TESTIMONI DEI TESTIMONI, ricordare e raccontare Auschwitz

posted in OPERE

TESTIMONI DEI TESTIMONI, ricordare e raccontare Auschwitz

TESTIMONI DEI TESTIMONI, ricordare e raccontare Auschwitz

Messa in scena di Studio Azzurro da un’idea degli studenti dei Viaggi della Memoria

percorsi espositivi

Palazzo delle Esposizioni, Roma, 2019
  • Descrizione
  • Scheda Tecnica
  • Credits

Si avvicinano i cent’anni dalla Crisi del 1929, dalle leggi sulla sterilizzazione a fini eugenetici in Germania (1933), dalla promulgazione delle leggi razziali in Italia (1938). Dopo circa quattro generazioni la trasmissione diretta dell’esperienza sarà definitivamente interrotta, mentre attorno si ripresentano familiari atteggiamenti politichi, disordini mal interpretati o volutamente manipolati, un diffuso desiderio di autorità in sostituzione di un magistero assente.

Questa mostra, nata dall’intenzione appassionata di giovani studenti, vuole proporre un modo di vedere e ascoltare le testimonianze di Auschwitz e le immagini di repertorio con uno sguardo che rispecchi la sensibilità di questo tempo. Si è scelto un linguaggio per frammenti, lontananze e persistenze che si avvicini al complesso sistema di stratificazione della memoria. Un linguaggio che prova a coinvolgere tutto il corpo del visitatore. Un’esperienza che lo interpella personalmente, portandolo di fronte a qualcosa che, all’apparenza, rimane senza una sufficiente spiegazione.

Il percorso si articola in cinque momenti: l’ambiente sonoro del vagone, la piazza delle testimonianze dei testi e dei giovani “testimoni dei testimoni”, i Campi come “laboratorio”, la lingua dei Campi, la restituzione dell’identità attraverso lo sguardo dell’altro.

 

12 videoproiettori
6 monitor 42" montati su servomuto
21 media player
3 PC
26 speaker audio di cui 8 a vibrazione
1 vagone scenografato
3 pareti scenografiche 300x200x67,5 cm
1 schermo di tulle nero 300x300 cm
3 schermi di plexiglas trattati a tempera 80x240 cm

Messa in scena di Studio Azzurro
Da un’idea di GENERAZIONE TESTIMONI (Marta Bugatti, Simone Capuano, Gabriele De Pascalis, Manuela De Pascalis, Livia D'Urso, Flavio Fontana, Claudio Pastecchi, Michela Ponticelli, Mirela Carmen Rebega, Sara Ruffini, Filippo Zannini)

Progetto e direzione artistica Fabio Cirifino, Laura Marcolini
Montaggio video Alberto Danelli, Silvia Pellizzari
Sound design Samuele Albani
Testi Lara Fremder
Grafiche Piera Leonetti
Progetto tecnico allestitivo Daniele De Palma
Sistemi interattivi Samuele Albani
Organizzazione generale Carmen Leopardi
Mostra promossa da Roma Capitale Assessorato alla Crescita culturale, Azienda Speciale Palaexpo
Organizzata e prodotta da Azienda Speciale Palaexpo
Con la collaborazione di Archivio Storico "Giancarlo Spizzichino" della Comunità Ebraica di Roma; CDEC | Fondazione Centro di Documentazione ebraica contemporanea; Fondazione Museo della Shoah