Installazione video con rovine classiche e primo piano di occhi

RIVELAZIONI MEDITERRANEO

posted in ambienti sensibili

RIVELAZIONI MEDITERRANEO

RIVELAZIONI MEDITERRANEO

Lo sguardo insegue la memoria

ambienti sensibili

Genova, Palazzo Ducale, 2010
  • Descrizione
  • Scheda Tecnica
  • Credits

Studio Azzurro partecipa nuovamente nel 2010 a una tappa del progetto sul Mediterraneo iniziato nel 2000, con un ambiente sensibile a Palazzo Ducale di Genova. Lo spazio si trasforma mostrando scenari lontani, che evocano le origini dei popoli del Mediterraneo, la genesi e l’intreccio delle culture che lo abitano.

Un viaggio tra visioni del Medio Oriente – tra paesaggi, reperti archeologici, architetture che inseguono la memoria del Mare Nostrum – viene condotto da sguardi, da occhi che si muovono evocando memorie. Le immagini degli occhi guidano lo sguardo del visitatore verso quei luoghi incerti tra passato e presente, spesso lasciando un sapore di declino, di stanca consunzione, di lenta decadenza. Compaiono città morte, misteriose, pietre consumate dalla sabbia, dai venti del deserto e del mare, torri di fango dissolte dal sole, resti di colonne di marmo. Affiorano tracce di città scomparse nella storia, al crocevia tra oriente e occidente. Questo consumarsi è avvertito in tutto il Mediterraneo, ma qui rievoca più che altrove l’origine, il momento in cui l’uomo ha cessato di essere pura lotta per la sopravvivenza e ha dato forma a cultura e civiltà: scrittura, scambio, bellezza.

Ancora oggi l’Eufrate scorre in verticale muovendosi grazie ad antiche ruote, le norie, che instancabilmente fanno risalire l’acqua e generano un suono acuto che accompagna la loro lotta con il tempo. E nel paesaggio del moderno Mare Nostrum – affollato da cemento e plastica – il fiume delle origini risuona come un flebile canto d’agonia.

MEDITAZIONI MEDITERRANEO Napoli 2002

RIVELAZIONI MEDITERRANEO Madrid 2014

4 programmi video
4 videoproiettori
3 computer
4 casse audio
1 sensore di prossimità
progetto luci
2 schermi olografici
1 schermo trasparente trattato a tempera

Ideazione Fabio Cirifino, Elisa Giardina Papa, Paolo Rosa
Regia Paolo Rosa
Fotografia Fabio Cirifino
Riprese video Rocco Cirifino
Coordinamento progetto e produzione esecutiva Chiara Ligi
Post-produzione video Mauro Macella
Musiche Tommaso Leddi
Sistemi interattivi Marco Barsottini
Sviluppo software Lorenzo Sarti
Progetto tecnico allestitivo Daniele De Palma e Micol Riva
Produzione generale Reiner Bumke