MEDITAZIONI MEDITERRANEO

In viaggio attraverso cinque paesaggi instabili

Ambiente sensibile

Napoli, Castel Sant'Elmo, 2002

La mostra è costruita attorno a cinque grandi paesaggi “instabili” che rappresentano in modo emblematico le tappe di un vero e proprio itinerario nei sensi e nei luoghi del Mediterraneo. È il risultato di un viaggio compiuto all’interno di un’area geografica la cui condensazione di segni trae origine dallo straordinario e tormentato fascino del suo territorio, ma anche dalla antica ricchezza delle sue culture e dalla mescolanza di razze, religioni e costumi, rappresentate nei popoli che abbracciano questo specchio di mare. È una ricerca che, tra le differenze, attraversa anche l’ideale codice genetico di una comune identità stratificata, costituita da elementi primari: materie, suoni, colori, odori, gesti, processi e relazioni. Accostati in insiemi, questi elementi generano paesaggi, formano scenari che divengono attivi: sono videoinstallazioni, dispositivi interattivi che utilizzano la tecnologia come linguaggio per favorire la partecipazione dello spettatore e il suo coinvolgimento, invitandolo a condividere con noi le innumerevoli questioni che questo itinerario ci ha posto. Il tutto nell’ottica propositiva che «il Mediterraneo è un divenire, una speranza, non solo una radice» (Adonis).

Descrizione tecnica

19 programmi video interattivi e 16 programmi video sincronizzati

Crediti

Ideazione Fabio Cirifino, Paolo Rosa
Regia Paolo Rosa
Fotografia Fabio Cirifino
Riprese video Mario Coccimiglio
Collaborazione alle riprese video Mariangela Romanò, Rocco Cirifino, Alice Rosa
Elaborazioni 3D Raul Sdrigotti, Vittorio Rossi de Rubeis, Francesco Paratici
Montaggio video Mara Colombo, Fanny Molteni, Mariangela Romanò
Suoni e musiche Riccardo Castaldi, Tommaso Leddi
Sistemi interattivi e tecnologici Stefano Roveda
Sviluppo software Orf Quarenghi, Samuele Vacchi, Giovanni Civati
Sviluppo hardware Luca Corti, Dario Gavezotti

Redazione Ciro Giorgini
Coordinamento progetto Davide Sgalippa
Produzione esecutiva Elisa Mendini
Collaborazione alla produzione esecutiva Delphine Tonglet
Produzione generale Reiner Bumke
Relazioni esterne Delphine Tonglet