GLI EBREI, VENEZIA, L'EUROPA. 1516-2016

muri invalicabili e immagini flessibili

Percorso espositivo

Venezia, Palazzo Ducale, mostra per i 500 anni del Ghetto di Venezia, 2016
www.veniceghetto500.org

La mostra per i 500 anni dall’istituzione del Ghetto di Venezia, è ospitata nelle sale dell'Appartamento del Doge, a Palazzo Ducale (Venezia). 
Il percorso espositivo intende evocare, con le moderne immagini elettroniche e di sintesi, visioni poetiche della storia del Ghetto di Venezia. Nato in collaborazione con il laboratorio di cartografia e GIS dell’Università IUAV di Venezia e con il dipartimento ICEA dell’Università degli Studi di Padova, il progetto espone una ricca e articolatissima serie di testi, dipinti, documenti e immagini, in cui si immerge un percorso multimediale in cui convivono due livelli percettivi: uno  emozionale-narrativo e uno più didattico e divulgativo. 
La mostra si apre e, simmetricamente, si conclude con due installazioni simili, che rimandano all’accumulo, ai mucchi di materiali. La prima installazione evoca il passato e contemporaneamente cita il luogo dove venivano buttati, gli scarti delle fusioni di un’antica fonderia veneziana, il “geto” appunto. Il “mucchio” che il visitatore incontra invece al termine del suo percorso rimanda immediatamente, sebbene senza mostrarla, alla storia del XX secolo, ai mucchi di oggetti e di beni requisiti nel periodo della Seconda Guerra Mondiale alle comunità ebraiche. 
Fra questi due estremi, le immagini elettroniche aiutano a raccontare la storia sociale, politica e soprattutto urbana e architettonica del Ghetto di Venezia. Gli schermi video diventano così finestre, varchi e passaggi dove osservare gli sviluppi dei racconti, dove transitare e dove soprattutto lanciare profondi sguardi, tra e dentro i muri degli edifici del Ghetto.

Descrizione tecnica

7 videoproiettori 
5 monitor
4 touch screen 
1 camera tipo videosorveglianza
11 roku 
1 Mac Mini 
sensori capacitivi 
13 speaker audio e 1 subwoofer
2 tavoli in legno sensibili al tocco
2 mucchi di sale per proiezioni a terra

Crediti

Progetto multimediale della mostra Studio Azzurro
Direzione artistica Leonardo Sangiorgi 
Fotografia Fabio Cirifino 
Riprese video Mario Coccimiglio
Montaggio video Silvia Pellizzari, Alberto Danelli 
Software e postproduzione video Cameranebbia
Suoni e musiche Tommaso Leddi
Progetto tecnico allestitivo Daniele De Palma 
Assistenza al progetto tecnico allestitivo Silvia Scocco
Costumi Fernanda Menéndez
Coordinamento progetto Olivia Demuro
Organizzazione Generale Osvalda Centurelli