GIULIANO MAURI

Architetture dell'Immaginario

Percorso espositivo

Lodi, Ex Chiesa di San Cristoforo, Triennale Xtra, 2015
www.triennalextra.org
Scarica pdf

In occasione di EXPO 2015, nel circuito di mostre Triennale Xtra, Studio Azzurro, su richiesta dell'Archivio Storico di Giuliano Mauri e di Triennale, ha progettato la mostra di Giuliano Mauri, a Lodi, suo paese d'origine, evidenziandone la dimensione poetica e progettuale. Questa congiuntura ha suggerito ai curatori (Fabio Cirifino, Laura Marcolini e Francesca Regorda) un percorso che rappresentasse lo spirito stesso dell’operare di Mauri, il suo lavoro da tessitore, da creatore di ponti, in senso letterale e metaforico. La solennità della sede espositiva ha suggerito di mantenere leggere le opere di Mauri, calandole nello spazio delle cappelle e del presbiterio in una semioscurità da cui farle emergere con le maquette dell’artista. A completamento della mostra sono stati presentati schizzi progettuali, fotografie e alcuni contributi video che documentano il processo creativo e di costruzione di queste "architetture" a metà tra natura,  immaginazione e quell'antesignano impegno ecologico che fu soprattutto impegno politico.

Descrizione tecnica

8 installazioni di materie naturali a terra e opere sospese; 
1 installazione sonora tra le grandi Tele; 
1 videoinstallazione (opera Il Sole, Holo Pro, 1 proiettore); 
5 tablet con video di Giuseppe Baresi, Luca Scarzella, Studio Azzurro, Fondazione Padernello

Crediti

Progetto e direzione artistica Fabio Cirifino e Laura Marcolini

A cura di Studio Azzurro e Francesca Regorda

Montaggio video Silvia Pellizzari, Giulia Savoca

Ambientazione sonora Alberto Morelli

Un ringraziamento per il materiale d'archivio video e fotografico Fondazione Nymphe - Castello di Padernello e Videoeffe, Giuseppe Baresi, Luca Scarzella

Un particolare ringraziamento all'Archivio Giuliano Mauri di Lodi

Progetto grafico della mostra e del catalogo Marco Strina

Catalogo Rubbettino editore