OMBRE DI PASSAGGIO

Ambiente sensibile

San Paolo, SESC Belenzinho, Exposição Pinóquio – Uma Bela Arte, 2012
Pinocchio da burattino si trasforma in bambino in carne ed ossa in un viaggio immersivo e multimediale pieno di suoni ed accadimenti, attraverso una messa in scena suggestiva in cui il visitatore è direttamente coinvolto nel processo di metamorfosi. Muovendosi lungo ad un corridoio, l’ombra buffa di Pinocchio ancorata al visitatore si lascia dietro momenti di narrazione della fiaba, come traccia e memoria, fino a giungere nel punto di transizione.
Ecco le immagini della storia di Collodi: il Grillo-parlante che fa ramanzina e viene ammazzato con un martello di legno, Mangiafuoco che scatena la sua frusta di serpenti e code di volpe,  il Paese dei Balocchii a festa,  l’albero di zecchini d’oro, la Fata dai capelli turchini con le sue magie ....

Descrizione tecnica

3 videoproiettori, 2 coppie di diffusori audio passivi, 1 amplificatore,1 mixer audio, 4 illuminatori ir, 2 camera ir con lenti grandangolari, 1 sagomatore di luce con dimmer, 1 computer per la messa in onda, cablaggi audio, video, dati

Crediti

Ideazione Fabio Cirifino, Leonardo Sangiorgi
Character design e animazione Mauro Macella
Sistemi interattivi Marco Barsottini
Software Lorenzo Sarti
Elaborazioni grafiche Kenji Matsuschita
Suoni e Musiche Tommaso Leddi
Progetto Tecnico Allestitivo Micol Riva
Produzione esecutiva Olivia Demuro
Produzione Generale Reiner Bumke