nel nord del Cile. Come le altre opere del ciclo Portatori di Storie, Estrella del desierto nasce dall’interazione con gli abitanti, che attraverso i loro racconti definiscono Read More

Allestimento museale multimediale su Beatrice d’Este, Duchessa di Milano

LA STANZA DELLA DUCHESSA

Vigevano, 2011

museo

Per il Museo Internazionale della Calzatura si è scelto di dare vita alle scarpe raccontandone una storia: un racconto che inizia dalla pianella, presa quale modello di scarpa più rappresentativo del territorio di Vigevano. La credenza popolare narra che questo tipo di calzatura fu indossata – o forse ideata – Read More

Allestimento multimediale con immagini del balletto per il Museo e Archivio Storico del Teatro di San Carlo

MEMUS

Napoli, 2011

museo

Studio Azzurro ha accettato la sfida proposta dal MEMUS, Museo e Archivio Storico del Teatro di San Carlo a Napoli e ha rivisitato e reinterpretato sei opere messe in scena per il teatro da altrettanti artisti contemporanei di fama internazionale. La mostra multimediale si presenta come una storia e pone Read More

Videoinstallazione con immagine di fiamme

VALENTIA SENSIBILE

Vibo Valentia, 2011

museo

Valentia Sensibile è un progetto di valorizzazione del territorio di Vibo Valentia e di promozione della sua identità culturale. Mira a raccontare la memoria dei luoghi, connettendo persone, arte e multimediale. Per Valentia Sensibile Studio Azzurro ha ideato e realizzato I Racconti degli Orizzonti e La Scatola di Montaggio, due Read More

Allestimento espositivo con bagagli di migranti e valigie sospese in una rete

FARE GLI ITALIANI

Torino, 2011

percorso espositivo

La mostra esplora il processo di costruzione degli italiani che seguì la nascita del Regno d’Italia, sottolineando gli elementi che nel corso del Novecento spinsero verso l’integrazione culturale. Il progetto prende forma nel confronto con gli straordinari spazi delle Officine Grandi Riparazioni, complesso di archeologia industriale di inizio Novecento, scelto Read More

Proiezioni in bianco e nero di figure orientali e silhouette scura di una figure femminile in piedi

A ORIENTE

Roma, 2011

percorso espositivo

Cristianesimo, Buddismo e Islam: queste tre grandi religioni hanno caratterizzato le rotte terrestri delle Vie della Seta. È questo il fil rouge che accompagna il visitatore lungo il percorso multimediale nel suggestivo spazio delle Terme di Diocleziano, eccezionalmente aperte per questa occasione dalla Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Read More

Proiezione di figure avvolte in panneggi

RISVEGLIO

Milano, 2011

videoinstallazione

L’intervento di videomapping celebra l’apertura delle Gallerie d’Italia a Milano, trasformando Piazza della Scala in uno spettacolare prolungamento della collezione esposta all’interno delle sale. Il progetto è metafora di una quadreria che si manifesta alla città rendendosi pubblica, visibile e pronta a restituire un valore di bellezza alla sua storia. Read More

Progetto architettonico a colori

GEOGRAFIE ITALIANE

Roma, 2010

videoinstallazione

Undici mondi tematici compongono Geografie italiane: un flusso continuo di immagini lungo una parete di cinquanta metri. È un viaggio penetrante attraverso paesaggi tridimensionali, luoghi e oggetti della storia dell’architettura, dell’ingegneria e del design, che percorre lo spazio e il tempo degli ultimi sessanta anni. L’installazione è un omaggio alla Read More

Tavolo interattivo con proiezione di oggetti in ceramica

MUSEO DELLA CERAMICA

Mondovì, 2010

museo

Sono oltre seicento le ceramiche esposte al museo di Mondovì, mentre duemila pezzi sono custoditi nei depositi. Nell’Ottocento e nella prima metà del Novecento la produzione industriale ceramica ha segnato fortemente la cultura e l’economia di Mondovì e dei paesi vicini. Per la riapertura del museo dopo il restauro, Studio Read More

Soglia delle acque e delle fonti, proiezione al Museo dell'acqua di Siena

MUSEO DELL’ACQUA DI SIENA

Siena, 2010

museo

Il Museo dell’Acqua narraa la storia di Siena attraverso l’affascinante mondo nascosto dei bottini, sistema sotterraneo che porta l’acqua alle fonti storiche della città. Nel raccontare perché Siena ha questa conformazione e perché il suo rapporto con l’acqua è determinante si è utilizzata la modalità del museo-laboratorio, dell’exploratorium. L’elemento multimediale Read More

Proiezione di tavola apparecchiata dell'ultima cena

DENTRO L’ULTIMA CENA: IL TREDICESIMO TESTIMONE

Vigevano, 2010

percorso espositivo

La mostra è un racconto che spiega L’ultima cena di Leonardo nella sua complessità, inserendola nel contesto rinascimentale e narrando i rapporti di Leonardo col territorio lombardo. Ciò che caratterizza l’allestimento è un approccio di tipo partecipativo. Un percorso strutturato in sette aree autonome, seppure in relazione tra loro, consente Read More

Visitatore che interagisce con proiezione interattiva

SENSITIVE CITY

Shanghai, 2010

ambiente sensibile

L’idea di Sensitive City nasce da una richiesta per il Padiglione italiano all’Expo di Shangai 2010 e si rifà alla grande tradizione della città ideale e immaginata, dalla Città del Sole di Tommaso Campanella alle Città Invisibili di Italo Calvino. Questa volta, però, l’intenzione non è creare un modello irraggiungibile, Read More

Installazione video con rovine classiche e primo piano di occhi

RIVELAZIONI MEDITERRANEO

Genova, 2010

ambiente sensibile

Studio Azzurro partecipa nuovamente nel 2010 a una tappa del progetto sul Mediterraneo iniziato nel 2000, con un ambiente sensibile a Palazzo Ducale di Genova. Lo spazio si trasforma mostrando scenari lontani, che evocano le origini dei popoli del Mediterraneo, la genesi e l’intreccio delle culture che lo abitano. Un Read More

Falò

FANOI

Potenza, 2009

ambiente sensibile

Parte del ciclo Portatori di storie, l’opera è stata realizzata a Potenza a conclusione di un periodo di ricerca sulla cultura del territorio e di collaborazione con gli abitanti. L’ispirazione per l’ambiente sensibile proviene da un elemento importante della tradizione popolare: il falò, protagonista delle numerose feste che da tempo Read More

Silhoutte di visitatore al microfono davanti a una proiezione in rosso e verde

VARIAZIONI MAGENTA

Magenta, 2009

ambiente sensibile

Rosso è l’eros, l’amore, la rabbia, ma anche il sangue delle guerre, il manto del potere, le fiamme dell’inferno. A questo colore sono state associate le più forti emozioni dell’uomo – è la tinta del calore e del sangue. Ma non esiste un solo rosso: porpora, carminio, cardinale, scarlatto, lacca, Read More

