SENSITIVE CITY

Portatori di storie

Ambiente sensibile

Shanghai, Padiglione Italia, EXPO , 2010
"Quando dopo un lungo viaggio, un viaggiatore arriverà in Sensitive City dovrà fermarsi, toccare con una mano il primo viandante che incontra: sarà lui, come i vecchi "indicanti" a prenderlo per mano e ad accompagnarlo per mostrargli come quel carattere delicato ed inafferrabile che connota la città si depositi nell'immaterialità dei suoi spazi. Gli indicherà la città del vento, dell'acqua, del silenzio…che corrisponde ai suoi ricordi, ai suoi desideri ed ai suoi sogni. Seguendo le diverse traiettorie il viaggiatore scoprirà città arrotolate l'una all'altra. Inseguirà percorsi molteplici che si dipanano, come tanti gomitoli gettati a terra, insinuandosi nelle crepe, nelle zone d'ombra, nel corpo variegato e rugoso della città." L'idea di Sensitive City nasce da una richiesta per il Padiglione italiano all'Esposizione Universale di Shangai 2010 e si rifà alla grande tradizione delle città immaginate, dalla Città del Sole di Tommaso Campanella alle Città Invisibili di Italo Calvino, con l'intenzione però che non rimanga un modello sospeso, un invenzione letteraria, ma che sia ideale solo perché ancora non c'è, ma potrà esserci. Siracusa, Matera, Lucca, Chioggia, Trieste…sono una diversa dall'altra e bisogna averle girate tutte, più e più volte, per poterle, forse, raccontare. Emerge l'interesse di poter prendere a pretesto l'idea di una città anti-utopica per offrire sollecitazioni, elementi di confronto, per generare una visione di come potrebbe configurarsi una città del futuro prossimo.

Descrizione tecnica

11 videoproiettori, 2 mac pro e 7 mini mac, 4 holopro, 6 quinte teatrali, sistema interattivo

Crediti

Ideazione Marco Barsottini, Fabio Cirifino, Elisa Giardina Papa, Paolo Rosa, Stefano Roveda
Regia Elisa Giardina Papa, Paolo Rosa
Fotografia Fabio Cirifino
Riprese video Rocco Cirifino
Post produzione video Mauro Macella
Elaborazioni grafiche Francesca Gollo
Sistemi interattivi e tecnologici Marco Barsottini, Stefano Roveda
Sviluppo software Giulio Pernice, Lorenzo Sarti
Suoni e musiche Tommaso Leddi
Redazione Ornella Costanzo
Progetto tecnico allestitivo Daniele De Palma, Marco Barsottini, Stefano Roveda
Coordinamento progetto Carmen Leopardi
Produzione esecutiva Ornella Costanzo, Carmen Leopardi
Produzione generale Reiner Bumke
Relazioni esterne Daniela Mezzela, Delphine Tonglet
Un opera a cura di offiCina Beijing