QUOTIDIANO SOSTENIBILE

Scenari di vita urbana

Percorso espositivo

Milano, Triennale, 2003

Nata da una ricerca internazionale condotta da Ezio Manzini e François Jégou, la mostra indaga le possibili risposte alle domande che la prospettiva di una società sostenibile pone in modo sempre più pressante. Il percorso si focalizza sul futuro dell’abitare, in particolare su diverse “strategie di vita” che oggi stanno emergendo, sollevando nuove domande e offrendo esempi di inediti modi di vivere, rispetto ai quali il visitatore può farsi una propria opinione, e, come in un laboratorio aperto, esprimere un proprio giudizio. In accordo con il tema trattato, la progettazione della mostra ha cercato di fornire soluzioni sostenibili, sia dal punto di vista allestitivo che relazionale (interattivo-partecipativo). Il percorso si apre con una riflessione visiva sulla condizione contemporanea: un’installazione, composta da più schermi sincronizzati, riproduce le immagini di vita all’interno di una grande megalopoli. Gli elementi problematici di questa realtà sono presi in considerazione ed analizzati in un laboratorio visivo, che caratterizza la seconda tappa del percorso ed introduce alla sezione della città sostenibile. In questa nuova tappa, sei grandi “vetrate”, utilizzate come superficie di proiezione, presentano numerosi esempi progettuali, che rispondono alle domande concrete della quotidianità: Come si prepara il cibo? Come si studia? Come ci si muove? Come si usa l’energia? Il visitatore può scegliere le modalità che lo rappresentano maggiormente e formulare le proprie preferenze, utilizzando una scheda di votazione. La sintesi delle proprie scelte può essere confrontata con quella degli altri visitatori nell’ultimo settore dell’esposizione. Qui un grande mappamondo virtuale, che gira e muta in base alle indicazioni date da tutti coloro che hanno partecipato alla mostra, invita ad uno sguardo collettivo e generale sull’attitudine alla sostenibilità.

Descrizione tecnica

1 scenario sincronizzato, con 6 proiezioni; 10 tavoli, con 10 lavagne luminose; 6 proiezioni su “vetrine” e schermi multi-livello; 6 postazioni per lettura schede e votazione; 3 postazioni di analisi schede, con touch screen, telecamere e stampanti; 1 proiezione su semisfera di polistirolo

Crediti

Ideazione Paolo Rosa, Stefano Roveda
Collaborazione al progetto Maria Battistella, Daniele De Palma, Ismaele De Pas, Elisa Giardina Papa
Regia Paolo Rosa
Fotografia Fabio Cirifino
Riprese video Mario Coccimiglio, Rocco Cirifino
Montaggio video Mara Colombo, Fanny Molteni
Suoni e musiche Tommaso Leddi
Collaborazione suoni e musiche Matteo Eremburg, Giacomo Porfiri
Sviluppo software Giovanni Civati, Luca Corti, F. Minzoni, F. Paratici, Emanuele Siboni, S. Vacchi
Sviluppo informatico-hardware Dario Gavezzotti
Progetto allestimento Mario Piazza
Coordinamento progetto e produzione esecutiva DelphineTonglet
Produzione generale Reiner Bumke
Direzione scientifica Ezio Manzini, F. Jégou