Disegno di elicottero con testo proveniente dall’archivio dell'ex-ospedale psichiatrico di Trieste

OLTRE IL GIARDINO

Trieste, 2009

museo

L’opera di Franco Basaglia e l’utopia realizzatasi con la chiusura dei manicomi sono fatti storici di fondamentale importanza, che possono essere appello alle nuove generazioni. A Trieste l’eredità di Basaglia ha generato iniziative e formato una rete capillare di servizi per la salute. Questo testimonia quanto sia attuale ciò che Read More

Installazione audiovisiva con microfono e primo piano di labbra

MUSEO LABORATORIO DELLA MENTE

Roma, 2008

museo

Tra le mura dell’ex-ospedale psichiatrico di Santa Maria della Pietà a Roma prende forma il Museo Laboratorio della Mente, un percorso sulla malattia mentale e la sua segregazione che ripercorre la storia del complesso romano dalla sua fondazione alla sua definitiva chiusura come manicomio, dopo circa cinquecento anni di attività. Read More

Installazione con proiezioni su polvere di marmo

MUSEO CIVICO DEL MARMO DI CARRARA

Carrara, 2008

museo

Nel 2008 un importante intervento di riqualificazione porta alla riorganizzazione delle sale espositive del Museo del Marmo di Carrara. Accanto alle opere d’arte, ai reperti archeologici rinvenuti in cava e agli strumenti per l’estrazione e la lavorazione del marmo, nasce un nuovo percorso narrativo multimediale, dedicato alla memoria storica della Read More

Silhouette di un soldato della Prima Guerra Mondiale con mitragliatrice

LA FORTEZZA DELLE EMOZIONI

Lavarone, 2008

museo

La Fortezza delle Emozioni mira a valorizzare e conservare il patrimonio di memorie della Prima Guerra Mondiale custodite tra le mura di Forte Belvedere Gschwent. Il percorso comprende tre ambienti sensibili: Il plastico animato, Le sentinelle e Gli obici dei suoni. Tramite un semplice gesto della mano, Il plastico animato Read More

Volto di Fabrizio De Andrè con testi bianchi sovrapposti

FABRIZIO DE ANDRE’ – LA MOSTRA

Genova, 2008

percorso espositivo

La mostra esplora la poetica e la figura di Fabrizio De Andrè attraverso ambienti di forte suggestione, che presentano elementi di interazione e partecipazione attiva. Il pubblico può visitare senza ordine prestabilito il percorso espositivo, articolato in sei aree tematiche. Le due sale principali, Poetica e Personaggi, sono dedicate rispettivamente Read More

Suonatore volante di tuba vestito di bianco, su sfondo nero

ORCHESTRA CELESTE

Roma, 2008

percorso espositivo

Omaggio ai cent’anni dell’Orchestra sinfonica di Santa Cecilia, il percorso multimediale intreccia due punti di vista diversi sulle vicende dell’orchestra. La prospettiva storica – le esecuzioni più famose, i musicisti e i direttori che hanno costruito la sua particolare identità – procede parallela alla prospettiva, meno evidente, ma di determinante Read More

Figura femminile di terracotta che urla, dal Compianto di Niccolò dell'Arca nella chiesa di Santa Maria della Vita a Bologna

VOCI PIETRIFICATE

Bologna, 2008

percorso espositivo

“Puoi tu immaginare cosa sia l’urlo pietrificato?” A queste parole, impressioni di un giovane Gabriele D’Annunzio, se ne uniscono altre: riflessioni, descrizioni, frammenti di pensieri e interpretazioni che negli anni sembrano essersi depositati come la polvere sulle statue di Niccolò Dell’Arca. Su questa trama narrativa è stata creata la scena Read More

Tavolo con proiezione della mano del restauratore sugli affreschi di Castel Sant'Angelo

I GESTI RITROVATI

Roma, 2008

percorso espositivo

L’installazione multimediale racconta le fasi del lavoro di analisi e restauro realizzato nelle sale Adrianeo e Festoni degli appartamenti Farnesiani. Attraverso due tavoli interattivi i visitatori possono scoprire le diverse stratificazioni di pittura degli affreschi e gli interventi di recupero realizzati dai restauratori. Nella prima sala scorrono sul tavolo le Read More

Tavolo interattivo con proiezione in verticale di frammenti cinematografici

TAVOLO DA CARTEGGIO

Rimini, 2008

percorso espositivo

Il Tavolo Da Carteggio rappresenta il territorio della provincia di Rimini trasformandolo in una realtà che il pubblico può esplorare interattivamente. La navigazione fa emergere uno degli elementi che contraddistinguono queste aree: l’immaginario cinematografico legato ai luoghi e alle persone. Attraverso grandi autori del cinema italiano e loro opere che reinventano Read More

Progetto di proiezioni video sulle facciate dei palazzi di Rovereto

TRACCE E PARTECIPAZIONE

Rovereto, 2008

videoinstallazione

Una strada per viaggiare. Una mappa per studiare le direzioni da intraprendere. Mappe fatte di parole. Su questi percorsi viaggiano immagini che danno vita a visioni che si devono ancora consolidare, che ipotizzano senza definire. La mappa è solo l’inizio del lavoro: una forma aperta, non conclusa, che mette continuamente Read More

Proiezione interattiva di abitanti di Santa Fe in cammino

LA QUARTA SCALA

Santa Fe, 2008

ambiente sensibile

Portatori di storie è un ciclo di opere che intende dare forma a mappe sensibili del territorio, generate dai racconti dei personaggi ripresi e arricchite dai gesti dei visitatori. Attraverso i caratteri invisibili di un luogo, le dimensioni simboliche, i percorsi personali di chi lo abita, si disegna una mappa Read More

Proiezione interattiva a parete con personaggi che camminano davanti a un muro

SENSIBLE MAP

Casablanca, 2008

ambiente sensibile

Proiettate in scala reale su una superficie lunga otto metri, alcune figure passeggiano indisturbate in un contesto architettonico tipicamente marocchino, caratterizzato da archi e mosaici. Il visitatore può fermare uno dei personaggi con un semplice gesto della mano. Interpellato, questi si ferma e condivide una breve storia, un’aria cantata, un Read More

Proiezione notturna di un sole che sorge sulla Fabbrica del Vapore

ALBA A MEZZANOTTE

Milano, 2007

spettacolo

Se uno aspetta prima o poi si convince di aspettare qualcuno. Samuel Beckett Trecento sdraio sono disposte al centro del grande piazzale della Fabbrica del Vapore, orientate verso la “cattedrale”, lungo edificio di archeologia industriale di inizio Novecento. Il pubblico inizia a prendere posto qualche decina di minuti prima della Read More

