Figura fluttuante in aria, con in mano una croce di legno

IL SOFFIO SULL’ANGELO (Primo naufragio del pensiero)

posted in ambienti sensibili

IL SOFFIO SULL’ANGELO (Primo naufragio del pensiero)

IL SOFFIO SULL’ANGELO (Primo naufragio del pensiero)

ambienti sensibili

Pisa, Università degli Studi, 1997
  • Descrizione
  • Scheda Tecnica
  • Credits

Strane figure aleggiano leggere sopra tre grandi paracadute, che evocano nuvole. Forse sono angeli decaduti per qualche intemperanza. Paiono figure terrene, delineate esternamente, ma sono vuote e leggere. Galleggiano nell’aria cercando di aggrapparsi agli oggetti, come naufraghi al loro relitto.

Tutto appare racchiuso in una calma apparente, sino al momento in cui il soffio degli spettatori raggiunge il paracadute: allora questo si dilata e scaraventa l’angelo fuori dal suo opaco ondeggiare. Il suo equilibrio può esplodere. Il paracadute – paradossale oggetto di salvezza – si anima di molti suoni: alcuni leggeri, modulati e dolci, altri meccanici e pneumatici.

3 paracadute
12 videoproiettori
2 balaustre interfacciate
12 laserdisk
1 PC
1 campionatore

Ideazione Fabio Cirifino, Paolo Rosa
Regia Paolo Rosa
Collaborazione alla regia Davide Sgalippa
Fotografia Fabio Cirifino
Riprese video Riccardo Apuzzo
Montaggio video Fanny Molteni
Suoni e musica Davide Rosa
Montaggio audio Riccardo Castaldi, Tommaso Leddi
Sistemi interattivi e tecnologici Stefano Roveda
Sviluppo software Orf Quarenghi
Performers D. Consoli, G. De Paolis, A. Manera, G. Mendini, E. Ferrario, A. Ricciardi, E. Mendini, L. Perelli, M. Sgalippa, F. Rossi, S. Ferrari
Coordinamento progetto Ilaria Mariotti
Produzione esecutiva Elisa Mendini
Produzione generale Reiner Bumke