Mano di un visitatore sopra installazione video interattiva

IN PRINCIPIO (E POI)

posted in ambienti sensibili

IN PRINCIPIO (E POI)

IN PRINCIPIO (E POI)

Videoinstallazione interattiva in quattro parti

ambienti sensibili

Venezia, Padiglione della Santa Sede, Arsenale, 55.ma Esposizione Internazionale d'Arte Biennale, 2013
  • Descrizione
  • Scheda Tecnica
  • Credits

Progettato appositamente per il Padiglione Vaticano alla Biennale, In principio (e poi) è un ambiente sensibile che affronta il tema della Creazione. L’installazione interattiva è composta da lastre di pietra popolate da personaggi proiettati che lo spettatore è chiamato a interpellare con la mano e ad ascoltare.

I racconti, in parole o in immagini, provengono da persone che quotidianamente vivono una costrizione dell’esperienza dello spazio e del tempo – carcerati – o una forte limitazione del linguaggio verbale – sordomuti. Ripercorrendo la genealogia e il vissuto personale, le storie dei carcerati tentano un ricongiungimento ideale al mito delle origini, mentre i racconti dei sordomuti descrivono elementi del mondo animale e vegetale modellati attraverso i gesti.

La lastra centrale, inizialmente simile a una lavagna senza memoria, raccoglie le interazioni dei visitatori e conserva i gesti come scie di luce, come impalpabili ingranaggi che rigenerano costantemente un cosmo da decifrare. Entrando in contatto con i personaggi per attivare la loro storia, lo spettatore, per risonanza, attiva anche la propria e si immerge nel concetto di origine. Si sviluppa così un’opera di esperienza e non di rappresentazione.

4 lastre di pietra sensibili
4 videoproiettori
4 computer
5 speakers audio
4 sistemi IR per superfici sensibili
1 faro sagomatore

Regia Paolo Rosa
Fotografia Fabio Cirifino
Collaborazione alla regia Laura Marcolini
Coordinamento generale e produzione esecutiva Chiara Ligi
Sistemi interattivi Marco Barsottini
Post-produzione video Mauro Macella
Progetto tecnico allestimento Daniele De Palma
Sviluppo software Lorenzo Sarti
Operatore video Mario Coccimiglio
Suoni e musiche Tommaso Leddi, Alberto Morelli