Leggio interattivo sulle Alpi Marittime

MONTAGNA IN MOVIMENTO

Vinadio, 2007

museo

Il percorso sulle Alpi Marittime all’interno del Forte di Vinadio fa vivere più che contemplare. Gli spazi diventano narranti, contenitori di esperienze collettive in cui i racconti procedono a più livelli: la componente didattico-formativa del museo si mescola a quella evocativa ed emozionale, la storia universale si lega alle storie Read More

Installazione multimediale con libro antico davanti alla finestra della torre nel castello di Formigine

IL CASTELLO DI FORMIGINE

Formigine, 2007

museo

Il museo del Castello di Formigine non si ferma alla valorizzazione architettonica, ma grazie alle installazioni multimediali si trasforma in un organismo che rivive attraverso una stratificazione di emozioni e di storie. Ogni volta che l’esperienza di visita si ripete, si formano nuove identità del castello che lo rendono vivo Read More

Piccola luce puntata su una mano

… E QUINDI USCIMMO A RIVEDER LE STELLE

Forte di Bard, 2007

ambiente sensibile

Attraverso quattro ambienti sensibili dedicati alla teoria della relatività di Albert Einstein, il visitatore è invitato a sperimentare in maniera immersiva la scienza, a vivere le dinamiche spazio-temporali dell’universo, il ritardo con cui la luce solare giunge sulla terra, l’estensione delle galassie. Artisti contemporanei e del passato hanno inseguito un Read More

Due bambini camminano sul pavimento interattivo della pozzanghera

LA POZZANGHERA

Monza, 2006

ambiente sensibile

Tra i numerosi meravigliosi microcosmi in cui avvengono le esperienze dell’infanzia, uno su tutti ricorre di generazione in generazione suscitando un fascino irresistibile: il paesaggio della pozzanghera. Nessuno ha resistito, almeno una volta, alla fatale tentazione di sprofondarci dentro un piede. Per questo motivo è stata progettata – pensando a Read More

Scorcio di Parma medievale con portici

UN GIORNO, TUTTI I GIORNI

Parma, 2006

percorso espositivo

L’intento della mostra è trasportare il visitatore tra le case, i palazzi, le chiese, le strade e le campagne di un’Europa medievale, attraverso una sola città: Parma. Allestito nei Voltoni del Guazzatoio del Palazzo della Pilotta, il percorso illustra la vita economica e politica di Parma, la trasformazione del territorio, Read More

Mano di un artigiano che intaglia il legno

L’INVISIBILE GESTO DELL’ARTE

Torino, 2006

percorso espositivo

La mostra valorizza la cultura figurativa del ducato di Savoia, scoprendone i committenti, gli artisti, i percorsi della devozione e gli aspetti di vita quotidiana. Oltre trecento opere illustrano la fioritura artistica dal Tardo Gotico al primo Rinascimento: pittura su tavola, manoscritti miniati e preziose oreficerie, sapienti lavori di intaglio. Read More

Progetto di tavolo interattivo con carte antiche e profilo delle Alpi

IL PAESAGGIO E LA SUA IMMAGINE

Torino, 2006

percorso espositivo

La mostra nasce con l’intento di valorizzare e condividere la ricchezza del patrimonio cartografico conservato all’Archivio di Stato di Torino. Le enormi carte esposte raccontano l’intensa attività di rappresentazione del territorio che si svolse nel Settecento nel Regno di Sardegna. Sei sale dell’archivio si aprono alla sperimentazione video e diventano Read More

Proiezione per la scena di "Galileo. Studi per l'Inferno"

GALILEO

Norimberga, 2006

spettacolo

Lo spettacolo, ispirato a Galileo Galilei, nasce dalla collaborazione artistica tra il Balletto di Norimberga e Studio Azzurro. Non è un ritratto biografico, bensì un itinerario visionario tratto da due lezioni tenute da Galileo all’Accademia di Firenze. Lì Galileo commenta e ricostruisce un’ipotetica misurazione dell’Inferno di Dante. Raccontata attraverso i Read More

Leggio interattivo davanti a spaccatura di luce nell'info-centre di Arbus

MUSEO MULTIMEDIALE DELLA MINIERA DI POZZO GAL

Arbus, 2006

museo

Il Museo multimediale della miniera di Pozzo Gal è dedicato agli uomini che qui hanno lavorato nella prima metà del Novecento, alle loro famiglie e alle loro storie. Comprende testimonianze e oggetti che sono stati donati al museo e che rappresentano quanto di più personale e intimo apparteneva ai minatori. Read More

Proiezione di un macchinario della Fabbrica della ruota a Pray

LA FABBRICA DELLA RUOTA

Pray, 2005

museo

Il percorso museale alla Fabbrica della ruota – ex lanificio oggi trasformato in museo, parte dell’ecomuseo della provincia di Biella e sede del Centro di Documentazione dell’Industria Tessile – nasce in occasione della mostra Sul filo della lana, curata da Philippe Daverio con allestimenti di Studio Azzurro. Articolata in tre Read More

Mano proiettata su un telaio

A COMINCIAR SEMPRE DA CAPO

Biella, 2005

videoinstallazione

Parte della mostra Sul filo della lana, curata da Philippe Daverio con allestimenti di Studio Azzurro, A cominciar sempre da capo si sviluppa all’interno del lanificio dismesso di Pria. Sul filo della lana è un progetto su tre sedi, che comprende due percorsi temporanei, presso la fabbrica Pria e presso Read More

Scena di Neither, con una donna vestita di bianco in piedi e proiezioni sullo sfondo

NEITHER

Stoccarda, 2004

spettacolo

Neither è un adattamento multimediale dell’opera omonima scritta da Samuel Beckett e musicata da Morton Feldman nel 1977. Centro dello spettacolo videomusicale è – fin dall’inizio – un’assenza: la mancanza di un Personaggio, di un Protagonista, di un Soggetto. Nel preludio, un faro disegna lo spazio che lo attende al Read More

Scenario con figure a bordo di un transtlantico

TRANSATLANTICI

Genova, 2004

musei

Commissionata in occasione di Genova capitale europea della cultura, questa mostra è pensata come un film che si sviluppa entro gli spazi del Galata-Museo del Mare facendo rivivere la straordinaria vicenda dei transatlantici. Un film a tappe, che diviene scenario, narrazione, documento e postazione interattiva, portando il visitatore a confrontarsi Read More

Leggio interattivo con testo di Galimberti e immagine

VENT’ANNI DI IDEE

Mantova, 2003

percorso espositivo

La mostra celebra i vent’anni del Domenicale, inserto culturale de Il sole 24 Ore, nelle sale di Palazzo Te a Mantova. La dimora rinascimentale di Federico II Gonzaga ha un forte valore simbolico: una villa consacrata al tempo libero dedicato alla cultura, al dialogo e alla riflessione. Per sottolineare questo Read More

