LA SCALA RICOSTRUITA

Videoinstallazione

Milano, Teatro La Scala, 1986

È la sera dell'11 maggio 1946. Arturo Toscanini sale sul podio per dirigere il concerto di riapertura della Scala ricostruita. L'immagine frammentata dagli schermi della parete videowall restituisce la totalità dell'evento.Nella notte del 16 agosto 1943 iniziano i bombardamenti a tappeto sul centro storico di Milano. È da poco caduto il fascismo e Badoglio tratta timidamente l'armistizio. Anche la Scala viene colpita. Crollano il tetto e la volta, la prima e la seconda galleria insieme a tutto il proscenio. Restano sulle mura i manifesti con cui i milanesi avevano invocato il ritorno di Toscanini poche ore dopo le dimissioni di Mussolini. E quando il 25 aprile del 1945 Milano insorge e si libera, in una città piena di macerie il primo pensiero è per la Scala.

Descrizione tecnica

1 videowall da 16 schermi, 4 casse audio

Crediti

ideazione: Fabio Cirifino, Leonardo Sangiorgi, Paolo Rosa
regia: Paolo Rosa
fotografia: Fabio Cirifino
montaggio: Leonardo Sangiorgi
riprese video: Giuseppe Baresi