Un visitatore in controluce interagisce con l'installazione video interattiva

ESTRELLA DEL DESIERTO

posted in ambienti sensibili

ESTRELLA DEL DESIERTO

ESTRELLA DEL DESIERTO

Portatori di storie

ambienti sensibili

Antofagasta (Cile), Galería de Arte de la Fundación Minera Escondida, 2011
  • Descrizione
  • Scheda Tecnica
  • Credits

L’opera indaga il territorio di Antofagasta, dove sorge la più grande miniera di rame a cielo aperto, non lontano dal Deserto di Atacama nel nord del Cile. Come le altre opere del ciclo Portatori di Storie, Estrella del desierto nasce dall’interazione con gli abitanti, che attraverso i loro racconti definiscono le caratteristiche sociali, economiche e culturali del luogo. Le storie personali tracciano una mappa sensibile del territorio, una lettura del paesaggio negli elementi invisibili o simbolici lo caratterizzano.

In Estrella del desierto, una fila ininterrotta di minatori e abitanti esce da un solco nella terra, proiettata a dimensione reale su superfici interattive. I personaggi camminano verso destinazione sconosciuta; per sapere chi sono, dove vanno e cosa hanno da raccontare, basta fermarli con una mano: narrano le loro esperienze e il loro vivere quotidiano.

Attraverso la condivisione delle storie dei minatori e il racconto interattivo si cerca di tracciare una mappa sensibile legata al territorio della miniera, con tutte le sue implicazioni sociali, culturali e ambientali. Accanto a questa installazione vi è un tavolo interattivo sul quale sono disposti virtualmente oggetti, documenti, mappe della zona, attrezzi da lavoro e vecchie fotografie. Il visitatore è libero di esplorarli, toccandoli per scoprire nuovi racconti sulla Minera Escondida, che possono essere continuamente aggiornati e arricchiti di nuovi contenuti.

4 programmi video
4 videoproiettori
3 computer
5 casse audio
1 mixer audio
2 sistemi IR per superfici sensibili
3 schermi olografici

Ideazione Marco Barsottini, Paolo Rosa, Carlo Riccobono
Regia Fabio Cirifino e Elisa Giardina Papa
Collaborazione alla regia Chiara Ligi
Fotografia Fabio Cirifino
Sistemi interattivi e tecnologici Marco Barsottini e Lorenzo Sarti
Montaggio video Chiara Longo
Post-produzione video Mauro Macella
Suoni e musiche Tommaso Leddi
Progetto tecnico allestitivo Marco Barsottini
Coordinamento progetto e produzione esecutiva Chiara Ligi
Produzione generale Reiner Bumke