CAST – il CAstello delle STorie di montagna

posted in musei

CAST – il CAstello delle STorie di montagna

CAST – il CAstello delle STorie di montagna

musei

Castel Masegra, Via De' Capitani di Masegra, Sondrio 2019
  • Descrizione
  • Scheda Tecnica
  • Credits

Allestito all’interno dello storico Castello Masegra, il nuovo museo invita all’esplorazione delle storie legate al rapporto tra l’uomo e la montagna, secondo tre grandi temi che animano altrettanti piani dello spazio espositivo: Arrampicata, Alpinismo, Ambiente.

All’ingresso si incontra il tema dell’Arrampicata: una silhouette fuori scala si arrampica sulla parete della Camera Picta, decorata con affreschi di epoca rinascimentale. A seguire, tre installazioni celebrano i luoghi più significativi di questa avventura sportiva attraverso le rispettive materie: quattro “schegge di montagna” che emergono da terra mostrano l’infinito sforzo di raggiungere la cima.

Al piano superiore, il tema raccontato è l’Alpinismo. Un grande tavolo-leggio attraversa le tre sale esponendo la storia dell’Alpinismo dall’età illuministica al mito romantico dell’ascesa nella natura, fino all’epoca d’oro del sesto grado e alle più recenti imprese su pareti un tempo impossibili. Il Novecento, coi suoi nuovi linguaggi – il film, la fotografia – rende pubblico e immortale il racconto delle scalate di Alfonso Vinci, Carlo Mauri e Walter Bonatti. Anche la sala dedicata al Novecento è invasa da questi media, con un grande trittico che mette in scena le straordinarie immagini di questi esploratori.

All’ultimo piano il centro della narrazione è l’Ambiente. La grande sala a capriate si apre sul paesaggio con finestre e feritoie. Al centro, le tre “camere chiare” ospitano gli approfondimenti sulle aree protette delle Alpi Retiche e Orobie, invitando a uscire dal Castello per intraprendere la propria escursione.

Oltre al percorso espositivo permanente, CAST ospiterà mostre ed eventi a tema all’interno dell’ala Est situata al primo piano.

9 programmi video
9 videoproiettori
1 touch screen (24’, 42’, 48’, 55’)
3 touch screen 55”
3 touch screen 48”
3 touch screen 42”
3 monitor 55”
1 tablet
8 lettori multimediali
4 computer all in one
17 computer
12 casse audio
2 sensori di prossimità
9 sistemi con antenne RFID + tag
5 casse audio
1 modello in scala
4 rocce scenografate
1 cannocchiale con visore
3 tende scenografate
4 banchi di legno e 2 di metallo
2 teli

Progetto e messa in scena Studio Azzurro
Direzione artistica Leonardo Sangiorgi
Progetto tecnico allestitivo Daniele De Palma
Riprese video Alberto Danelli
Montaggio e post-produzione video Marco Carati, Beatrice Giovannini, Gaia Tagliapietra
Animazione grafica Beatrice Giovannini, Elena Volpi
Musiche originali Alberto Morelli
Sound design Alberto Morelli con gli studenti del corso di Sound Art 2017/18, Accademia di Brera e Politecnico di Milano, Alberto Danelli, Samuele Albani
Speaker Federico Bonaconza
Coordinamento e produzione esecutiva Osvalda Centurelli
Ringraziamenti Palestra Rockspot, Milano-www.rockspot.it