I LUOGHI DEL MERCURIO

Parco Museo Minerario di Abbadia San Salvatore

Museo

Abbadia San Salvatore, Ex Officina Meccanica, 2016
www2.comune.abbadia.siena.it/parcomuseo/

Miniera, Cinabro, Mercurio, Amiata. Un intreccio di storie sgorgate dai cunicoli di una stessa montagna. Storie d’alchimia, di scoperte scientifiche e una natura misteriosa, quasi magica. Ma anche storie di un’umanità e di una società recentemente travolte da queste stesse scoperte. Il Museo si compone di una parte multimediale che ripercorre passaggi di una storia radicata fin negli elementi chimici che compongono la roccia, e accompagna il visitatore in una esplorazione di tutto il territorio sensibile del Monte Amiata. Giunge ai nostri giorni attraversando le testimonianze custodite dagli armadietti dei minatori e addentrandosi in uno dei tunnel della miniera, fino ad avvicinarsi fisicamente alle viscere del mistero legato al Cinabro.

Descrizione tecnica

8 monitor, 6 proiettori, 40 roku, 40 speaker audio, 46 punti luce, 1 sensore IR, 1 sensore di presenza, 2 Arduino Mega

Crediti

Progetto Studio Azzurro 
Ideazione Paolo Rosa, Luigi Di Corato 
Regia e fotografia Fabio Cirifino 
Collaborazione al progetto Olivia Demuro, Daniele De Palma, Micol Riva 
Montaggio video Marco Carati 
Post produzione video Lisa Cartuccia 
Suoni e musiche Tommaso Leddi
Voce narrante Umberto Fiori
Sistemi interattivi e tecnologici CamerAnebbia 
Progetto tecnico allestitivo Daniele De Palma, Micol Riva 
Produzione esecutiva Olivia Demuro 
Coordinamento generale Carmen Leopardi 
Coordinamento scientifico Luisa Dallai, Sauro Mambrini con Antonio Petrucci, Daniele Rappuoli, Massimo Sabatini, Luca Ventresca 
Supervisione Daniele Rappuoli, Sauro Mambrini, Stelvio Mambrini 
Coordinamento Luisa Bruttini, Fondazione Musei Senesi con Comune Abbadia San Salvatore, Parco Nazionale Museo delle Miniere dell’Amiata, Unione dei Comuni Amiata-Val d’Orcia 
Allestimento scenografico Zucca Grafica di Paola Rubatto con Alice Delorenzi e Francesco Fassone