Tavolo con idee e progetti e proiezione a parete

QUOTIDIANO SOSTENIBILE

Milano, 2003

percorso espositivo

Nata da una ricerca internazionale condotta da Ezio Manzini e François Jégou, la mostra riflette sulle possibili risposte alle domande poste dalla prospettiva di una società sostenibile. Il percorso temporaneo si concentra sul futuro dell’abitare e su diversi modi di vivere che stanno aprendo nuove possibilità e sollevando nuove domande. Read More

Ritratto incorniciato di Alfredo d'Andrade

MUSEO-CENTRO STUDI ALFREDO D’ANDRADE

Pavone Canavese, 2003

museo

Progettato per il museo dedicato ad Alfredo d’Andrade, architetto e restauratore di fine Ottocento, il percorso prevede quattro installazioni che esplorano i temi del restauro, dell’archivio, del viaggio e i rapporti tra d’Andrade e i contemporanei. La prima installazione è composta da quattro leggii interattivi, ognuno dotato di un video Read More

Primo piano di Fernanda Pivano

TESTIMONIANZE

Genova, 2003

videoinstallazione

Una videoinstallazione promuove Genova, capitale europea della cultura all’insegna dei linguaggi contemporanei. Otto grandi proiezioni sincronizzate animano le pareti del Salonetto di Palazzo Ducale. La città emerge attraverso la memoria e i racconti di Edoardo Sanguineti, Vittorio Gassman, Gilberto Govi, Emanuele Luzzati, Renzo Piano, Bianca Costa e Fernanda Pivano. I ritratti Read More

Videoproiezione al Campidoglio durante la Notte Bianca

LE PIUME DEL CAMPIDOGLIO

Roma, 2003

videoinstallazione

Dal 390 a.C. il 18 luglio è un giorno infausto nel calendario romano: l’esercito inviato contro i Galli viene sbaragliato presso il fiume Allia e in pochi giorni gli invasori giungono a Roma e la saccheggiano. Solo il Campidoglio si salva. Secondo la leggenda, l’attacco notturno dei Galli al Campidoglio Read More

Trittico video con immagini delle Dolomiti

TRITTICO DEI CANTI ROCCIOSI

Milano, 2002

spettacolo

Canti rocciosi è una composizione per orchestra d’archi e coro di Giovanni Sollima dedicata alle Dolomiti e alla cultura della montagna. In sincrono con la partitura, è stato proiettato su tre grandi schermi alle spalle dell’orchestra e del coro Trittico dei canti, un’opera video che si fonde con la composizione Read More

Una mano tocca un portafoto e un oggetto di metallo, appartenuti a Trilussa

LA STANZA DI TRILUSSA

Roma, 2002

museo

La collezione permanente del Museo di Roma in Trastevere mostra la vita quotidiana popolare a Roma tra Settecento e Ottocento, filtrata attraverso lo sguardo degli artisti che l’hanno rappresentata. Comprende raccolte di dipinti, stampe, disegni e acquerelli che vengono esposte con periodiche rotazioni. In una sala del museo, Studio Azzurro Read More

Veduta del Mediterraneo con passerella in prospettiva e cavalletto

MEDITAZIONI MEDITERRANEO

Napoli, 2002

ambiente sensibile

La mostra è costruita attorno a cinque grandi paesaggi “instabili” che rappresentano le tappe di un itinerario nei luoghi e nelle culture del Mediterraneo. Il Mare Nostrum marca un’area geografica ricca di segni e di significati, che hanno origine dallo straordinario e tormentato fascino del suo territorio, ma anche dalla Read More

Donna naufraga distesa a terra

LE ZATTERE DEI SENTIMENTI

Berlino, 2002

ambiente sensibile

L’opera interattiva trasporta il visitatore dentro un’esperienza di forte impatto emotivo, portandolo a compiere un percorso personale sul proprio senso di empatia e indifferenza attraverso la metafora del naufragio. Tre tavoli di legno, segnati da una spaccatura, sono zattere a cui i naufraghi cercano di aggrapparsi. Sui loro bordi si Read More

Figure che salgono proiettate su una scalinata illuminata al centro di uno spazio buio, verso Bauci, una delle Città invisibili di Italo Calvino

LA CITTÀ DEGLI OCCHI

Milano, 2002

ambiente sensibile

Una lunga scala luminosa si alza verso una nube in movimento, mentre sui gradini le immagini video mostrano un incessante passaggio di figure. È una moltitudine di personaggi che sembrano volare dolcemente in direzione di Bauci, la città degli occhi descritta da Calvino, trascinati dalla sua leggerezza. I sottili trampoli Read More

Evanescente figura umana di fumo

NUVOLA

Hannover, 2001

ambiente sensibile

In un labirinto di vetri compaiono nuvole in movimento, intrecci di vapore evanescenti e in continua trasformazione. I visitatori si muovono tra le pareti trasparenti, il loro soffio sulle immagini le trasforma, dando vita e sciogliendo figure – nuvole ritagliate a silhouette – accompagnate da suoni altrettanto instabili. Il pubblico Read More

Mani proiettate sulla membrana di un grande tamburo interattivo

TAMBURI A SUD

Tokyo, 2001

ambiente sensibile

Le mani dei visitatori colpiscono altre mani, proiettate sulle membrane di larghi tamburi interattivi. Ne toccano i palmi – giovani e vecchi, curati o segnati dal lavoro. Le superfici percosse provocano suoni e scuotono le immagini. Sono segnali da tam-tam che invitano a esplorare le mani proiettate e a cercare, Read More

Quadro animato dell'Origine du monde di Courbet

ORIGINE E DEPOSIZIONE – Miniatures

Roma, 2000

videoinstallazione

Origine e Deposizione nascono da un frammento dall’opera musicale The Cenci, adattamento del testo di Antonin Artaud del compositore Giorgio Battistelli realizzato in collaborazione con Studio Azzurro, presentata all’Almeida Theatre di Londra nel 1997. La vicenda si riferisce al momento in cui Cenci, padre despota, confessa l’uccisione dei due figli Read More

Skyline di grandi metropoli

MEGALOPOLI

Venezia, 2000

videoinstallazione

Gli occhi puntati verso lo skyline di diverse città del mondo, lo sguardo che si perde nella loro prospettiva. Poi un cambiamento improvviso trasforma i grattacieli in una dantesca discarica di rifiuti, che copre ogni cosa. Un treno passa velocemente da schermo a schermo, invitando lo sguardo dello spettatore a Read More

