RIVELAZIONI MEDITERRANEO

La voce rivela il tempo

Ambiente sensibile

Madrid, Istituto Italiano di Cultura, 2014
Legata a una nuova tappa del progetto relativo al Mediterraneo iniziato nel 2000, l’esposizione si compone di più sezioni: una sezione progettuale, che mostra il formarsi del pensiero attraverso il disegno e la sua concretizzazione attraverso le riprese video e la postproduzione; una sezione dedicata alla documentazione poetica dei gesti artigianali che caratterizzano la terra manchega; e infine una sala che ospita l’installazione interattiva in due parti.
Quest’ultima è dedicata al territorio conteso della Mancha, per questo si configura su due pareti che si fronteggiano. I due muri, apparentemente inaccessibili, sono sensibili al gesto del visitatore: la sua mano, toccando e spostando le mura, trova un passaggio che lo introduce all’interno dell’architettura. La scena cambia e l’esplorazione che ne segue si colloca in una dimensione sospesa tra il ricordo di un viaggio e il sogno di una mappa. Lo sguardo è irretito fra le rotte di un portolano del XIV secolo, una mappa marina e stellare, insieme, un cosmo tutto umano da cui ascoltare la memoria della voce. Emergono le voci che si sono intrecciate e susseguite nei secoli –  in lingue diverse, raccontano una stessa storia passandosi le parole. Si presenta dunque un nuovo scenario in cui a muoversi sono solo la luce e il vento, poi scorre rapida una nuova muraglia da avvicinare e toccare per trovare un’altra storia.
Tra le due pareti di proiezione, al centro della sala, un cavalletto. Illuminato, alto e sottile come un faro, che con la sua voce orienta il passo e scandisce il tempo attraversato dall’uomo ed  esplorato per immagini.

Crediti

ideazione Fabio Cirifino, Paolo Rosa
direzione artistica Fabio Cirifino
collaborazione al progetto e alla regia Laura Marcolini
fotografia Fabio Cirifino
progetto suoni e musiche Tommaso Leddi
riprese video Riccardo Apuzzo
audio in presa diretta Virginia Sangiorgi
montaggio video Riccardo Apuzzo, Marco Carati
post produzione video Mauro Macella
sistemi interattivi Marco Barsottini, Lorenzo Sarti
progetto tecnico allestitivo Daniele De Palma
redazione testi a cura di Laura Marcolini
organizzazione generale Carmen Leopardi
amministrazione Salvatore Agrifoglio