A ORIENTE

Città, uomini e Dei sulle Vie della Seta

Percorso espositivo

Roma, Terme di Diocleziano, Vie della Seta, Biennale Internazionale di Cultura, 2011

Il fil rouge delle tre grandi religioni che caratterizzarono le rotte terrestri delle Vie della Seta dal II sec. a.C. al XIV sec. d.C. accompagna il visitatore lungo un articolato percorso multimediale che si snoda nei suggestivi ambienti delle Terme di Diocleziano, eccezionalmente aperte per questa occasione dalla Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Roma. Attraverso i filtri dello sguardo, dei suoni, delle voci e dei gesti, la messa in scena multimediale interpreta dodici luoghi emblematici, capaci di raccontare la complessità e la contaminazione culturale e religiosa delle Vie della Seta. La cassa di legno, sistema di archiviazione del materiale archeologico conservato in questi spazi, diviene metafora del viaggio e supporto per le videoinstallazioni, utile per la messa in scena che si sviluppa qui, nel tempo e nello spazio, tra reperti preziosi e pezzi rari che dialogano con ampi scenari, echi di voci lontane e storie di luoghi e personaggi senza tempo. Il percorso, che inizia con una grande mappa animata, passa per Palmira, Tur ‘Abdin, Ctesifonte, Taq-e Bostan, Merv, Samarcanda, Ghazni, le valli dello Swat, Kucha, Turfan, Dunhuang e Xi’an, tappe del viaggio in cui tracce si rincorrono disegnando antiche vie e intessendo storie perdute nella memoria di viaggiatori e popoli che hanno abitato e abitano quei luoghi. Nel percorso, che si avvale della consulenza scientifica dell'IsIAO e della cura scientifica di Francesco D'Arelli e Pierfrancesco Callieri, le installazioni multimediali fanno da contrappunto continuo all’esperienza unica di poter fruire di opere di valore inestimabile come la Mongolian Map e la Bibbia di Marco Polo, mai esposte prima. Opere che ci vengono offerte come un prezioso dono a conclusione del viaggio, e ne racchiudono in sé incanto e significato.

Descrizione tecnica

30 Videoproiettori, 14 videoplayer HD interattivi, 18 computer, 6 speakers audio direzionali, 30 diffusori audio passivi, 30 amplificatori di potenza audio, 11 mixer audio, 1 tappeto sensibile, 4 libri interattivi con tecnologia RFID, 4 piume interattive, 1 sistema per superfici sensibili, sensori per l'interazione, 2 lastre holografiche, 120 luci, 11 DMX

Crediti

Ideazione Fabio Cirifino, Chiara Ligi, Micol Riva

Direzione artistica e Fotografia Fabio Cirifino

Sistemi interattivi e tecnologici Marco Barsottini, Lorenzo Sarti

Montaggio video Silvia Pellizzari

Post produzione video Mauro Macella

Grafica e animazione 3D Fabio Cesarano

Riprese video Rocco Cirifino

Musiche originali e sonorizzazione Tommaso Leddi

Percussioni Daniel Griego

Presa diretta musiche Domenico Stranieri

Progetto tecnico allestitivo Micol Riva

Elaborazioni grafiche Giorgia Borroni, Martina Rosa

Redazione testi Pierfrancesco Callieri, Nicoletta Celli, Francesco D’Arelli, Monica De Benedictis, Alice Fratti, Chiara Ligi, Micol Riva

Ricerca materiali iconografici e video Monica De Benedictis, Silvia Pellizzari, Martina Rosa

Sviluppo software Lorenzo Sarti

Sviluppo informatico-hardware Alberto Massagli Bernocchi

Coordinamento progetto e produzione esecutiva Chiara Ligi

Assistente alla produzione esecutiva Martina Rosa

Produzione generale Reiner Bumke

Relazioni esterne Daniela Mezzela