Trittico video con immagini di una salina

TRITTICO DI SALE

Reggio Emilia, 2000

videoinstallazione

All’interno della Galleria Parmeggiani, vasta collezione di opere d’arte e d’artigianato, è stato inserito un intervento video: una piccola opera, Trittico di sale, realizzata su tre schermi di vetro opalino retti da un basamento di sale. Progettato per la mostra “2000 anni luce”, il trittico tratta il soggetto della luce Read More

Trittico video di archeologia industriale a Porto Marghera

TRITTICO MARGHERA

Porto Marghera, 2000

videoinstallazione

A Porto Marghera si cercano segni in un territorio avvelenato, duro, in uno dei siti di archeologia industriale più estesi d’Italia. Si scoprono forme di vita: è un embrione di fertilità mescolato a chi resta di una popolazione che lì ha abitato e sofferto, che si riconosce in questa sofferenza. Read More

Finestra con persiane aperte della periferia torinese

PERIFERIE AL CENTRO

Torino, 2000

videoinstallazione

Il decentramento da parte del comune di Torino di attività culturali e sociali viene raccontato attraverso video-interviste nelle periferie cittadine. I volti dei protagonisti di queste attività in diversi quartieri di Torino – architetti, urbanisti, volontari del servizio civile – si alternano in un trittico video, per sensibilizzare gli abitanti Read More

Aristocratic artisan, videoinstallazione sulla moda italiana

ARISTOCRATIC ARTISAN

New York, 2000

videoinstallazione

Attraverso suoni, colori, immagini, profumi, materie e rimandi culturali, le peculiarità e l’originalità del made in Italy e in particolare della creazione italiana nella moda si mostrano in un percorso in sei ambienti. Emergono parole, immagini e suoni del vestire. Seta: la leggerezza. Lana: la materia. Lino: il sacro e Read More

Frame del film Il mnemonista: silhouette di un uomo affianco a un uovo gigante

IL MNEMONISTA

2000

film

Suoni, immagini, colori, sapori. Tutto nella sua mente prodigiosa si trasforma in un mondo senza confini tra realtà e immagini. Primo violino nell’orchestra di una grande città, S. è dotato di una memoria straordinaria, che lo porta a ricordare ogni minimo dettaglio di ciò che cade sotto la sua attenzione. Read More

Figura in movimento che preme contro un'invisibile barriera

DOVE VA TUTTA STA GENTE?

Dortmund, 2000

ambiente sensibile

Nel villaggio tecno-globale e multietnico del 2000 proliferano i confini di rinnovati separatismi, si spostano i limiti tra naturale e artificiale, tra mondo reale e mondo virtuale. Dove va tutta ‘sta gente? si apre con tre porte in vetro scorrevoli che accolgono lo spettatore spalancandosi amichevolmente, come soglie che non Read More

Installazione interattiva con tronco d'albero e proiezione di fronde verdi sul soffitto

IL BOSCO

Hannover, 2000

ambiente sensibile

Un prato vero e cinque alberi sintetici. L’ambientazione video ricostruisce uno spazio a metà strada tra il reale e l’artificiale, in cui tecnologie avanzate e antiche pratiche si fondono. – Sussurra il tuo segreto nel cavo di un albero – era il consiglio ai giovani abitanti delle valli, per liberarsi Read More

Allestimento multimediale della scena

WER MÖCHTE WOHL KASPAR HAUSER SEIN?

Norimberga, 2000

spettacolo

Una soggettiva estrema accompagna il precipitare da un punto. Le proiezioni mostrano immagini che sembrano appartenere al mondo infantile, con un pizzico di surrealtà e di eccesso di realtà che le rende estraniate. Figure colorate, elementari, prendono forma dalla luce, dopo la lunga permanenza nell’oscurità. Lo spettacolo di danza multimediale Read More

Installazione multimediale con primo piano di ex-partigiano

MUSEO AUDIOVISIVO DELLA RESISTENZA

Fosdinovo, 2000

museo

Il Museo Audiovisivo della Resistenza a Fosdinovo nasce con la volontà di una nuova visione della Resistenza, che parli soprattutto a un pubblico giovane. Si è scelto un linguaggio emotivo capace non solo di raccontare una storia, ma di tramandare la memoria, utilizzando proiezioni in grande scala sulle pareti, che Read More

Proiezioni a pavimento con mappe interattive di Lucca

BALUARDO

Lucca, 1999

museo

Prima esperienza museale di Studio Azzurro, il museo virtuale di Lucca esplora la memoria della città attraverso un viaggio in quattro tappe che corrispondono a quattro momenti dedicati alla memoria: evocare, narrare, informare e documentare. In una sala introduttiva compaiono immagini provenienti da telecamere dislocate per la città, che mostrano Read More

Figura di donna che si intravede dietro il vetro di una casa

LANDING TALK

Tokyo, 1999

ambiente sensibile

Sei piccole pièce teatrali sono sospese in una narrazione continua e ripetuta, nell’attesa di un’impossibile conclusione. Ispirate ad altrettanti racconti, le sei situazioni coinvolgono il visitatore attraverso porte sensibili, animate da proiezioni interattive. Camminando sul pianerottolo di alcune abitazioni, le porte di ingresso si aprono e oltre le soglie si Read More

Scena teatrale con proiezione video

IL FUOCO, L’ACQUA, L’OMBRA

Bonn, 1998

spettacolo

Il lavoro si ispira all’opera di Tarkovskij, alla natura che spesso si ritrova nelle immagini dei suoi film. È la scoperta del fantastico nel reale, degli aspetti infiniti del visibile. Al centro di uno spazio buio è collocata una pedana, sollevata da terra, pronta a inclinarsi per simulare il senso Read More

Scena con orchestra e grande scrivania rotonda con proiezioni video

GIACOMO MIO, SALVIAMOCI!

Macerata, 1998

spettacolo

Un’imponente orchestra abbraccia l’unico personaggio in scena: un conferenziere che recita il proprio omaggio alla nascita di Giacomo Leopardi. Davanti a lui, nello spazio della platea, si estende un immenso tavolo: è la scrivania-mondo del poeta su cui gli spettatori, dalle balconate, possono osservare il susseguirsi delle immagini. La narrazione Read More

Tuffatore in cuffia e costume bianco, sospeso in aria

IL GORGO (nessun mare è troppo profondo)

Essen, 1998

ambiente sensibile

Improvvisamente un grido. Forse è per avvertire che sta per accadere qualcosa, forse è la reazione a qualcosa che è appena accaduto. Il visitatore attraversa uno stretto ponte metallico sopra un abisso che si apre nel vuoto fra due pareti di cemento. Affacciandosi può scorgere un gorgo azzurro di acque Read More

