PRIMO SCAVO. Osservazioni sulla natura

Videoambientazione

Spettacolo

Locarno, Parco di Maccagno, 1988
Scarica pdf

Un anello composto da televisori accostati emerge dal terreno, la struttura si presenta come una forma aliena che potrebbe appartenere tanto al passato quanto al futuro. Lo spettacolo prende inizio dalla sua scopertura, subito dopo, sugli schermi, compare l’immagine di un corpo raggomitolato che scivola lungo la traiettoria circolare sino a scomparire di nuovo sottoterra. Dopo un secondo passaggio, da una buca emerge dal vivo il personaggio visto nei monitor: è uno dei danzatori butoh a cui è affidata la performance. La rappresentazione oscilla tra l’evocazione di un lontano passato ed una dimensione proiettata nel futuro fornendo elementi utili per rileggere l’ambiente esterno e la natura umana.

Descrizione tecnica

2 performer, 4 programmi video, 16 monitor

Crediti

Produzione Festival di Locarno
Ideazione Fabio Cirifino, Paolo Rosa, Leonardo sangiorgi
Regia Paolo rosa
Collaborazione alla regia Luca Scarzella
Fotografia e progetto luci Fabio Cirifino
Riprese video Giuseppe Baresi
Montaggio video Cinzia Rizzo
Suoni e musiche Piero Milesi
Coreografia Butoh Pierpaolo Koss
Performers Pierpalolo Koss, Maurizio Galli 
Produzione esecutiva Angela Tagliabue