Leggio interattivo sulle Alpi Marittime

MONTAGNA IN MOVIMENTO

posted in musei

MONTAGNA IN MOVIMENTO

MONTAGNA IN MOVIMENTO

Percorso multimediale permanente attraverso le Alpi Meridionali

musei

Vinadio (CN), Forte Albertino, 2007
  • Descrizione
  • Scheda Tecnica
  • Credits

Il percorso sulle Alpi Marittime all’interno del Forte di Vinadio fa vivere più che contemplare. Gli spazi diventano narranti, contenitori di esperienze collettive in cui i racconti procedono a più livelli: la componente didattico-formativa del museo si mescola a quella evocativa ed emozionale, la storia universale si lega alle storie personali.
Il titolo Montagna in movimento è un ossimoro che invita a rifiutare lo stereotipo delle Alpi statiche e ripiegate su se stesse. Questa prospettiva si riferisce da un lato a un ruolo storico delle Alpi non come confine, ma come vero e proprio nodo di scambio e crocevia di innovazione, di tecniche e di idee. Dall’altro lato si rivolge al futuro e ai possibili sviluppi sostenibili del territorio.
Il percorso multimediale si sviluppa attraverso cinque aree tematiche, che accompagnano i visitatori verso una percezione della montagna come luogo di movimento: Le Alpi al centro, Ambiente e territorio, L’uomo e le Alpi, Le valli come nodi di scambio, Una crisi di civiltà e Le frontiere del futuro. Circa quaranta ambientazioni multimediali e interattive e più di sessanta programmi video si articolano su due livelli paralleli: il primo evocativo e suggestivo, l’altro, quello dei leggii multimediali, informativo. Il percorso nel Forte di Vinadio si conclude con un tavolo interattivo, che svolge il ruolo di laboratorio con cui il visitatore può esprimersi sui progetti futuri nelle Alpi.

58 programmi video
44 videoproiettori
14 monitor 25'
24 lettori multimediali
34 computer
34 sensori di presenza e microfonici
96 casse audio
progetto luci
3 tavoli
3 ceste
3 teli tondi
1 cannocchiale con visore
1 schermo da retroproiezione
1 modello in scala
3 lastre di vetro a densità commutabile
2 schermi olografici
12 leggii di metallo
1 tappeto di lana
50 campane di bronzo di diverse dimensioni
12 maschere di legno
48 strumenti di lavoro
1 set di corna di stambecco
4 piramidi di sassi
1 scalinata di metallo
8 pareti di stampe fotografiche

Progetto e messa in scena Studio Azzurro
Ideazione Fabio Cirifino, Elisa Giardina Papa
Regia Elisa Giardina Papa
Fotografia Fabio Cirifino
Riprese video Rocco Cirifino, Mario Coccimiglio, Fabio Colazzo
Montaggio video Silvia Pellizzari, Ileana Cillario, Daniela Bravi, Maria Giovanna Trapani
Post-produzione video Mauro Macella
Elaborazioni grafiche Giulia Guarnieri
Collaborazione alle elaborazioni grafiche Francesca Gollo
Suoni e musiche Alberto Morelli, Stefano Scarani – Tangatamanu
Sistemi interattivi e tecnologici Stefano Roveda
Sviluppo software Marco Barsottini, Lorenzo Sarti
Collaborazione allo sviluppo software Tommaso Lintrami, Alessandro Pecoraro
Svipuppo hardware Alberto Massagli Bernocchi
Progetto tecnico allestitivo Daniele De Palma
Coordinamento progetto e produzione esecutiva Laura D’Amore
Collaborazione alla produzione esecutiva Antonio Bigini, Elisa Midali
Produzione generale Reiner Bumke
Relazioni esterne Delphine Tonglet