Figura umana proiettata su pavimento sensibile

IL GIARDINO DELLE ANIME

Amsterdam, 1997

ambiente sensibile

Una superficie d’acqua elettronica. Qualcosa, di lì a poco, accadrà. Mentre i piedi del visitatore la calpestano, l’acqua si agita, si increspa, si illumina e fra le piccole onde prende forma una figura. È una nascita. Come doppi virtuali dei corpi reali, le immagini si animano seguendo una struttura narrativa Read More

Figura fluttuante in aria, con in mano una croce di legno

IL SOFFIO SULL’ANGELO (Primo naufragio del pensiero)

Pisa, 1997

ambiente sensibile

Strane figure aleggiano leggere sopra tre grandi paracadute, che evocano nuvole. Forse sono angeli decaduti per qualche intemperanza. Paiono figure terrene, delineate esternamente, ma sono vuote e leggere. Galleggiano nell’aria cercando di aggrapparsi agli oggetti, come naufraghi al loro relitto. Tutto appare racchiuso in una calma apparente, sino al momento Read More

Palcoscenico a forma di croce con proiezioni video

THE CENCI

Londra, 1997

spettacolo

The Cenci è un’opera videomusicale, adattamento del testo di Antonin Artaud e frutto della collaborazione tra il compositore Giorgio Battistelli e Studio Azzurro, che si è occupato della messa in scena multimediale. Su una grande croce, diventata palcoscenico, si infrangono le proiezioni di un racconto video che scorre parallelo alle Read More

Videoproiezione con sagoma di un corpo femminile dietro una supericie tesa da diverse braccia

STRIAZ

Cividale del Friuli, 1996

spettacolo

Rivisitazione di riti arcaici ed esorcismi agresti, l’opera prende spunto dai personaggi e dai semplici racconti dei benandanti, figure del Friuli del Cinquecento e del Seicento appartenenti a culti pagani legati ai campi e alle guarigioni. Dodici postazioni lungo i vicoli di Cividale proiettano immagini che evocano le raffigurazioni a Read More

Proiezione su cumuli di sale

TOTALE DELLA BATTAGLIA

Lucca, 1996

ambiente sensibile

Costruita come un insieme di frammenti da montare, la videoambientazione ispirata alla Battaglia di San Romano di Paolo Uccello permette allo sguardo dello spettatore di decidere liberamente come muoversi tra le immagini. Attraverso due corridoi allestiti con una serie di videoproiezioni, il percorso conduce a un centro, vero e proprio Read More

Due corpi rannicchiati in una proiezione a pavimento interattiva

CORO

Torino, 1995

ambiente sensibile

Al centro dello spazio, come un grande tappeto, compare un feltro parzialmente srotolato. Le immagini proiettate formano una tessitura che sembra sostituirsi ai simboli e alle figure dei decori tradizionali. Il tappeto è territorio nomade, è spazio di incontro, è simbolo di potere secolare o spirituale. Sul tappeto dell’installazione si Read More

Figura proiettata su tavolo di legno interattivo

TAVOLI (Perchè queste mani mi toccano)

Milano, 1995

ambiente sensibile

Sei tavoli comunicano attraverso immagini proiettate un senso di lentezza, ripetizione e staticità: una donna distesa, una mosca ronzante, una goccia d’acqua che cade ossessivamente su una ciotola. Questa sensazione di calma apparente viene bruscamente interrotta quando qualcuno tocca l’immagine: la figura reagisce, si attiva e mostra una piccola parte Read More

Frame del film Dov'è Yankel: foto in bianco e nero e manifesto in cirillico

DOV’E’ YANKEL?

1994

film

Storia fantastica e surreale senza riferimenti spaziali né temporali, il film ruota attorno alla parola “miracolo”, letta attraverso l’ironia della cultura yiddish. Nell’intervallo di un concerto, mentre in camerino arriva l’eco della platea impaziente, i musicisti cercano disperati un collega, misteriosamente scomparso. La sparizione è la prima di una lunga Read More

Parete spezzatra di monitor sul Cretto di Burri

ULTIMA FORMA DI LIBERTA’, IL SILENZIO

Gibellina, 1993

spettacolo

Ai piedi dell’immenso Cretto di Burri si trova un’immagine attraversata da una crepa: una parete di monitor spezzata in due. Sotto, coperti e muti, rimangono i resti della tragedia che ha segnato il Belice. L’immagine spezzata rivela le parole, i gesti, gli stucchi, le pietre e soprattutto gli occhi di Read More

Installazione di valigie e schermi con immagini a RX di oggetti

IL VIAGGIO

Milano, 1992

ambiente sensibile

Quasi sempre il viaggio esprime un desiderio profondo di cambiamento interiore, un bisogno di esperienze nuove o di ritorno alle origini. Ma questo è un viaggio alla rovescia, un viaggio capovolto. Non sono le persone a partire, ma gli oggetti: simboli, desideri, ricordi che se ne vanno. Le immagini ai Read More

Immagine a infrarosso di mani che toccano un vaso, sullo schermo di un televisore

IL GIARDINO DELLE COSE

Milano, 1992

ambiente sensibile

Il blu cobalto delle immagini si impone sui toni scuri della stanza. Compaiono, sugli schermi, le silhouette bianche di diverse mani, filtrate dal dispositivo agli infrarossi. Toccano oggetti di differente natura. All’inizio gli oggetti non sono rilevati, poi, attraverso la manipolazione, il calore delle mani si trasferisce su di loro, Read More

Cappello da uomo su fondo nero

COSA TI SEI MESSO IN TESTA

Milano, 1991

percorso espositivo

“Scimmia nuda”: secondo la definizione di Desmond Morris, l’essere umano ha conservato il pelo dei suoi antenati quasi esclusivamente in una parte del corpo, la testa. Dotato di una naturale copertura del capo, l’uomo ha avvertito il bisogno di raddoppiarlo con un copricapo artificiale: il cappello, appunto. Lo spazio della Read More

Primo piano di una testa

LA PERFEZIONE DI UNO SPIRITO SOTTILE

Firenze, 1991

spettacolo

Una lunga isola, incorniciata da una salina, è lo scenario che dà vita a un palcoscenico vuoto, contenente soltanto suono e voci, evocate da Salvatore Sciarrino nella sua partitura musicale. Tre schermi ruotano come mulini a vento sotto la pressione di immagini accecate dalla luce del sole e dal biancore Read More

Proiezioni di immagini provenienti dal satellite Meteosat

KEPLERS TRAUM

Linz, 1990

spettacolo

Ogni giorno i rilevatori satellitari Meteosat analizzano la superficie della Terra ed esplorano il vuoto dell’universo, per poi mostrarne un’immagine mobile e dai colori sintetici, che rappresenta il dominio materiale sul mondo. Da queste riflessioni, insieme al compositore Giorgio Battistelli, è nata un’opera di teatro musicale allestita per il festival Read More

