Volto di un uomo, Felsen, dietro i disegni su un vetro, in bianco e nero

LA VARIABILE FELSEN

posted in film

LA VARIABILE FELSEN

LA VARIABILE FELSEN

film

Filmmaker, 1988
  • Descrizione
  • Scheda Tecnica
  • Credits

Tutto funziona armonicamente come in un’orchestra, ognuno ha la sua parte […] ma ci sarà pure una nota stonata.

Ogni mattina, pochi minuti prima delle otto, una macchina di grossa cilindrata sfreccia su una strada secondaria tagliando una curva in modo deciso. Di lì a poco, in prossimità della stessa svolta, un camion sorpassa una piccola vettura. Con perfetta sincronia, dovuta alla pratica abitudinaria, i due conducenti si salutano suonando un clacson.

Felsen osserva I’episodio e segue la sequenza mattina dopo mattina. Come interrompere I’ossessivo ripetersi di questo rituale, così simile alla ripetitività della sua esistenza? Come introdurre una variabile? Ogni variabile ha un prezzo. Per Felsen, il solo modo per interferire in modo permanente è partecipare direttamente al gioco.

Durata 30', 16mm, colore

Soggetto e sceneggiatura Lara Fremder, Gennaro Fucile, Paolo Rosa
Liberamente tratto da un racconto di Gianfranco Manfredi
Regia Paolo Rosa
Collaborazione alla regia Lara Fremder, Luca Scarzella
Fotografia Fabio Cirifino
Operatore Giuseppe Baresi
Aiuto operatore Mario Coccimiglio
Collaborazione alle riprese Massimo Foletto
Fonico Roberto Mozzarelli
Edizione Cinzia Rizzo
Montaggio Anna Missoni
Musica Piero Milesi
Scenografie Esther Musatti
Costumi Stefania Sordillo
Attori Ida Di Benedetto, Ivano Marescotti, Andrea Novicov, Cochi Ponzoni
Sonorizzazione e mix Daniele Castrovilli
Produzione esecutiva Tina Castrovilli
Produzione generale Daniele Maggioni