MIRACOLO A MILANO

ambiente per specchi sensibili e Portatori di storie

Ambiente sensibile

Miano, Palazzo Reale, Sala delle Cariatidi, mostra retroprospettiva Immagini Sensibili, 2016

La mostra retro-prospettiva a Palazzo Reale, STUDIO AZZURRO, immagini sensibili (9 aprile - 4 settembre 2016) è stata l'occasione per realizzare un progetto sognato da tempo per la Sala delle Cariatidi, dedicato a Milano, ispirato al grande film di Vittorio De Sica e Cesare Zavattini, Miracolo a Milano di cui riprende espressamente il titolo.

È un ambiente sensibile che trasfigura l'intera sala, rendendola un luogo di narrazione e partecipazione, e che nasce con l’intenzione di rendere manifesta una città "invisibile". Quella di chi, senza casa, si trova a vivere nelle strade della città.

Miracolo a Milano mette in scena una storia sognante che trova il suo luogo di manifestazione in quattro specchi sensibili tra le cariatidi e nel grande ovale centrale del soffitto della sala, dove le immagini videoproiettate si inseriscono tra gli affreschi e le sinopie. Un ambiente sensibile, silenziosamente popolato di figure nascoste, che si presentano solo quando il riflesso di un visitatore riempie uno degli specchi. È allora che al posto del riflesso avanza un personaggio, si ferma, racconta un breve racconto su sé e sulla città, e, alleggerito della sua storia, con un salto si solleva e raggiunge il cielo, al centro della sala, nel grande ovale, dove si unisce a tutti coloro che già volano tra le nuvole, nel cielo ceruleo di Milano.

Descrizione tecnica

8 videoproiettori
4 specchi sensibili 
6 monitor con player integrato
8 roku
4 sensori a soglia
24 lucciole

Crediti

Progetto Studio Azzurro 
Ideazione Fabio Cirifino, Laura Marcolini, Paolo Rosa
Regia Fabio Cirifino, Laura Marcolini
Fotografia Fabio Cirifino 
Collaborazione al progetto Olivia Demuro
Riprese video Mario Coccimiglio
Montaggio e postproduzione video Lisa Cartuccia
Montaggio interviste Silvia Pellizzari
Suono e musiche Tommaso Leddi
Sistemi interattivi Marco Barsottini, Lorenzo Sarti
Progetto allestitivo Daniele De Palma

Un particolare ringraziamento a tutti coloro che hanno donato la propria testimonianza

La raccolta delle testimonianze è stata resa possibile grazie alla collaborazione di Gianni Secchi e di alcune realtà che operano nella città di Milano

Assistenza Sanitaria San Fedele (Tommaso Di Filippo, Laura Lombardi)
Centro Sant’Antonio (fra’ Carlo Cavallari)
Ronda della Carità (Magda Baietta)
Fondazione Fratelli di San Francesco d’Assisi Onlus (Roberta Resmini, Silvia Furiosi) 
Opera Cardinal Ferrari Onlus (Alessandro Bruschi, Micol Asnaghi)
Casa degli Amici (Mirella Guglielmi, Emilia Tuzza) 
Fondazione Somaschi, Centro diurno senza fissa dimora (Barbara Brambilla, Edoardo D’Alfonso)