Moni Ovadia con una statua classica in una scena di "Delfi (studio per suono, voce, video e buio)"

DELFI (studio per suono, voce, video e buio)

Parma, 1990

spettacolo

Il vuoto, il silenzio, ma soprattutto il buio. La scena si oscura rendendo lo sguardo incapace di distinguere ciò che la forma. Solo due schermi rivelano alcuni particolari, guidando lo spettatore al buio grazie al collegamento in diretta con due camere agli infrarossi, collocate nel teatro. Per mezzo di movimenti Read More

Croce di monitor luminosi

IL SEGNO INVOLATO

Taormina, 1990

videoambiente

Sullo schermo meteo un piccolo cursore a forma di croce si sposta indicando traiettorie, precisando luoghi, esplorando mari, foreste, deserti, città con sicurezza e determinazione. A un tratto, questa crocetta alata che sembra avere la fisionomia di un Icaro distende le sue ali di cera ed esce dalla coordinata imposta. Read More

Mani che scolpiscono ed edificio religioso in pietra

CORPI RIFLETTENTI (serie di)

Bitonto, 1990

videoinstallazione

Fatta di immagini che in un gioco di riflessi si modellano l’una con l’altra, Corpi riflettenti è un’installazione semplice, con un uso limitatissimo di tecnologia, sulla lavorazione della pietra. Dieci monitor sono disposti a coppie con un angolo di novanta gradi, in modo che gli schermi si riflettano gli uni Read More

La Terra vistra dallo spazio

TRAIETTORIE CELESTI

Cavaillon, 1990

videoambiente

Parte di un cielo elettronico, sospeso sopra le teste dei visitatori, è precipitata al suolo, intrappolando nel riflesso del pavimento lucido l’immagine di una colomba. In alto, sui monitor, lo sguardo capovolto di un satellite Meteosat percorre e indaga la superficie della terra. La narrazione di Traiettorie Celesti prende spunto dal titolo della rassegna che Read More

Coro con alle spalle proiezioni video, dall'opera "Alexander Nevskij"

ALEXANDER NEVSKIJ

Vienna, 1989

spettacolo

Frammenti del film di Ejzenstejn e riprese di un’esecuzione in concerto della cantata di Prokofiev si alternano grazie al montaggio, sino a compenetrarsi attraverso l’utilizzo di elaborazioni video: i protagonisti del film e quelli dell’esecuzione si trovano fianco a fianco nella stessa immagine. Ejzenstejn e Prokofiev lavorarono a stretto contatto Read More

Monitor con scena del combattimento tra Ettore e Achille

IL COMBATTIMENTO DI ETTORE E ACHILLE

Riccione, 1989

spettacolo

Due schermi diventano due punti di vista contemporanei che, come occhi, osservano l’epico combattimento tra Ettore e Achille. A volte coincidono, come succede allo sguardo umano, altre volte si dissociano e si scambiano, come avviene nel pensiero. Gli schermi avvicinati compongono scenari e paesaggi, mentre le immagini dei protagonisti si Read More

Allestimento espositivo con macro oggetti e schermi

GLI STILI DEL CORPO

Milano, 1988

percorso espositivo

La mostra parla del corpo e delle sue trasformazioni, tra inizio Novecento e anni Ottanta. Il rapporto corpo-cibo e i suoi simboli vengono esplorati attraverso una pluralità di linguaggi che risponde a un tema complesso e genera un forte coinvolgimento emotivo. Il percorso comprende sei isole tematiche, ognuna composta da Read More

Primo piano di una donna all'interno di un monitor inclinato

RILIEVO DELLA PARTE EMERSA

Riccione, 1988

videoambiente

Parte della serie Osservazioni sulla natura, questa installazione viene indagata come un fenomeno naturale, senza nasconderne l’artificialità. Un angolo è affiorato dal sottosuolo e, come un cuneo, ha forzato la linea dei monitor affiancati spezzandone la continuità. Un insieme composto e ordinato diviene inquietante e minaccioso, quando sugli schermi materie Read More

Volto di un uomo, Felsen, dietro i disegni su un vetro, in bianco e nero

LA VARIABILE FELSEN

1988

film

Tutto funziona armonicamente come in un’orchestra, ognuno ha la sua parte […] ma ci sarà pure una nota stonata. Ogni mattina, pochi minuti prima delle otto, una macchina di grossa cilindrata sfreccia su una strada secondaria tagliando una curva in modo deciso. Di lì a poco, in prossimità della stessa Read More

Uno dei monitor installati nel parco a Locarno per lo spettacolo

PRIMO SCAVO. Osservazioni sulla natura

Locarno, 1988

spettacolo

Un anello di televisori accostati emerge dal terreno, come una forma aliena che sembra appartenere al passato o al futuro. Lo spettacolo ha inizio con la scopertura di questo anello. Subito compare sugli schermi un corpo raggomitolato: scivola lungo la traiettoria circolare, passando di video in video, sino a scomparire Read More

Profilo femminile in un monitor sulla scena di "La camera astratta"

LA CAMERA ASTRATTA

Kassel, 1987

spettacolo

La camera astratta è uno spazio mentale, una rappresentazione di pensieri che si incarnano in azioni e parole. La coscienza della mente di un protagonista invisibile è rappresentata da sassi che vengono gettati per alleggerirsi o messi in bocca per forzarsi a tacere, o ancora radicano i piedi al terreno Read More

Particolare degli occhi di un volto scolpito in pietra

TRACCE DI SGUARDI PROFONDI

Bari, 1987

videoambiente

Nel buio di una sala dell’ex convento di Santa Scolastica alcuni fasci di luce inseguono le scabrosità delle superfici architettoniche. Sembrano cercare qualcosa, o forse tentare di animare qualcosa. Affianco, paralleli alle traiettorie di luce, dieci monitor allineati riproducono le superfici illuminate dai faretti, con assoluta sincronia di movimento e Read More

Parete di monitor con immagini di Arturo Toscanini che dirige La Scala

LA SCALA RICOSTRUITA

Milano, 1986

percorso espositivo

È la sera dell’11 maggio 1946. Arturo Toscanini sale sul podio per dirigere il concerto di riapertura della Scala ricostruita. La totalità dell’evento viene restituita dall’immagine frammentata dagli schermi della parete video realizzata da Studio Azzurro. Nella notte del 16 agosto 1943 iniziavano i bombardamenti a tappeto sul centro storico Read More

Frame da video con particolari architettonici di Palazzo Fortuny e piccioni

PARETI, FIGURE STRAPPATE

Venezia, 1986

videoambiente

Pareti, figure strappate è un’installazione costruita da luci mobili e video che si spostano in modo sincrono tra loro. Nell’atelier veneziano di Mariano Fortuny, completamente affrescato, queste lame di luce cercano di rivitalizzare figure e scenari dipinti, come un illusionistico trompe-l’oeil. Nella forte relazione con lo spazio decorato, nel rapporto con Read More

Tre monitor parte della scena dello spettacolo teatrale

CORREVA COME UN LUNGO SEGNO BIANCO

Roma, 1986

spettacolo

La vicenda dello spettacolo, parte del progetto Storie per corse, si sviluppa in un fitto scenario di bambù che – in modo meraviglioso e inquietante – imprigiona le immagini senza mai renderle interamente. Lo spazio del palco è attraversato da un segno luminoso: un lungo percorso di monitor orizzontali su Read More

Insieme di monitor sulla scena di "Prologo di un diario segreto contraffatto"

PROLOGO A UN DIARIO SEGRETO CONTRAFFATTO

Roma, 1985

spettacolo

Sul palco attori e monitor delineano traiettorie, formano scenari, riproducendo gesti e azioni che vengono rielaborati attraverso il linguaggio video. Le immagini trasmettono in diretta, sugli schermi, segmenti dello spettacolo interpretati su alcuni set dietro le quinte. Personaggi veri e simulati diventano protagonisti di uno spettacolo nuovo e imprevedibile che Read More

Figura bianca su fondo nero incisa su un muro

L’OSSERVATORIO NUCLEARE DEL SIGNOR NANOF

1985

film

Un muro lungo circa 150 metri e alto due avvolge l’esterno dell’ex-manicomio di Volterra. La sua superficie è totalmente incisa, ricoperta da un immenso racconto fatto di parole e disegni, tabelle e planetari. Per dodici anni Nanof l’ha scalfito e lo ha abitato, costruendo il suo universo artistico e mentale. Read More

Monitor con personaggi a colori sovrapposti a riprese di Venezia in bianco e nero

VEDUTE (quel tale non sta mai fermo)

Venezia, 1985

videoambiente

Un videoracconto si anima su dodici schermi televisivi collocati a semicerchio in un salone di Palazzo Fortuny. I televisori sono collegati ad altrettante telecamere disseminate in vari angoli di Venezia. Alle immagini in bianco e nero dei monitor si sovrappongono quelle a colori di una storia interpretata da attori. La Read More

Percorso di monitor

STORIE PER CORSE

Volterra, 1985

videoambiente

Nell’accelerazione costante imposta da quest’epoca sembrano percepirsi solo gli effetti del movimento, ma non più la causa. Con questa sensazione di fondo nasce l’idea di sperimentare una trappola: una corda tesa di traverso a questa folle corsa. Nascono le Storie per corse. Il dispositivo è costituito da una serie di Read More

Parete di monitor

SIPARIO ELETTRONICO

Ivrea, 1985

videoambiente

Il Sipario elettronico è una barriera di trentadue televisori in grado di separare ambienti, di trattenere e scomporre ricordi, di rimandare suoni e immagini di cose accadute o che devono accadere. Appare come l’ondeggiare di un tessuto elettronico. Nel sipario, fra le pieghe degli schermi ad angolo, i video uniscono Read More

Parete di monitor con immagine frammentata di danzatrici e aranceto della Venere del Botticelli

DUE PIRAMIDI

Milano, 1984

videoambiente

Una grande piramide in PVC occupa l’intera superficie del cortile del Palazzo del Senato. La struttura è sostenuta da undicimila metri cubi di aria calda: una piramide – emblema di monumentalità e pesante matericità – che si fa leggera, trasparente, effimera (l’installazione dura un giorno soltanto). Al suo interno alcuni Read More

Ombra di una meridiana sullo schermo di un televisore

TEMPO DI INGANNI

Volterra, 1984

videoambiente

Tempo di inganni racconta Volterra come città magica, fatta di una storia stratificata, di un tempo che genera illusioni. Attraverso il dialogo tra le immagini degli schermi e gli oggetti disposti nell’ambiente e disegnati da Natalie du Pasquier e George J. Sowden del gruppo Memphis, l’opera crea piccoli inganni visivi Read More

Monitor con video di nuotatore in piscina

IL NUOTATORE (va troppo spesso ad Heidelberg)

Venezia, 1984

videoambiente

Apparentemente tutto è quiete. Un’atmosfera azzurrata e una musica avvolgente accolgono lo spettatore. I monitor, accostati l’uno all’altro, sono attraversati dalle bracciate di un nuotatore che si sposta di schermo in schermo. Dodici videocamere fissate sul bordo di una piscina, a pelo d’acqua, hanno reso possibili le riprese. Con gesti Read More

Scritta elettronica su fondo nero "Lato D"

LATO D

1983

film

Un disco consumato di Lou Reed, spezzoni di pellicola, testi che scorrono sul video e si cancellano: sono le tracce di D. Suoni e immagini raccolti e riordinati ricompongono un ritratto simulato, forse non somigliante all’originale, ma in cui Studio Azzurro ha cercato di non perdere la carica di poesia Read More

Monitor sovrapposti con immagine di acqua

CLESSIDRE

Firenze, 1983

videoambiente

Quattro elementi: fuoco, aria, acqua e luce. Ognuno è rappresentato da una colonna formata da quattro monitor. Sono come clessidre, che trasportano le immagini di video in video, trasformandole a ogni passaggio. II fuoco si tramuta in una sottile linea incendiata, la linea coincide con un filo rosso, il filo, Read More

Sperimentazione fotografica con luce e oggetti in movimento

QUATTRO IMMAGINI CON INTERFERENZE VIDEO

Venezia, 1983

videoambiente

L’opera è il risultato di un workshop commissionato da palazzo Fortuny, dal titolo Fotografie con interferenze video. La sfida era verificare come la valenza narrativa della fotografia aumentasse inserendo degli elementi video, ovvero come l’immagine in movimento potesse registrare delle tracce di una storia su quelle già impresse dalla lastra fotografica. Read More

Videofumo: interazione tra oggetto e immagine del fumo nello schermo del televisore

LUCI DI INGANNI

Milano, 1982

videambiente

La prima videoambientazione nasce in pochissimo tempo, stimolata dalla proposta di Ettore Sottsass di sviluppare un’idea per una presentazione di oggetti realizzati dal gruppo di designer Memphis, presso lo showroom ARC-74 di Milano. Studio Azzurro crea un’opera in cui emerge un rapporto di continuità e reciprocità tra spazio dell’immagine e Read More

Foto Polaroid in bianco e nero di due ragazzi

FACCE DI FESTA

1980

film

Girato nell’arco di poche ore a una festa tenutasi a Milano nel 1979, il film è una riflessione su un frammento di realtà giovanile dispersa e in cerca di nuovi riferimenti. I protagonisti sono giovani che, usciti da anni di intenso attivismo politico e di profondi cambiamenti sociali e culturali, Read More